Visite d’istruzione 2016 – Scuola Secondaria di primo grado

On the road

In questo articoletto "combo" compatteremo  tre esperienze di viaggio dei nostri ragazzi. Nonostante la paura per l' "epidemia" di meningite in Toscana, si parte, è il viaggio delle prime e seconde classi della scuola media. Il Museo della Piaggio a Pontedera è  la prima meta, i ragazzi sono entusiasti davanti ad un mitico testimone del Made in Italy, scooter, motori stellari per aerei, Ape Car, film con la Vespa quasi protagonista, gli insegnanti si perdono in un mare di ricordi. Poi Serravalle Pistoiese: la torre del Barbarossa, la fortezza di Castruccio Castracani, il Borgo, un viaggio a ritroso tra Medioevo e Rinascimento. Il giorno dopo si sale a Fosdinovo: castello Malaspina con "fantasma" e un brivido percorre la schiena... ma è  giorno e i fantasmi appaiono di notte... o almeno si dice!!!! Grandioso spettacolo per noi qui in alto quasi a toccar "lo cielo". Pranzo a Sarzana e tempo libero per lo shopping. Il giorno dopo siamo a San Rossore, è una splendida escursione nel parco tra boschi e lame su un traballante trenino. Ma il tempo è tiranno e ci riporta a casa. Alle classi terze spettano le terre Marchigiane. Ed ecco Urbino ventosa e il palazzo Montefeltro, i tesori d'arte e storia di genti. Il giorno successivo siamo a Recanati al palazzo Leopardi: visitiamo  la biblioteca... "le sudate carte", li di fronte la piazzetta de "il sabato del villaggio" e "l'ermo colle"... "l'naufragar m'è dolce in questo mare". Il giorno successivo siamo a Fabriano dai mastri cartai tutti a fabbricare fogli preziosi all'antica maniera e con i ritmi di un tempo. E poi a zonzo nelle vie di Pesaro la città di Rossini, il teatro a lui intitolato, il Cohttps://sites.google.com/site/ictronzano/home/news/nservatorio e la casa natale, poi i mosaici della Cattedrale. Visitiamo successivamente Jesi circondata da antiche mura, grandi gonfaloni con lo stemma della città si gonfiano alla brezza pomeridiana. L'ultimo giorno è  dedicato Pascoli, visitiamo la casa natia a San Mauro, e tornano alla mente versi di tante liriche "il giorno fu pieno di lampi ma ora verranno le stelle...". Chiudiamo in bellezza in un tipico ristorante romagnolo tra salamelle e strozzapreti. Con la gita di un giorno al lago Maggiore si conclude il programma turistico dell'anno. La meta è l'Eremo  di San Caterina del Sasso con il suo sovrapporsi di antichi edifici sacri  e lo spettacolare panorama sul lago. Segue la visita a Laveno  e l'escursione in battello a Verbania. Il tempo ha favorito le nostre visite, ma dietro la porta la valigia è  sempre pronta.


.... see you later !!!
Istituto Comprensivo di Tronzano V.se







A  “SCUOLA”  DI  LEGALITÀ
PRESSO  L’ISTITUTO  COMPRENSIVO “G. LIGNANA” DI  TRONZANO  VERCELLESE

https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news

Mercoledì 30-03-2016 si è concluso, presso l’Istituto Comprensivo “G. Lignana” di Tronzano Vercellese, un ciclo di incontri con le Forze dell’Ordine. Le classi seconde delle Scuole Secondarie di I grado di Tronzano, Bianzè e San Germano hanno preso parte ad alcune lezioni, tenute dai Carabinieri e dalla Polizia di Stato, sui delicati temi del bullismo e del cyberbullismo. I giovani, spesso, si trovano coinvolti in situazioni di bullismo senza comprendere la gravità delle loro azioni, trascinati dal “gruppo”, inconsapevoli persino delle conseguenze dei loro gesti e delle loro parole sulle vittime. Essi non sono neppure consci di ciò a cui potrebbero andare incontro dal punto di vista delle pene comminate ai colpevoli di forme di bullismo e di cyberbullismo. Dato che il nostro territorio non è stato e non è esente da comportamenti simili, è parso opportuno far riflettere gli studenti sulla problematica in questione, attraverso il confronto con personale esperto. Le lezioni, tenute dalla Polizia Stradale di Vercelli all’interno delle classi terze della Scuola Secondaria di I grado di Tronzano, nell’ambito del progetto “Icaro”, invece, hanno mirato a sensibilizzare i ragazzi sul tema della sicurezza stradale. Anche in tale settore, infatti, sovente i giovani agiscono in modo sconsiderato e pericoloso per sé e per gli altri, mettendo a rischio la vita di tutti. L’obiettivo, che come scuola ci siamo ripromessi di raggiungere, è proprio quello di far prendere coscienza ai nostri studenti delle loro azioni, per favorire l’acquisizione da parte loro di un maggiore senso di responsabilità.








Eppure il vento soffia ancora.....

Si riparte con il corso di vela organizzato dalla Lega  Navale con l'Istituto Comprensivo di Tronzano. Come lo scorso anno le lezioni si dividono tra Teoria della navigazione e Pratica con uscite sul lago Maggiore su imbarcazioni della Lega Navale stessa. Lo scopo del corso rivolto alle scuole è quello di avvicinare i giovani alla navigazione, agli sport  e all'amore per il mare, al rispetto per l'ambiente. La base per le escursioni si trova a Meina e da lì si punterà  verso mete sulla riva lombarda del lago. Come consuetudine la "ciurma" sarà  guidata dal presidente della Lega Navale di Vercelli Ing. Riccardo Coppo e dai suoi collaboratori, mentre i ragazzi faranno capo al Prof. Roffinengo Carlo, rappresentante scolastico per la Lega Navale. Probabilmente accanto alle imbarcazioni a vela si affiancherà  un imbarcazione a motore, in modo da dare ai futuri marinai un diverso approccio alla navigazione.

Buon Vento a tutti !






https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news/


Palestro - 18/11/2015 - Ossario

Dimenticata nel tempo ma ricordata dai nostri insegnanti nel corso di storia, la Battaglia di Palestro é stata la meta dell'uscita il 18 novembre scorso. In una giornata uggiosa, umida e triste ci ritroviamo davanti alla collinetta che ospita l'Ossario, arriva l'accompagnatore locale ed assistiamo stupiti ad una simpatica stretta di mano tra il Prof e l'accompagnatore: si sono riconosciuti compagni di scuola dopo 45 anni. Visitiamo i dintorni, qua e là affusti di cannoni, proiettili, lapidi e il tristissimo Ossario con i resti di tanti giovani caduti su questo campo di battaglia nel lontano maggio 1859. Si va poi in comune e qui siamo accolti dal Sindaco ed assessori che ci permettono di vedere e di toccare con mano fucili e armi varie raccolte dopo la battaglia. Il Prof di tecnica ci spiega in funzionamento di quei cimeli. Torniamo a scuola con le cartoline della battaglia offerte dalla Amministrazione, un piccolo ricordo di una mattinata diversa, di una lezione diversa. Vogliamo qui ringraziare il Comune di Palestro per la simpatica e cordiale assistenza.

Gli allievi e i docenti di 3A e 3B
Scuola media di Tronzano V.se









Lunedì 05/10/15 - Gita dell'accoglienza

https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news

Non potevamo non esserci! Proprio noi che di queste siamo sempre stati i capofila e del “viaggiare e vedere" ne abbiamo fatto un vanto. E cosi il 5 Ottobre: Expo! Siamo tanti, tutti, c’è anche il preside e rappresentante dell’istituto, sicuro un insieme coeso. Siamo  un mare (200 quasi) in un oceano di gente. Vedere questo evento unico per dire: "C’ERO ANCH’IO”. Ci mescoliamo in un crogiuolo di varia umanità e con un po’ di pazienza qualcosa si riesce a visitare: Thailandia, il cluster del riso, un po’ di profumo d’Oriente esportato qui. Poi, l’Argentina: la musica, il tango, la Pampa, la carne ai ferri…. Ci facciamo strada in questa marea, vorremmo visitare un po’ di tutto. Ci incantiamo allo "Special” dell’Albero della Vita e cantiamo “l’ombelico dell’mondo”. In fondo al Decumano visitiamo lo stand della Russia, dai finestrini di una virtuale Transiberiana scorre un paesaggio lontano. Bionde  "ex compagne” vendono matrioske e vodka. E l’ora del ritorno, i gruppi si raccolgono ci siamo tutti, meno male! La gamba duole e anche il piede é gonfio, quanti chilometri nelle scarpe! Rimane lo splendido ricordo di un giorno particolare.

See you later!
Istituto Comprensivo di Tronzano V.se








Visite d’istruzione 2015 – Scuola Secondaria di primo grado

https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news/

Toscana – Classi prime e seconde - (30/03/15-01/04/15)

Come tutti gli anni viene il tempo di partire le paure, le emozioni del primo viaggio fuori casa mescolano la voglia di andare e di liberarsi per la prima volta dal cordone ombelicale della famiglia. Viaggiare, scoprire, stare con i compagni, lasciare la casa, in gioiosa complicità. Pisa, Arezzo, Lucca, Cortona scorrono le immagini dei momenti felici. Gli occhi pieni di meraviglia davanti alle antiche meraviglie. Ma anche piccole–grandi cose: il pranzo nella vecchia osteria, gli indovinelli delle guide, le simpatie appena sbocciate. “Ciao” “Arrivederci” “Di quale scuola sei ?” “Ci messaggiamo” è finito tutto in un batter di ciglia… eppure rimane li quel felice ricordo incancellabile.

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G.Lignana”




https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news/
Veneto – Classi terze – (14/04/15-17/04/15)

Non sembra vero che qui sul Monte Grappa sia passata la guerra. Guardiamo verso la valle e un aliante si libra sotto di noi seguendo le correnti ascensionali. Noi qui alti nel cielo, guardiamo affascinati. Più in là due deltaplani ondeggiano pigri. Forse è l’immagine più bella di questa vacanza veneta ma poi eccoci a Padova: il Santuario, Piazza delle Erbe, il Petrocchi. E poi Treviso, Cittadella e Marostica a giocar a scacchi. Non ci poteva mancare un po’ di laguna a Chioggia: turisti, pescatori e noi. È la gita di terza e la compagnia funziona. Fin troppo! È quasi un addio a questi anni passati qui, un capitolo della nostra vita si chiude.

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G.Lignana”






Mercoledì 14/01/15 - “Diamo corpo… alle emozioni!”

PROGETTO  EDUCATIVO SUI MALTRATTAMENTI VERSO I MINORI
ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO “G. LIGNANA” DI TRONZANO VERCELLESE

https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news


Il giorno 14 gennaio scorso si è tenuto un incontro educativo, presso l’Istituto Comprensivo “G. Lignana” di Tronzano V.se, nell’ambito del progetto “Diamo corpo … alle emozioni!”. L’iniziativa ha visto l’intervento di esperti dell’ASL di Vercelli e di operatrici dell’associazione “Telefono Azzurro” sul delicato tema degli abusi sui minori. La scuola, dato il suo importante ruolo nel campo dell’educazione, è chiamata a riconoscere tempestivamente i segnali di eventuali maltrattamenti subiti dai bambini: per questo le scuole dell’istituto tronzanese hanno aderito ad un percorso formativo al riguardo.


Nei mesi di ottobre e di novembre 2014 si sono tenute alcune lezioni con gli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, durante le quali i bambini hanno potuto riferire le loro esperienze, interagendo con Psicologi ed Educatrici dell'ASL VC ed Esperti di “Telefono Azzurro”.

L’iniziativa si è poi conclusa con un incontro formativo rivolto ai docenti di varie scuole del territorio; nel corso di tale intervento sono state fornite numerose informazioni sui pericoli e sui rischi a cui possono andare incontro i minori nella vita quotidiana e sono stati indicati i segnali a cui gli insegnanti devono prestare attenzione per riconoscere i casi di abuso.

Il cospicuo numero di partecipanti alla conferenza rivela l’attenzione dell’Istituto Comprensivo “G. Lignana” e delle scuole del territorio verso problematiche sempre più diffuse, al fine di imparare a gestire al meglio eventuali situazioni di disagio.
La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie alla collaborazione “economica” dei genitori, degli istituti comprensivi di Tronzano, Santhià, Cigliano e del Inner Well Santhià- Crescentino.



Lunedì 15/12/14 - Mercatino

Il nostro mercatino: meraviglioso incontro tra passato, presente e futuro!!!

Lunedì 15 dicembre 2014, il comune di San Germano Vercellese si veste a festa grazie alla sua “Antica fiera di Santa Lucia”. Accanto ai tradizionali venditori, spunta un banchetto del tutto speciale, una sorta di “baule magico” contente prodotti d’artigianato rigorosamente fatti a mano e dal tema natalizio: decorazioni per la casa o per l’albero e carine idee regalo attirano l’attenzione di curiosi, passanti e acquirenti. Il banchetto è allestito dagli alunni della scuola media di San Germano Vercellese e la vendita è un successo. La loro creatività, guidata dall’esperienza della Prof.ssa d’Arte e Immagine, Licia Caruso, dimostra come sia possibile creare monili e “tesori” con materiali poveri e semplici. Portafoto, segnalibri, cartoline, palline, alberelli, scatole e pupazzi di neve sembrano prender vita e animarsi per rallegrare il giorno di festa.

Ma il natale è anche momento di condivisone, di speranza e di sorrisi. In tal senso, gli alunni di seconda hanno incontrato un gruppo di anziani della Casa di Riposo “P. Perazzo” e con loro hanno percorso le vie del paesino fino a raggiungere la sede degli Alpini di San Germano. Occasione di crescita per i ragazzi, sono stati i racconti degli anziani, degli Alpini e il poter assistere alla preparazione della trippa, piatto povero della cultura contadina d’altri tempi e tuttavia molto apprezzato ancora oggi. La ricetta? Pochi ingredienti, ma buoni. Mettete insieme “passato” e “presente” in una pentola grande e capiente, aggiungete rispetto, educazione, sogni, speranze, cultura...Lasciate cuocere a fuoco lento per un paio d’annetti e spegnete quando i nostri ragazzi saranno dei cittadini capaci, onesti e responsabili!!!! Buon natale e felice futuro ad ogni alunno!!! 



Domenica 16/11/2014 - Junior Marathon

“Corri a scuola!”
Non sempre si tratta della voce della mamma che alle 7.00 di ogni mattina, in modo perentorio, pone fine ai sogni dei suoi bambini…
https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news/

A volte, l’espressione “Corri a scuola!” diventa occasione di svago, condivisione, partecipazione e crescita. È quanto accaduto domenica 16 novembre 2014 per 60 alunni dell’Istituto Comprensivo “G. Lignana” di Tronzano e tre delle sue insegnanti, le Prof.sse Licia Caruso, Vanessa Scalone e Bernadetta Uccheddu. L’occasione di correre è stata data dalla Junior Marathon, la mini maratona torinese riservata ai bambini fino ai 13 anni e dedicata a Martin Richard, il bambino di 8 anni ucciso dalla prima bomba esplosa alla scorsa maratona di Boston.

https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news

I nostri alunni, arrivati a Torino in pullman, hanno indossato la loro pettorina, calzato le loro scarpe da ginnastica e percorso il tragitto che da Piazza Carlo Felice conduce a Piazza Castello con in bocca il loro sorriso più splendente. La maratona non prevede nessun premio: si corre per se stessi, per sentirsi parte integrante di un momento dedicato esclusivamente a se stessi, per sentirsi liberi e “grandi”, per mettersi in gioco e sperimentare un’esperienza che si potrà poi raccontare! Un momento di crescita che l’Istituto propone come tappa di una vita scolastica attiva, di una scuola aperta al territorio e attenta alla crescita dei propri alunni.

 


Lunedì 29/09/14 - Gita dell'accoglienza
https://sites.google.com/site/ictronzano/home/news/

Siamo andati ad Arenzano lunedì 29 settembre, tutte le classi della scuola primaria  di Tronzano, dalla prima alla quinta per un totale di 140 bambini. Siamo stati accolti da un frate del santuario del Bambin di Praga che ci ha fatto visitare la mostra dei presepi e l'orto botanico. Al pomeriggio visita al parco comunale con i suoi  animali. Immancabile la passeggiata sul lungomare e qualche corsa sulla spiaggia. Tutti si sono veramente divertiti, e per i più piccoli è stata una bellissima esperienza.

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G.Lignana”



Martedì 21/10/14 - Gita dell'accoglienza

Ancora una volta ci siam riusciti!
Nonostante i gufini e i gufoni, ci siam riusciti! Con un po' di naso e di fortuna il 21 Ottobre i nostri 4 bus erano a Santa Margherita. Nel complesso quasi 200 persone tra allievi e prof.! Imbarco per Portofino perfetto... o quasi! Visitiamo a gruppi questo gioiello invidiato da tutto il mondo, ci mescoliamo ai turisti di mezza Europa. Reimbarco per S. Fruttuoso (foto), c'è mare al traverso e si balla, i ragazzi sono felicissimi, meno alcune prof. Tra le rocce e le onde cerchiamo l'attracco. Divertentissimo lo sbarco. Invadiamo la spiaggia e ci godiamo 2 ore di mare in questo autunno ormai avanzato. Si torna, passeggiata per Santa Margherita a caccia di gelati ed ultime emozioni. È andata, guardo il cielo e ringrazio. Il giorno dopo onde di 6 metri!

 Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G.Lignana”