news PRIVACY - aggiornamenti normativi

  • sentenze sulla privacy 1. Corte di cassazione, 20 ottobre 2017, n. 25147È legittimo il licenziamento per giusta causa irrogato al lavoratore che ha sottratto dati aziendali, non protetti da password, ricopiandoli nella propria penna Usb, anche se non li ha divulgati.2. Corte di cassazione, 13 febbraio 2017, n. 3739L’impossessamento da parte del lavoratore di documenti aziendali di natura riservata implica violazione dell’obbligo di fedeltà anche nell’ipotesi in cui la divulgazione non avvenga, perché impedita dall’immediato intervento del datore di lavoro.3. Corte di cassazione, 16 maggio 2018, n. 11999La registrazione di conversazioni tra presenti all’insaputa dei conversanti configura una grave violazione dei doveri di riservatezza connessi all’obbligo di fedeltà, con conseguente legittimità del ...
    Inviato in data 1 lug 2018, 23:53 da infostudi privacy
  • Gdpr 2018, le sanzioni previste dal nuovo regolamento sulla privacy Il nuovo regolamento europeo sulla privacy, il Gdpr, ha introdotto delle norme uniformi in tutti gli Stati dell'Unione, inasprendo le sanzioni per chi non le rispetta. I nostri collaboratori di condominioweb analizzano il quadro sanzionatorio introdotto, ponendo particolare attenzione su ciò che riguarda da vicino i condomini.Il legislatore europeo con il Regolamento UE 2016/679, ha inasprito l'impianto delle sanzioni amministrative pecuniarie dando maggiore uniformità tra gli stati all'interno dell'Unione Europea.Rispetto alla Direttiva Madre 95/46/CE, il GDPR regolamenta in modo dettagliato il quadro sanzionatorio dettando, oltre agli importi massimi edittali, anche i criteri di ponderazione delle sanzioni a vantaggio delle Autorità di controllo dei singoli stati membri.L'articolo 83 del GDPR ...
    Inviato in data 14 giu 2018, 05:48 da infostudi privacy
  • Privacy Il significato di privacy, nel tempo, si è evoluto anche in relazione all'evoluzione tecnologica che dai tempi di Warren e Brandeis (fine XIX secolo) ad oggi è intercorsa. Inizialmente riferito alla sfera della vita privata, negli ultimi decenni ha subito un'evoluzione estensiva, arrivando ad indicare il diritto al controllo sui propri dati personali[11]. Quindi, il significato odierno, di privacy, comunemente, è relativo al diritto della persona di controllare che le informazioni che la riguardano vengano trattate o guardate da altri solo in caso di necessità.La privacy non va confusa nemmeno con la solitudine, e questa non va confusa con l'abbandono, in quanto sussiste una profonda differenza, infatti, tra «l'esser soli», «l'esser lasciati soli ...
    Inviato in data 14 giu 2018, 05:27 da infostudi privacy
Post visualizzati 1 - 3 di 3. Visualizza altro »

come adeguarsi

Area riservata in could,

in cui è disponibile il materiale, per un semplice adeguamento alla normativa,

la documentazione è COMPILATA DA NOI* in base ai dati raccolti tramite le interviste

telefoniche, è conforme ed adeguata al

General Data Protection Regulation - Regolamento UE 2016/679.


alcuni dei documenti creati:

Registro dei trattamenti, Valutazione di impatto, Data breach, Amministratore di Sistema,

Audit, Misure di Sicurezza, informativa sito web, nomina incaricati, nomina responsabile protezione dati,

accordo di riservatezza, oltre 20 moduli.



euro 200,00 + IVA
oppure euro 150,00 + IVA se ci presenti un'azienda (per entrambe)**

eventuale assistenza base annuale, via email euro 50,00***


seconda  soluzione


software zucchetti specifico per la gestione della privacy
con operazioni semplici potrete procedere alla creazione dei documenti 
necessari per adeguarsi alla normativa 

200,00 euro + IVA

eventuale assistenza base annuale, via email euro 50,00***




servizi aggiuntivi  disponibili

CONSULENZA PRIVACY GDPR 
La consulenza privacy GDPR è parte integrante delle nostre attività in ambito privacy.
Il nostro intervento in sede prevede l'analisi con uno o più vostri referenti interni per verificare la situazione e lo stato dell'arte della privacy in azienda rispetto alle nuove regole previste dal GDPR, e la proposizione di azioni da intraprendere per arrivare ad ottenere una piena conformità alla normativa GDPR.
Formare o aggiornare gli incaricati annualmente è un obbligo di ogni titolare di trattamento. 
La formazione viene svolta presso la sede del cliente con l'utilizzo, ove possibile, di un proiettore e della proiezioni di slide che al termine vengono rese disponibili in formato elettronico agli incaricati.

euro 60,00 per ora (minimo 5 ore) + IVA e trasferta




pagamento tramite bonifico bancario
Banca Sella di Andria:  IT 45 L 03268 41340 052347752320





* proposta di compilazione che lascia piena autonomia al cliente di variare ed integrare i dati           
** il prezzo di euro 150,00 è per entrambe le aziende, purché la seconda non sia già cliente
*** l'assistenza base prevede la risposta entro massimo 5 giorni lavorativi successivi, un quesito/mese