Home page‎ > ‎Organi padovani‎ > ‎

Organo De Feo. Padova, Chiesa di San Francesco

Via San Francesco 118

De Feo. Padova, Chiesa di San Francesco

Descrizione dello strumento

Cronologia

  • 1838. Raffaele De Feo costruisce il presente organo, apparentemente rimasto inalterato fino ai nostri giorni. Non è chiaro se viene installato fin da subito in questo luogo o se invece sia arrivato qui solo successivamente. La fonte citata in bibliografia attribuisce l'opera non a Raffaele ma ad un certo Nicola De Feo di cui però non si conosce nessun'altra realizzazione: mancando sullo strumento stesso targhette o iscrizioni, l'attribuzione a questo Nicola è probabilmente solo un refuso.

Dati generici

  • Tastiere/file 1/7
  • Canne 299 ??
  • Trasmissione tastiere meccanica
  • Trasmissione registri meccanica
  • Estensione manuali (numero tasti) Do1 Re1 Mi1 Fa1 Sol1 La1 – Do5 (45)
  • Estensione pedale (numero tasti) no
  • Divisione bassi/soprani no
  • Ubicazione su pedana mobile, solitamente in presbiterio
  • Consolle a finestra
  • Pedaliera no
  • Comandi dei registri a pomello
  • Ventilazione elettrica
  • Accordatura ??
  • Pressione ??
  • Stato (data visita) efficiente (5 gennaio 2014)

Disposizione fonica attuale

  • [Principale           8']  45
  • [Ottava               4']  45
  • [Decimaquinta         2']  45
  • [Decimanona       1 1/3']  45
  • [Vigesimaseconda      1']  45
  • [Voce Umana           8']  29  da Sol#2 ??
  • [Flauto in XII    2 2/3']  45

Altri comandi reversibili

  • [Tiratutti]  pomello

Fotografie

Pugina / Roverato. Padova, Chiesa di San Francesco In chiesa è presente un secondo organo, di costruzione Pugina / Gustavo Zanin / Roverato.
Müller. Padova, Chiesa di San Francesco Nei locali attigui alla chiesa è presente anche un harmonium Müller a due giochi (8' 4' : 8' 8').

Bibliografia

  • Alberto Sabatini, L’Arte degli organi a Padova, Padova, Armelin Musica, 2000

© 2016 Ivan Furlanis