Home page‎ > ‎

028__ la Registrazione Stereofonica

                 il Cinema Sonoro di Luciano Muratori

                                                                                                Furgone Sonoro RCA della Cines 1931
 
                                              la Registrazione Stereofonica Cinematografica

il Cinema e' sempre alla ricerca di innovazioni per attirare il Pubblico nelle sale, fra queste oggi ci sono le nuove tecniche degli schermi in 3D e quelle dei sistemi Sonori Digitali come il Dolby RS.D gia' descritto alla pg. 26 di questo sito, il DTS ecc, la spettacolarizzazione di un film e' sempre più incentivata e ricercata e il Sonoro in Presa Diretta non si sottrae a questo bisogno di innovazione..... Fatta la premessa dobbiamo fare alcune considerazioni riguardo al Sonoro di un film, la prima e' quella che dobbiamo sapere che questo Sonoro e' una lavorazione che inizia con la Presa Diretta eseguita in fase di produzione, ovvero quando si girano le varie scene di un film e seguita dalla fase di Post produzione ovvero quando il sonoro del film viene trattato in sala di Mixaggio per tutte quelle lavorazioni alle quali necessita, come i premix, il doppiaggio, l'aggiunta di rumori, effetti, ambienti e l'aggiunta delle Musiche, per poi essere trattato con i vari sistemi Sonori Digitali ed essere distribuito sulle varie piste che a lavorazione ultimata possono essere 5,6,8 a secondo di quale sistema di diffusione sonora e' stato scelto.

                                                                       la fase di Produzione

Dai primi anni del 1990 si sperimentarono qui' in Italia nuovi sistemi di registrazione Stereofonica per il Cinema, sono quelli che conosciamo con il nome di Stereo ( MS ) e ( XY ) in verità tali sistemi sono il perfezionamento e quindi l'evoluzione della registrazione Sonora Stereofonica già conosciuta, che consisteva nel fatto di registrare due Tracce Audio distinguendole come Sinistra e Destra, tale sistema era usato già negli anni 1960 in Discografia poi sempre più perfezionato, cercando di migliorare l'ascolto e avvicinarlo sempre un po' di più a quello del gradimento fisiologico dell'orecchio umano. Nel Cinema le cose sono andate un po' diversamente, nel senso che si provo' ad effettuare delle registrazioni Stereo sia MS che XY dei Dialoghi oltre che degli ambienti e degli effetti, ebbene quello che funzionava bene per quest'ultimi due non funzionava altrettanto bene per i Dialoghi, il problema era che si pensava di mantenere la registrazione sui canali destra sinistra frontali, seguendo i vari spostamenti di campo e controcampo dell'attore sullo schermo, a questo punto si assisteva a un salto di direzione continuo del sonoro che si alternava negli Altoparlanti destro sinistro e viceversa ed era molto sgradevole all'ascolto, questa idea si abbandono' e si decise che in tutti i sistemi Multi traccia qualunque questi fossero, la colonna Dialogo doveva rimanere registrata in Mono e ascoltata dall'Altoparlante Frontale Centrale che nel sistema Dolby corrisponde al Pista (1) come descritto alla pg.26. mentre il sistema Multicanale rimaneva riservato alle musiche e agli effetti.

 

       
                                                                                Stereo XY

La Registrazione xy e' quella che più segue la registrazione stereofonica tradizionale che vede due Microfoni che hanno la funzione di percepire i suoni che provengono dai lati destro sinistro, a differenza di una registrazione musicale i Microfoni non vengono posizionati in modo esatto, uno a sinistra per il canale sinistro e uno a destra per il canale destro ma seguono un posizionamento che vede le loro teste convergere e l'estremità aprirsi come a disegnare una punta di lancia, questo fa si' che nella presa diretta dei suoni Cinematografici disegneranno il campo sonoro dell'inquadratura al passaggio dei soggetti che faranno azione nella scena, es. se in una inquadratura vediamo arrivare un automobile da destra e attraversare andando ad uscire a sinistra, noi sentiremo l'ingresso dell'auto dal microfono destro, quando l'auto si troverà al centro i due Microfoni la sentiranno centrata e quando l'auto uscirà a sinistra la sentiremo con il Microfono sinistro, in altre parole otterremo un campo sonoro che sara' al 100% ai due lati dello schermo, dato da ognuno dei due Microfoni mentre al centro avremo la somma del 50% dei due Microfoni ottenendo il 100% diviso 2. A questo punto bisogna dire che: in fase di riprese di un film le variabili sono infinite, ogni inquadratura e' diversa da un'altra, per spazio e movimento dei soggetti che si muovono in essa, per il tempo della sua durata e per rumori diversi indesiderati che si possono avere tra le diverse inquadrature, quali quelli dei mezzi tecnici o dello stesso ambiente che cambia nel corso della giornata lavorativa e può arrivare a un'incompatibilità totale del suono d'ambiente dalla mattina alla sera, per es. basti pensare a una sequenza che si deve girare sulla spiaggia in Normandia, ebbene in quella situazione avremo il cambio di bassa e alta marea ogni sei ore, questo vuol dire che noi iniziamo al mattino con le onde del mare che si infrangono sulla spiaggia e mentre noi facciamo tutte le inquadrature necessarie ci troveremo a mezzo di' con il mare che sara' arretrato di sei o settecento metri cambiando radicalmente il Rumore d'Ambiente. Quindi tutte le nozioni relative alla registrazione Stereofonica sono da considerare solo come esperimenti ed esperienze fatte nel corso della ricerca, eseguite in vari modi con posizioni e angolazioni microfoniche diverse, nel tentativo di stabilire degli standard puramente indicativi, poi ogni situazione e' a se' e solo il Fonico di Presa Diretta le dovrà saper valutare e adottare quelle che a lui sembrano le migliori, in base alla sua esperienza e al suo Orecchio che e' e rimane il Microfono Stereofonico per eccellenza.

                                                                                    Stereo MS

La configurazione Stereofonica in MS e' un sistema che consente di " Ammorbidire " quell'angolazione netta destra sinistra, data dal sistema precedente XY, in sostanza a differenza del sistema xy che usa 2 microfoni uguali unidirezionali detti a Cardioide, l' MS usa una combinazione fatta da un microfono Cardioide e uno cosi detto a Otto, questo tipo di microfono ha la sua massima percezione ai lati destro sinistro e quasi nullo al centro, ebbene la combinazione dei due microfoni e la loro fase darà un campo sonoro che sara' la somma o la sottrazione degli spazi destro centro sinistro, modificabile a seconda della spazialità che si desidera. Per i due sistemi sopra descritti, sono stati costruiti dei microfoni Stereofonici che in un solo corpo portano due Capsule microfoniche e si possono impostare nelle configurazioni xy e ms con le varie regolazioni di fase per cambiare i vari angoli di percezione come spiegato sopra.

                                                           La Registrazione Multi traccia

sistemi sonori multi traccia come quelli della Dolby, DTS ecc. oggi si cerca di utilizzarli anche per gli ambienti e gli effetti in Presa Diretta, qui' la questione e' ancora più complicata di quella stereofonica in quanto c'è da considerare che sul set di un film, il Fonico non può decidere quanto tempo ci vuole per fare una registrazione ma e' subordinato ai tempi di lavorazione delle riprese e dentro questo tempo deve svolgere il suo lavoro insieme al lavoro di altri reparti, questo fa si' che realizzare delle registrazioni che prevedano tempo per il posizionamento dei microfoni e per eseguire degli effetti con sistemi multi traccia di qualunque tipo, diventa estremamente complicato, questo tipo di registrazioni sono le benvenute quando si ha il tempo per eseguirle, danno molta soddisfazione al Fonico che le ha fatte e saranno montate sul film, ma poche volte si ha il tempo, allora non rimane che rimandarle a fasi successive quando e' possibile o lasciare che se ne occupino i colleghi nella fase di post produzione, dove il tempo e' dedicato solo a queste o in alternativa usando materiale di repertorio che si adatti agli ambienti e agli effetti del film.

Deve rimane un punto fermo il fatto che il Fonico di Presa Diretta sul set ha come priorità la registrazione dei Dialoghi, tutto il resto si può eseguire in un secondo tempo ma la Presa Diretta dei Dialoghi no', a meno che' non si e' deciso a priori di doppiare gli attori, nessun Regista o Produttore lascerebbe che un Fonico dia priorità alla registrazione degli effetti e degli ambienti a scapito dei Dialoghi.