Home page‎ > ‎

OpenOffice.org Calc

Guida OpenOffice.org  Calc


Introduzione a Calc

Per accedere per la prima volta a Calc:

  • selezionare File->Nuovo->Foglio elettronico

Per aprire un file File->Apri.

Per salvare un file File->Salva oppure Salva con nome.

Componenti dello schermo di Calc

Lo schermo di Calc si può ritenere suddiviso in:

  • Barra dei menù: File, Modifica, Visualizza, ...

  • Barra degli strumenti con le icone più spesso utilizzate

  • La riga nella quale viene visualizzata la cella puntata ed il suo contenuto: in figura il riferimento di cella A1 (ovvero la combinazione della colonna A con la riga 1) è la cella puntata e "Ciao" il suo contenuto

  • Il foglio di lavoro: rappresentato dalla tabella

  • La Barra di Stato.


La cartella di lavoro

    La cartella di lavoro non è altro che un insieme di fogli, chiamati Tabelle, che possono contenere oltre al foglio di calcolo, grafici, macro, ecc., generalmente tra loro correlati.

    La rappresentazione grafica è quella dello schedario, ossia quando apriamo un file compare solo il primo foglio. In basso, tuttavia, sono presenti le linguette che recano sopra il nome della tabella a cui si riferiscono. Cliccando una volta sulla linguetta desiderata si otterrà la visualizzazione della tabella relativa.

    Il nome alla cartella di lavoro verrà assegnato nel momento del primo salvataggio. Il nome del foglio di lavoro si cambierà cliccando col tasto destro del mouse sulle linguette da schedario poste nello schermo in basso e selezionando la voce rinomina...


    L'utilizzo della cartella di lavoro è quindi abbastanza chiaro: tenere unite più tabelle che vengono consultate sempre insieme ma che per una migliore visualizzazione non voglio inserire in un'unica tabella. Per esempio nella mia cartella di lavoro CONTABILE (nome DOS di massimo 8 lettere e con estensione data dal programma) ci saranno i fogli Banca 1, Banca 2, Crediti, Debiti a breve, ecc... (nomi interi quindi senza problemi di lunghezza).


Il foglio di lavoro

    Il foglio di lavoro di Calc è composto da oltre quattro milioni di celle, ma in finestra ne viene visualizzata soltanto una porzione.

    Tutte le righe e le colonne sono visibili facendo scorrere il foglio di lavoro tramite le apposite barre di scorrimento (poste a destra e sotto la tabella). Nelle celle è possibile immettere testo, numeri e formule.


Il formato e l'aspetto del foglio di lavoro

Quando creiamo un nuovo foglio di lavoro il formato preimpostato è quello Standard:

  • il testo è allineato a sinistra

  • i numeri sono allineati a destra


Per modificare il formato preimpostato:

  • selezionare l'area di cui si desidera modificare il formato

  • attivare Formato->Cella...

  • scegliere la scheda di interesse

  • apportare le modifiche e premere OK

La scheda Allineamento regola la posizione del testo relativamente alla cella.

Per modificare l'allineamento del contenuto delle celle utilizzare, alternativamente, gli appositi pulsanti:

    La scheda Numeri è dedicata alla rappresentazione delle celle a contenuto numerico. Infatti e possibile visualizzare lo stesso contenuto numerico in diverse maniere, per esempio:

Valore inserito

Formato

Visualizzazione

15200

Numero con separatore migliaia

15.200

15200

Numero con separatore migliaia e due decimali

15.200,00

15200

Valuta

L. 15.200


15200

Data

12/08/41


15200

Percentuale

1520000%

15200

Scientifico

1,52E +04


Per modificare il formato numerico:

  • selezionare Formato->Cella... scheda Numeri

  • impostare il nuovo formato come mostrato in figura

  • premere OK

Le schede Carattere, Bordo e Sfondo funzionano nella maniera già indicata per Writer.


Formati numerici personalizzati

E' possibile definire formati numerici personalizzati:

  • selezionare Formato->Cella... scheda Numeri

  • in Categoria selezionare Definito dall'utente

  • inserire il codice di formato nel campo apposito

  • modificare il commento mediante il pulsante apposito

  • confermare l'inserimento


Operazioni sulle celle

Per muoversi da una cella all'altra spostarsi con le frecce della tastiera del computer o cliccare la cella desiderata con il mouse.

Per selezionare:

  • un gruppo di celle trascinare il mouse sopra di esse

  • una riga intera cliccare sulla zona grigia ove compare il numero di riga

  • una colonna intera cliccare sulla zona grigia ove compare la lettera corrispondente alla colonna


Inserimento di testo e numeri

Per inserire un valore in una cella:

  • posizionarsi sulla cella:

  • immettere il valore

  • premere INVIO oppure spostarsi verso un'altra cella

Se si commette un errore in fase di digitazione prima di aver premuto INVIO, si può correggere direttamente nella riga di immissione spostandosi mediante i tasti cursore, utilizzando BACKSPACE o CANC, etc. Per correggere un errore dopo avere confermato con INVIO è necessario selezionare la cella ed effettuare le correzioni nella riga in alto che mostra la cella attiva. Al termine dare nuova conferma con INVIO.

Per cancellare l'intero contenuto di una cella:

  • cliccare su di essa

  • scrivere direttamente il nuovo contenuto

  • confermare nuovamente con INVIO


Per copiare il contenuto delle celle in altre celle si utilizza il metodo Modifica->Taglia/Copia/Incolla.

Larghezza e altezza

    Le dimensioni di ogni cella si possono regolare per trascinamento dei bordi ed inoltre possono anche essere modificate per più celle contemporaneamente, a patto di selezionarle e trascinare il bordo dalla zona grigia sovrastante o a lato.

Possiamo anche alternativamente selezionare Formato->Riga/Colonna:

  • Altezza/Larghezza per regolare le dimensioni della cella

  • Altezza/Larghezza Ottimale per regolare automaticamente le dimensioni della cella


Alcune integrazioni sui formati delle celle

Per ripristinare il formato Standard di una porzione di celle:

  • selezionare le celle interessate

  • selezionare Formato->Standard

Per unire celle:

  • selezionare le celle interessate

  • selezionare Formato->Unisci celle->Definisci

Per ripristinare la divisione delle celle di partenza:

  • selezionare le cella interessata

  • selezionare Formato->Unisci celle->Rimuovi

Per nascondere righe/colonne:

  • selezionare le righe/colonne interessate

  • selezionare Formato->Riga/Colonna->Nascondi

Per mostrare righe/colonne precedentemente nascoste:

  • selezionare il range di righe/colonne contenenti le righe/colonne nascoste

  • selezionare Formato->Riga/Colonna->Mostra


Inserimento e cancellazione di celle, righe, colonne

Per inserire celle/righe/colonne:

  • posizionarsi nel punto ove si desidera inserire una cella/riga/colonna

  • selezionare Inserisci->Celle...

  • selezionare l'opzione desiderata:
    sposta celle in basso: la cella viene aggiunta e le celle sottostanti si spostano verso il basso
    sposta celle a destra: la cella viene aggiunta e le rimanenti della riga si spostano alla destra della cella aggiunta
    inserisci righe intere: viene aggiunta un'intera riga 
    inserisci colonne intere: viene aggiunta un'intera colonna

  • premere OK

Per eliminare celle/righe/colonne:

  • posizionarsi nel punto ove si desidera eliminare una cella/riga/colonna

  • selezionare Modifica->Elimina celle...

  • selezionare l'opzione desiderata:
    sposta le celle in alto: la cella viene cancellata e le celle sottostanti si spostano verso l'alto
    sposta le celle a sinistra: la cella viene cancellata e le rimanenti della riga si spostano da destra verso la cella eliminata
    riga intera: viene cancellata l’intera riga che contiene la cella
    colonna intera: viene cancellata l'intera colonna che contiene la cella

  • premere OK


Per gli inserimenti è possibile anche utilizzare gli appositi pulsanti:


Inserimento di note

Per inserire note su una cella:

  • posizionarsi sulla cella desiderata

  • selezionare Inserisci->Nota

  • inserire il testo desiderato

Ogni volta che ci posizioneremo con il mouse sul tale cella vedremo comparire la nota inserita.


Copia di celle mediante trascinamento

Tale procedimento è sicuramente il più veloce per la replicazione del contenuto delle celle:

  • selezionare la cella di cui si desidera copiare il contenuto

  • cliccare col mouse

  • tenendo premuto, trascinare ove desiderato


Inserimento di formule

Esempio: per avere nella cella C3 il prodotto di A3 e B3

  • posizionarsi in C3

  • digitare =a3*b3 oppure =A3*B3

  • premere INVIO

Alternativamente, per evitare di digitare i singoli riferimenti delle celle:

  • selezionare la cella C3

  • digitare =

  • cliccare la cella A3

  • digitare l'operatore *

  • cliccare la cella B3

  • premere INVIO


    Se nella cella compaiono un insieme di caratteri "#" è semplicemente necessario allargarla per riuscire a visualizzarne il vero contenuto.

     una volta inserita la formula, nella cella comparirà solo il risultato dell'operazioneSe al contrario è necessario visualizzare la formula (per esempio per modificarla) evidenziare la cella e leggere nella riga che ne mostra il contenuto in alto vicino alla barra dei pulsanti.


Operatori matematici accettati da Calc

Gli operatori di calcolo accettati da Calc sono:

  • somma: +

  • moltiplicazione: *

  • sottrazione: -

  • divisione: /

  • parentesi per definire la priorità delle operazioni da eseguire: ( )

  • elevamento a potenza: ^

  • percentuale: %

Ogni volta che viene modificato un valore nel foglio di lavoro, Calc aggiorna automaticamente tutte le formule che utilizzano il valore modificato.

Copia di formule

E' possibile anche copiare le stesse formule da una cella all'altra.

Con riferimento all'esempio, se volessimo ripetere lo stesso calcolo per le celle D4->D9:

  • selezionare la cella D3

  • selezionare Modifica->Copia

  • selezionare l'area che va dalla cella D4 alla cella D9 con il mouse

  • selezionare Modifica->Incolla

Ovviamente quando copiamo una formula, Calc cambia automaticamente anche i riferimenti in base alla distanza tra la cella origine e la cella destinazione. Per esempio la cella D3 conteneva la formula B3*C3, quando è stata copiata una cella più in basso, ossia in D4, tutti i riferimenti sono stati aggiornati alla riga successiva diventando B4*C4. Quindi copiando in D9, distante 6 righe dall'origine la formula diventa B9*C9.


Quindi se la  formula in D3 fosse stata $B$3*C3 copiando in D9 il B3 sarebbe rimasto tale e sarebbe cambiato solo C3, con risultato B3*C9.



Somma di più celle

    Con riferimento all'esempio precedente, se volessimo fare comparire il totale della colonna D in D11 dovremmo inserire manualmente la formula: =D3+D4+D5+D6+D7+D8+D9

A tale scopo, è invece più conveniente:

  • cliccare il pulsante di somma

  • ridimensionare la cornice appena comparsa in maniera tale che ricopra esattamente l'area D3:D9

  • premere ENTER


Modifica di formule mediante trascinamento

Per modificare una formula mediante trascinamento delle celle appartenenti alla formula:

  • selezionare la cella contenente la formula matematica con un doppio click: Calc ci mostra le celle implicate in tale formula evidenziandole con un riquadro colorato

  • trascinare/ridimensionare il riquadro della cella nella zona di interesse

  • premere INVIO


Incolla speciale

Mediante Incolla speciale si può anche decidere quali elementi della cella effettivamente verranno copiati ed eventuali operazioni da eseguire.

  • selezionare e posizionarsi sulla cella/celle desiderate

  • copiarla\le mediate Modifica->Copia

  • selezionare l'area in cui avverrà la copia (è sufficiente anche solo selezionare la cella d'inizio)

  • selezionare Modifica->Incolla speciale

  • comparirà la finestra di dialogo 

  • scegliere le opzioni desiderate

  • premere OK


Stampa

Per stampare il documento correntemente aperto:

  • selezionare File->Stampa

  • impostare le corrette opzioni nella finestra di dialogo 

  • premere OK


Alternativamente, premendo il pulsante Stampa si può mandare in stampa l'intero documento corrente.

Per attivare l'anteprima di stampa:

  • File->Vista Pagina: con essa si ottiene un’immagine molto fedele di quello che apparirà su carta.

Per navigare sul foglio di lavoro si può cliccare sugli appositi pulsanti nella barra di stampa.

Modifica delle impostazioni di stampa

    Per stampare il documento con una diversa impostazione della pagina si può selezionare il pulsante nella barra oppure:

  • utilizzare Formato->Pagina

 le schede PaginaBordoSfondo sono uguali per modalità di funzionamento a quanto già visto per Writer.


Scheda Tabella

Questa scheda permette di:

  • scegliere quale sarà la sequenza di stampa delle pagine in cui la tabella è stata decomposta

  • gli oggetti da inviare in stampa

  • la scala della tabella


Scheda Riga d'intestazione

Ci permette di attivare/disattivare l'intestazione della pagina che andrà in stampa.

Inoltre, tramite il pulsante Modifica, è anche possibile configurare il contenuto di tale intestazione.


Scheda Piè di pagina

Ci permette di attivare/disattivare il Piè di pagina che andrà in stampa.

Inoltre, tramite il pulsante Modifica, è anche possibile configurarne il contenuto

in maniera del tutto simile  per l'intestazione.


Definizione di aree di stampa

    Può essere necessario stampare solo una parte di tabella o creare una suddivisione personalizzata per la stampa di una tabella, ciò è possibile mediante la definizione di aree di stampa.

  • selezionare l'area desiderata trascinando il mouse

  • selezionare Formato->Area di stampa->Definisci

Per aggiungere aree a quelle già selezionate:

  • selezionare l'area desiderata trascinando il mouse

  • selezionare Formato->Area di stampa->Aggiungi

 il comando Definisci annulla ogni precedente selezione.


Per rimuovere le aree di stampa:

  • selezionare Formato->Area di stampa->Rimuovi

Una vista aggiuntiva per verificare l'impaginazione del documento è:

  • Visualizza->Anteprima impaginazione

Per disattivare tale vista selezionare nuovamente:

  • Visualizza->Anteprima impaginazione


    Trascinandone i bordi con il mouse è possibile modificare le aree di stampa direttamente nella vista Anteprima impaginazione.

Operazioni avanzate sulle celle

Cerca e sostituisci

Per ricercare particolari valori all'interno delle tabelle ed eventualmente operare una sostituzione, si può utilizzare:

  • Modifica->Cerca & sostituisci...

  • il tasto Cerca effettua la ricerca del testo nel riquadro Cerca, si ferma alla prima occorrenza

  • il tasto Cerca Tutto effettua la ricerca di tutte le occorrenze del testo nel riquadro Cerca

  • il tasto Sostituisci effettua la ricerca del testo nel riquadro Cerca, si ferma alla prima occorrenza e sostituisce il testo del riquadro Sostiuisci con

  • il tasto Sostituisci Tutto effettua la ricerca di tutte le occorrenze del testo nel riquadro Cerca e le sostituisce con il testo del riquadro Sostituisci con


Definizione di aree all'interno di un foglio di calcolo


    E' possibile associare un nome ad una zona del foglio in maniera tale da poterla referenziare facilmente ogni volta che si presenti la necessità.

Per definire un'area:

  • selezionare la porzione di celle desiderata

  • selezionare Dati->Definisci area

  • assegnare un nome

  • premere OK


E' possibile ora selezionare automaticamente l'area così definita mediante Dati->Seleziona area.


Definizione di elenchi personalizzati


Per definire elenchi di ordinamento personalizzati:

  • selezionare Strumenti->Opzioni->Foglio Elettronico->Elenchi

  • premere Nuovo


Ordinamenti

Per applicare un ordinamento crescente/decrescente:

  • selezionare l'area da ordinare

  • selezionare Dati->Ordina...

  • scegliere il criterio di ordinamento 
    - scheda Criteri: scegliere la colonna rispetto alla quale ordinare e la modalità
    -scheda Opzioni: scegliere le opzioni

    -cliccare su OK


L'ordinamento si può ottenere anche premendo il corrispondente bottone nella barra strumenti alla sinistra dello schermo.


Filtri

Per utilizzare il Filtro Automatico:

  • selezionare l'area da filtrare

  • cliccare sull'apposito pulsante della barra degli strumenti 

  • se l'area selezionata non contiene intestazioni di colonna è possibile indicare a Calc che utilizzi la prima riga come tale

- selezionare la modalità di filtraggio desiderata dal menù a tendina comparso sulle colonne coinvolte nell'ordinamento:

  • -tutto-: annulla gli effetti del filtro
    -Standard-: avvia l'esecuzione del 
    Filtro Standard 
    -Top 10-: seleziona le dieci righe corrispondenti ai dieci valori più alti dell colonna
    - <valore> filtraggio per un valore definito

    Nel caso in cui si scelga un Filtro Standard è necessario selezionare le opzioni corrispondenti nella finestra di dialogo apparsa .


Per eliminare il Filtro Automatico:

  • selezionare Dati->Filtro Automatico

Per annullare l'effetto degli altri filtri:

  • selezionare Dati->Filtro->Rimuovi filtro


Filtro speciale

Per utilizzare il filtro speciale:

  • copiare le intestazioni di colonna dell'area che sarà filtrata in un punto vuoto del foglio

  • inserire il criterio per il filtraggio nelle righe sottostanti : 
    le condizioni allineate sulla stessa riga saranno legate da un 'E' logico
    le condizioni su righe differenti saranno legate da un 'O' logico

  • creata la matrice di filtraggio, selezionare l'area da filtrare

  • selezionare Dati->Filtro->Filtro speciale

  • inserire le opzioni nella finestra di dialogo che appare

- cliccare OK

Esempio:

Supponiamo di avere la seguente tabella:



A

B

C

D

E

1

Mese

Standard

Business

Lusso

Suite

2

Gennaio

12560

200500

24000

17000

3

Febbraio

16000

180300

36200

22000

4

Marzo

17000



etc...



Si copi la prima riga di intestazioni per esempio alla riga 20 e si inseriscano le condizioni come mostrato sotto.



A

B

C

D

E

20

Mese

Standard

Business

Lusso

Suite

21

="Gennaio"





22


<160000






Qui sopra si specifica che solo le righe o hanno “Gennaio” nel campo Mese o hanno un valore minore di 160000 in Standard saranno estratte dal filtro.

Si attivi ora Dati->Filtro->Filtro speciale e si selezioni l'area A20:E22, poi cliccare OK.

Inserimento di funzioni

Per inserire una formula nella cella:

  • si selezioni la cella desiderata

  • si scelga il dialogo Inserisci->Funzione

  • si scelga sotto Categoria la classe di funzioni da utilizzare

  • si scelga sotto Funzione la funzione desiderata 
    un click semplice sulla funzione ci mostra come opera e i parametri necessari

  • un doppio click la seleziona in modo da permetterci l'inserimento dei parametri manualmente

  • oppure la pressione del tasto Avanti ci permette anche l'inserimento dei parametri scegliendo direttamente le celle con il mouse dalla griglia (vedi sotto)
    - se si utilizza il tasto Zoom indietro: si selezioni la cella desiderata e poi si prema il pulsante Zoom avanti, nella maschera apparsa, per la conferma

ripetere il procedimento per tutti i parametri

  • per annidare funzioni utilizzare il tasto Fx, reiterando più volte l'intera procedura fino ad ottenere il livello di annidamento di funzioni desiderato.
    (vedi esempio pagina successiva)

  • premere OK

Per modificare le celle di riferimento della funzione:

  • doppio click sulla casella del risultato nel foglio di lavoro

  • spostare le cornici che evidenziano tali celle ove desiderato

Per inserire una funzione può essere alternativamente utilizzato il Pilota automatico di funzione.


E' altresì possibile attivare un browser delle funzioni disponibili tramite:

  • Inserisci->Lista funzioni

-La modalità di inserimento è del tutto simile a quanto descritto in precedenza:

  • selezionare la categoria

  • selezionare la funzione

  • selezionare le celle di riferimento per i parametri della funzione

  • premere INVIO


Funzione Dividi

Per attivare questa funzione:

  • selezionare dal menù a tendina Finestra->Dividi

Si ottiene una suddivisione della tabella in quattro aree definite a partire dalla cella selezionata al momento dell'attivazione dell'opzione.

    Le Aree 3 e 4 corrispondono agli strumenti di scorrimento, in figura sono state evidenziate utilizzando un diverso tratteggio per indicare anche le zone di intervento dei corrispondenti strumenti di scorrimento.

    Lo strumento di scorrimento “a” agisce sull'area compresa tra le zone “1” e “3” della tabella, lo strumento di scorrimento “b” agisce sulle zone “2” e “4”, lo strumento “c” agisce sulle zone “3” e “4” mentre lo strumento “d” agisce sulle zone “1” e “2”.

Questo significa che è possibile avere sottocchio più zone della tabella senza perdere di vista il contesto in cui si trova immersa la zona in questione.

Fissa

Per attivare questa funzione:

  • selezionare dal menù a tendina Finestra->Fissa

    Lo strumento “fissa” permette di “navigare” all'interno di tabelle che hanno la prima colonna e/o la prima riga da considerare intestazione della tabella.

    La navigazione è facilitata perché si possono appunto fissare un certo numero di righe e/o colonne che rimangono costantemente visualizzate indipendentemente dal fatto che la cella selezionata sia troppo a destra e/o troppo in basso rispetto le dimensioni relative della tabella per visualizzare le prime righe e/o le prime colonne.

    In questo caso le aree, su cui agiscono gli strumenti di scorrimento, sono due mentre rimangono sempre 4 le zone in cui viene divisa logicamente la tabella. In questo caso lo strumento “a” agisce sulle zone “2” “4” (facendole slittare orizzontalmente) mentre lo strumento “b” agisce solo sulle zone “3” e “4” (facendole slittare verticalmente)

Per disattivare entrambe le funzioni di visualizzazione:

  • selezionare Finestra->Dividi/Fissa


Inserimento di grafici

    Realizzata la tabella che di cui si vuole realizzare il grafico, è sufficiente cliccare sullo strumento “Inserisci Diagramma” :

    In seguito alla scelta del predetto strumento, cambia la forma del puntatore del mouse, dalla familiare freccia diventa un piccolo grafico stilizzato

il quale quale sottolinea la necessità di definire una “area grafico”. Essa viene creata trascinando il puntatore nell'area interessata

Dopo questa operazione inizia la creazione del grafico attraverso un percorso facilitato di OpenOffice.org.

    Tale area sarà la superficie della tabella che verrà effettivamente occupata dal grafico, una volta creato.

In sequenza ecco i dialoghi che vengono presentati:


  • Area: Definisce l'area della tabella che si vuole “graficare”. Cliccando su una zona del documento, a video compare un menù selettore di celle, la zona selezionata con il cursore viene evidenziata da una cornice colorata.

  • Prima riga come dicitura: La prima riga della selezione non è costituita da dati (numerici) da graficare ma viene considerata come il titolo della colonna corrispondente

  • Prima colonna come dicitura: Analogamente a quanto detto sopra, la prima colonna della parte di tabella selezionata, costituisce l'insieme di “titoli di riga” per gli elementi numerici che seguono.

    • Rappresenta oggetti nell'anteprima: nel riquadro sopra questa check box viene visualizzata una anteprima di quello che sarà il grafico in base alla scelta operata

    • Serie di dati in....

      1. Righe: La tabella viene scandita per righe e i colori delle barre sono abbinati alle righe

      2. Colonne: La tabella viene scandita per colonne e i colori delle barre sono abbinati alle colonne

    • Selezionare un tipo di diagramma: Selezionando un diagramma tra quelli stilizzati, si modifica l'impostazione del grafico

    • Rappresenta oggetti nell'anteprima: nel riquadro sopra questa check box viene visualizzata una anteprima di quello che sarà il grafico in base alla scelta operata (da notare che in questa figura si è attivata questa modalità e nel riquadro viene rappresentato il grafico stilizzato come verrà inserito nel documento)

    • Scegliere una variante: Scelto il tipo di diagramma, sono disponibili varie varianti che vengono rappresentate dalle icone stilizzate di questo menù.

    • Linee Griglia: Sceglie in quali assi aggiungere le linee di griglia delimitatrici degli intervalli di valori.

    • Titolo del diagramma: Titolo riportato in testa al diagramma (opzionale)

    • Titoli degli assi...

      1. Asse X: Nome attribuito all'asse orizzontale

      2. Asse Y: Nome attribuito all'asse verticale

      3. Asse Z: Nome attribuito all'asse profondità (se grafico 3D)

    Al termine di questa finestra di dialogo si possono rivedere le impostazioni cliccando su <<Indietro oppure si può procedere alla creazione del diagramma cliccando sul pulsante Crea.

        Per modificare la posizione dell'area del diagramma, o le sue dimensioni, si deve selezionare l'area cliccando una volta nell'area del diagramma. L'avvenuta selezione viene evidenziata dalla presenza di nove quadratini colore verde che contornano l'immagine. I quadratini, se trascinati permettono di modificare la forma e la dimensione del diagramma medesimo. Ad area selezionata, posizionando il puntatore all'interno, è possibile spostare l'area in qualunque posizione del documento, copiare, incollare l'oggetto come tutti gli oggetti OpenOffice.org.

        Per modificare ulteriormente il diagramma, ad esempio per modificare la posizione della legenda (che è un oggetto interno all'area del diagramma), è necessario cliccare due volte di seguito nell'area del diagramma, la prima per selezionare l'area, la seconda per entrare nell'oggetto interno e cioè il diagramma.

        E' possibile selezionare ed operare ora sui singoli oggetti componenti il diagramma, modificandone forma, dimensione, colore, sfondo, trasparenza.

        E' possibile ad esempio evidenziare una barra del diagramma e colorarla diversamente per evidenziarla oppure aggiungere la visualizzazione del valore corrispondente con effetti di ombreggiatura o outline della didascalia ecc.

        Nel caso in cui ci si trovi ad avere una impostazione troppo diversa da quella voluta è possibile utilizzare i menù guidati prima visti per ripristinare una situazione predefinita del diagramma. Basta selezionare il diagramma e cliccare con il pulsante destro. Selezionando poi la voce “Formattazione Automatica...” è possibile reimpostare il diagramma con le voci di menù già spiegate ad inizio capitolo.


    Inserimento di un foglio elettronico in un documento di testo

        OpenOffice.org da la possibilità di inserire all'interno di un documento di testo prodotto con Writer un foglio elettronico prodotto con Calc. E' possibile inserire sia un foglio elettronico intero sia una sola parte ed in seguito apportare modifiche, dall'interno di Writer, come se si stesse lavorando in Calc. In qualsiasi caso il foglio elettronico inserito diviene un oggetto a se stante senza alcun legame con il foglio elettronico originale.

    Inserire parte di un foglio elettronico

    • Aprire il foglio elettronico di Calc che si vuole copiare.

    • Selezionare le celle che si vogliono copiare.

    • Premere Ctrl+C oppure selezionare Modifica->Copia.

    • Passare al documento di testo in Writer (eventualmente aprirlo o crearlo se non lo si è ancora fatto).

    • Selezionare Modifica->Incolla speciale...

    • Scegliere nella finestra di dialogo Incolla speciale la voce Tabella OpenOffice.org.org 6.0.

    • Premere il pulsante OK.


    Inserire un intero foglio elettronico

    • Aprire il documento di testo in cui si intende inserire il foglio elettronico e posizionare il cursore nella posizione voluta.

    • Selezionare Inserisci->Oggetto->Oggetto OLE...

    • Nella finestra Inserisci oggetto OLE selezionare Crea da file.

    • Cliccare sul pulsante Cerca e selezionare il foglio elettronico che si vuole inserire.

    • Cliccare OK.

    Se si vuole inserire un foglio elettronico ex-novo si proceda come segue:

    • Aprire il documento di testo in cui si intende inserire il foglio elettronico e posizionare il cursore nella posizione voluta.

    • Selezionare Inserisci->Oggetto->Oggetto OLE...

    • Nella finestra Inserisci oggetto OLE selezionare Crea nuovo .

    • Selezionare StarOffice 6.0 Tabella.

    • Cliccare OK.

    Si noti che è possibile importare non solo fogli elettronici, ma anche diagrammi, disegni ed altri oggetti prodotti con OpenOffice.org.

    Modifica di un foglio elettronico

        Per modificare un foglio elettronico inserito in un documento di Writer è sufficiente fare doppio click sul riquadro del foglio elettronico inserito. A questo punto è possibile modificare le celle del foglio elettronico esattamente come se ci si trovasse in Calc.

    Le eventuali modifiche non si riflettono sul foglio originale; il foglio originale e quello inserito sono quindi due oggetti distinti.


    Convertire un documento di Calc in una tabella di Writer

        Spesso inserire un intero foglio di Calc in un documento di testo non produce risultati graficamente pregevoli; questo perché il foglio può essere troppo largo o troppo lungo per poter essere contenuto in una sola pagina.

    E' utile allora convertire il foglio elettronico in una tabella di Writer, utilizzando la seguente procedura:

    • Selezionare le celle che si vogliono importare.

    • Premere Crtl+C.

    • Passare al documento di testo in Writer (eventualmente aprirlo o crearlo se non lo si è ancora fatto).

    • Posizionare il cursore dove si vuole che appaia la tabella.

    • Selezionare Modifica->Incolla speciale...

    • Scegliere nella finestra di dialogo Incolla speciale la voce Testo non formattato.

    • Premere il pulsante OK.

    • Selezionare il testo appena incollato nel documento.

    • Selezionare Strumenti->Testo<->Tabella...

    • Nella finestra Converti testo in tabella selezionare l'opzione Tabulazione, come mostrato nella figura seguente.




    Protezione di fogli elettronici con una password

    Per proteggere un documento:

    • aprire il documento che si desidera proteggere

    • selezionare Strumenti->Proteggi documento e poi
      ->Tabella
      : per impedire la modifica le celle 
      ->Documento
      : si proteggere l'intero documento dalle modifiche: è impossibile inserire, cancellare, rinominare o copiare tabelle.

    • inserire la password (opzionale) e confermare con OK

    Se si seleziona Strumenti->Proteggi documento->Tabella solo le celle per cui è abilitata la protezione saranno effettivamente protetta da modifica.

    Per proteggere un documento è possibile anche attivare l'opzione Salva con password all'atto del salvataggio dello stesso.


    • Subtotali

    Per calcolare i subtotali di un'area della tabella:

    • selezionare l'area desiderata

    • selezionare Dati->Subtotali

    • impostare le opzioni nelle finestre di dialogo, scheda Gruppo
      -configurare le opzioni del caso nella scheda Opzioni

    - premere OK

    Per visualizzare/nascondere i differenti livelli di subtotali utilizzare i pulsanti collegati.

    Per eliminare il calcolo del subtotale:

    • selezionare una delle celle riguardate dal calcolo

    • selezionare Dati->Subtotali...

    • cliccare Elimina


    Comments