Area Donne

La cooperativa Il Sogno di don Bosco, ha negli ultimi anni implementato servizi e progetti dedicati a donne e madri in situazione di difficoltà per maltrattamento intra-extra familiare, disagio sociale, relazionale.

Lo scopo è permettere alla donna di essere accompagnata nelle difficoltà e di ridefinire il proprio progetto familiare, lavorativo, abitativo, a partire dalla valorizzazione e dal consolidamento delle risorse personali e dal potenziamento delle fragilità individuali e relazionali.

Il modello di lavoro si fonda sulla collaborazione con le istituzioni (Servizi Sociali, Tribunale per i Minorenni, Consultori, ecc.) e con la Rete sociale del territorio, in modo da promuovere l’avvio di percorsi di autonomia.

Strutture e servizi residenziali


La cooperativa interviene nell’ambito attraverso l’implementazione di due servizi strettamente  connessi: 

1) La  “comunità  alloggio  per  gestanti  e  madri  con  figli  a  carico” (art. 74 Reg. R. n. 4/2007) è  struttura  residenziale  a  media  intensità  assistenziale,  a  carattere  temporaneo  o  permanente, per gestanti e madri con figli a carico, prive di validi riferimenti  familiari  o  per  le  quali  si  reputi  opportuno  l’allontanamento  dal  nucleo  familiare e che necessitano di supporto per il miglioramento delle capacità  genitoriali e di sostegno nel percorso d’inserimento o reinserimento sociale.
> Comunità Alloggio "Edith Stein" - Conversano (BA), Autorizzazione al funzionamento n. 117 del 18/04/2016. Registro regionale n.
> Comunità Alloggio "Ersilia Majno" - Conversano (BA), Autorizzazione al funzionamento n. 118 del 18/04/2016 . Registro regionale n.

2) Appartamenti per l’avvio all’Autonomia. Il progetto "Autonomia" si articola come prosecuzione del Gruppo Appartamento “Stein” per l’accompagnamento verso il reinserimento sociale del nucleo e il definitivo distacco dalla cooperativa. Vengono erogati interventi di intermediazione abitativa, Orientamento al Lavoro e all’autoimprenditorialità, educativa domiciliare.

Pagine secondarie (1): Comunità Alloggio madri e figli
Comments