latinorum e (tante) altre storie

in questi ultimi anni mi è capitato di ospitare (e farmi a mia volta ospitare) i ragazzi delle scuole medie in visita allo Stein di Gavirate. 
Qualche alunno, ma in numero di anno in anno più esiguo, sceglie di entrare nelle mie ore di latino a "sentire" una lezione. il ritornello più facile da sentire è sempre quello del "faccio il liceo senza latino". A poco serve controbattere con una sicumera per loro incomprensibile "il liceo senza latino non esiste; e se latino non c'è liceo non è". Inoltre è una sicumera tangente spesse volte alla spocchia, nei non spocchiosi invece vacilla.
Per ora non mi arrendo né in classe né durante le "sessioni di avvicinamento" degli open day.



Qui di seguito un esempio di presentazione recente con la scheda di lavoro (storyboard) in modalità flipped classroom e il link a un elaborato di restituzione facile facile, fatto con Thinglink




ĉ
Elisa Lungarella,
25 gen 2016, 11:15
Comments