attività

    La Fondazione Centro studi filosofici di Gallarate prosegue sotto altra veste giuridica l'attività del "Centro di studi filosofici di Gallarate", che ha dato origine ad essa insieme alla Provincia d'Italia della Compagnia di Gesù e l'ha costituita come Fondazione il 13 settembre 1998. Questa ha poi ottenuto la personalità giuridica con Decreto Ministeriale del 27 gennaio 1999 (pubblicato 
sulla Gazzetta Ufficiale del 18.03.1999 n. 64). Ma il Centro studi filosofici di Gallarate ha iniziato la sua attività fin dall'immediato dopoguerra, ed è stato istituito formalmente nel 1954 a Padova, dove ha anche la sua sede attuale.
La Sovrintendenza archivistica per il Veneto ha dichiarato di notevole interesse storico l'archivio del Centro Studi Filosofici di Gallarate (1945-1998) di proprietà della Fondazione «perché documenta l'attività dell'istituzione culturale fondata dal gesuita Carlo Giacon (Padova 28.12.1900 - Gallarate (Varese) 17.12.1984, fondatore dell'Istituto di Storia della Filosofia di Padova) nel secondo dopoguerra. Al nucleo originario delle carte di C. Giacon si aggiungono i carteggi successivi che documentano l'attività del Centro.»

    Il Centro promuove dal 1946 Convegni annuali, svoltisi regolarmente presso l'allora Pontificia Facoltà Filosofica Aloisianum di Gallarate (presto anche con un ricevimento ufficiale in Municipio). Tali Convegni che hanno coinvolto inizialmente professori universitari di area cattolica, hanno allargato in seguito la partecipazione anche a Professori universitari "ospiti" e a Relatori di altre ispirazioni filosofiche. Inizialmente riservati ai cattedratici, essi si sono aperti non solo agli Associati, ma anche ad altri Cultori della materia in Italia e all'estero e sono accessibili anche a un pubblico più ampio. I Convegni di Gallarate sono giunti nel 2005 alla 60.a edizione e i volumi monografici da essi risultanti sono stati puntualmente pubblicati. Su questo itinerario culturale consegnato ogni anno a volumi monografici sono state condotte anche delle ricerche tematiche riguardanti in particolare i primi due decenni, e il quinquennio successivo (C. Giacon, Il movimento di Gallarate. I dieci Convegni dal 1945 al 1954, C.E.D.A.M, Padova, 1965, pp. 222. A. Babolin, I dieci Convegni dal 1955 al 1965, Patron, Bologna 1966, pp. 357. A. Babolin, Il movimento di Gallarate. I Convegni dal 1966 al 1970, Gregoriana, Padova 1971, pp. 322). Più recentemente infine è stato condotto un ampio studio su tutta la serie dei Convegni da parte di V. Bortolin, Tra ricerca filosofica e fede cristiana: il Movimento di Gallarate, Gregoriana, Padova 1990, pp. 535.

    Una seconda serie di Convegni e di volumi monografici è stata promossa dal Centro di studi filosofici di Gallarate a Padova, a favore dei giovani "Assistenti", poi "Ricercatori" universitari e Dottorandi di ricerca di materie filosofiche. Questi Convegni (cui partecipano numerosi Docenti dell'università patavina e anche Professori di filosofia delle scuole superiori) e la relativa pubblicazione sono giunti alla 50.a edizione nell'anno 2005.

    Dal 1949 il Centro di studi filosofici di Gallarate si è impegnato a pubblicare annualmente la Bibliografia Filosofica Italiana, presso diversi editori (Marzorati, Morcelliana, Gregoriana) e approdando nel 1977 all'editrice Olschki, che continua attualmente la serie. L'importanza di questo servizio alla ricerca filosofica soprattutto italiana è facilmente apprezzabile ed è confermata dal fatto che le annate esaurite della Bibliografia Filosofica Italiana, - dal 1949 al 1976 - sono state ripubblicate fotostaticamente da qualche anno e sono ora disponibili presso l'editrice Schmidt Periodicals GmbH (D-83075 Bad Feilnbach, Germania), come risulta anche da Internet.

    Il Centro di Gallarate ha realizzato l'Enciclopedia Filosofica, la prima in assoluto, ampiamente conosciuta e riconosciuta anche all'estero. Essa ha avuto due edizioni (nel 1958 e 1968), e la seconda ristampa dell'ultima edizione (in otto volumi, 1979) è esaurita da una decina d'anni. Le altre opere promosse dal Centro di Gallarate sono il Dizionario dei filosofi (tradotto anche in spagnolo), e il Dizionario delle idee, estratti dall'Enciclopedia Filosofica, come pure il Dizionario dei filosofi del '900 (1985), inteso come lavoro preparatorio per l'aggiornamento dell'Enciclopedia Filosofica. Attualmente è stata pubblicata nel novembre 2006, presso Bompiani, la terza edizione dell' Enciclopedia Filosofica interamente rielaborata, in dodici volumi (disponibile in libreria a  408,00 Euro; prezzo di lancio 299,00 Euro). 



    Continua la Collana "Filosofi antichi" (9 volumi) presso Loffredo; la nuova serie  è diretta dal prof. Enrico Berti. L'ultimo volume, Aristotele, De interpretatione, è uscito nel 1999 a cura del compianto prof. A. Zadro.  E' attesa prossimamente la pubblicazione degli Elenchi sofistici di Aristotele, a cura di G. Sorio. Questa collana si distingue dalle comuni traduzioni e commenti, perché si propone anche di discutere il testo critico e di documentare in modo completo l'influsso o la “fortuna” delle singole opere lungo tutta la tradizione occidentale.

    Recentemente è iniziata la Collana "Libertà e responsabilità" presso l'editrice il Messaggero di Padova.

    Sono state sospese le Collane "Classici della filosofia cristiana" (8 volumi), "Filosofi moderni" (23 volumi) e "Filosofi contemporanei" (20 volumi), come pure la collana "Saggi e ricerche" (11 volumi) e i "Premi in filosofia `Provincia di Varese'" (11 volumi), tendenti a sostenere giovani autori meritevoli. Le "Opere di Romano Guardini" (28 volumi) sono curate in traduzione italiana dal Centro presso l'editrice Morcelliana di Brescia per esplicita volontà e testamento dell'Autore.
Pagine secondarie (1): video
Comments