Le birre e la caduta dell'America

LE BIRRE E LA CADUTA DELL'AMERICA
Luglio 2002, 50/60, Olio, S.U.

Il titolo, che prende soprattutto spunto da "La caduta dell'America" (raccolta antologica di poesie di Allen Ginsberg) lascia anche intendere un non del tutto larvato auspicio nei confronti di un'America, quella di Bush, immessasi in una pericolosissima, quanto fantascientica, strategia di dominio mondiale con un 11 settembre palesemente progettato e realizzato da forze operative interne, mosse e guidate dall'establishment governativo.
Il quadro d'insieme è quello di un classico supermercato con gli articoli in vendita, libri, televisori, birre, detersivi etc., tutti accentrati sull'immagine di base: una graziosa fanciulla, con le sue grazie in bella vista, mentre sale le scale mobili accarezzando improbabili delfini degli affreschi di Cnosso riportati su un altrettanto improbabile manifesto pubblicitario attorniato da scene di guide stradali, dischi e moto in vendita.