BORSA DELL'ACQUA CALDA

Occorrente:
-g. 250 di filato Merinos Otto
-un paio di ferri n. 5 1/2
-un gioco aghi n. 5.

Punti:
-coste doppie in tondo: 2 diritti, 2 rovesci alternati;
-grana di riso: 1 dir., 1 rov. alternati e scambiati a ogni ferro;
-punto operato: seguire lo schema

Schema per il motivo



Schema per il motivo

iniziare con i p. che precedono il 1° asterisco, rip. 4 volte dal 1° al 2° asterisco e terminare con i p. che seguono il 2° asterisco. Per eseguire un incrocio a destra tenere 2 p. in sospeso dietro, fare 2 dir., lav. a dir. i 2 p. in sospeso. Nei ferri pari, non indicati nello schema, lav. i p. come si presentano, dir. su dir., rov. su rov. Eseguito il 6° ferro, rip. sempre dal 1° ferro dello schema.

Campione: 20 punti = cm 10 di larghezza.

Davanti: avviare 36 maglie e lavorare:  1 maglia a grana di riso, 34 maglie a punto operato, 1 maglia a grana di riso. Eseguiti 2 ferri, aumentare ai lati 1 maglia ogni ferro per 5 volte. Per eseguire 1 aumento lav. nel 1° e nell’ultimo punto 1 dir. e 1 rov. Sui punti aumentati lavorare a grana di riso. A cm 26,5 di altezza intrecciare ai lati 1 p. ogni ferro per 4 volte, poi ogni 2 ferri, 2 p. e 5 p. A cm 30 di altezza intrecciare i 24 p. rimasti.

Dietro: come davanti.

Confezione: sovrapporre davanti e dietro, cucire lasciando al centro del lato superiore un’apertura di cm 14. Con il gioco aghi  riprendere 44 punti intorno all’apertura e lavorarli a coste doppie in tondo. A cm 14 di altezza chiudere il lavoro

Se non volete cucire le due metà della boule, potete montare tutto il lavoro sui ferri circolari e andare avanti in tondo, finendo con le coste!




Tratto dal sito LEIweb


Comments