il criceto:come capire se è in cinta e come accudire i piccoli

Il mio criceto russo(femmina) e ho solo quello era iniziata ad ingrassare ma non ipotizzavo che era in cinta  dato che il maschio io non c'è l'ho.
Il cricetino lo avevo solo da 2 settimane quindi era possibile che si era accoppiata prima che la comprassi,ma ora andiamo al discorso vero.


1) togli il maschio dalla gabbia e compragliene un'altra, anche se piccola. Potrebbe uccidere i piccoli e far male alla mamma. Nel winter white (probabilmente la specie del tuo criceto) potrebbero anche convivere ma è alla tua prima esperienza ed è meglio evitare problemi)
2) è sicuramente incinta. Non devi far altro che imbottire la loro casetta con della carta igienica.
se usi il cotone (ovatta) toglilo immediatamente, i criceti grandi potranno mangiarlo e morire o incastare le zampine e i piccoli potrebbero restare soffocati. L'alimentazione della futura mamma dovrà essere composta da: proteine (tuorlo d'uovo sodo, tonno al naturale, pezzetti di carne di pollo bollita, croccantini per gatti alla carne) inoltre frutta, verdura come di consueto non fredde ed in quantità tali da essere consumate fresche ogni giorno. Come saprai, tutti i criceti devono mangiare così, nel senso che non devi dar loro solo semi ma anche frutta e verdura, pesce, pezzi di formaggio e carne e pesce. i semi che compri dal negoziante devono essere dati in piccola quantità.

3) la gravidanza dura fino a 18 giorni, perciò come dici tu sarebbe prossima al parto. Questa è una buona occasione per pulire tutta la gabbia, che non dovrà essere pulita per 3 settimane. Mai pulire la gabbia con i cuccioli troppo piccoli dentro.

4) I cuccioli nascono nudi, ciechi e non completamente formati ed inizieranno immediatamente a succhiare il latte dalla loro madre. Durante il parto è possibile che la femmina perda qualche goccia di sangue e sporchi il materiale che ha utilizzato per costruire il nido. Solo se strettamente necessario, con estrema cautela sarà possibile rimuovere dal nido il materiale sporco con l'aiuto di una pinzetta.E' di vitale importanza non toccare mai e per nessun motivo i cuccioli appena nati fino a quando non saranno totalmente svezzati, evitare inoltre di avvicinarsi insistentemente alla gabbia e cercare di garantire a madre e cuccioli un ambiente della casa silenzioso, in penombra e senza la presenza di nessun altro animale. Le gabbie migliori dove consentire un parto in tutta tranquillità sono quelle in plexiglass senza la presenza di sbarre. I cuccioli sono molto piccoli ed a pochi giorni dal parto potrebbero già tentare la fuga attraverso sbarre o feritoie. Togliere dall'interno della gabbia tunnel, ruote, ripiani alti, soppalchi nonchè eventuali ciotole di acqua. Sostituiscile, se ne hai, con un beverino a goccia.

Questo è tutto. dai un'occhiata qui: http://www.ziprar.com/index.php?pid=68 è un ottimo sito e mi aiuta e mi ha aiutato molto con i miei criceti.

ti ricordo che, per evitare continue cucciolate, dovresti tenere separati o controllare bene il maschio e la femmina, una volta fatti adottare i cuccioli. I cuccioli non devono rimanere più di un mese con la mamma ed assieme. Regalali a qualcuno che se ne prenda cura bene, non mettendo mai insieme maschi e femmine. Se terrai i cuccioli con la mamma troppo, faranno figli tra fratelli e sorelle e questo è da evitare. Perciò, appena raggiunto un mese di vita, separa tutti e rimetti la mamma con il maschio, dunque osserva il loro comportamento. se vedi che riescono a stare insieme senza accoppiarsi subito puoi anche tenerli assieme, controllandoli molto.
Non regalare mai una coppia di cuccioli maschio e femmina. Il proprietario li metterà in una gabbia insieme e si accoppieranno tra fratelli.
Penso che tu lo sappia, ma non bisogna mai mettere insieme in una gabbia due criceti di sesso uguale, ad esempio 2 femmine. si uccideranno.

Comments