SUONO

La Musica è energia senza fissata massa. Ogni energia è  vibrazione o disegno di vibrazione, sia esso calore, luce, elettricità, pensiero, suono, ecc.

Se emettiamo una forma d’onda sonora, essa può entrare in risonanza con i componenti di una frequenza corrispondente in una banda di onde radio, ad esempio, oppure in qualche ottava a frequenza più alta, come quella della luce.

E’ possibile auspicare l’impiego delle vibrazioni sonore per produrre risonanze con ottave superiori di energia e collegarci, in tal modo, con livelli di esistenza superiori al nostro.

D’altronde alcuni scienziati come C. Andrade hanno detto che: “…l’elettrone risponde a frequenze armoniche come fanno i cristalli ed il nostro sistema nervoso…”

Vi è quindi una netta similitudine fra le frequenze di una nota musicale, di un colore, dei legami di una molecola chimica o le vibrazioni degli elettroni all’interno dell’atomo.

La frequenza del LA/2, ad esempio, è di 213 cicli al secondo e corrisponde al colore rosso-arancio ed all’elemento rame; il SI/2 ha la frequenza di 240 cicli al secondo che corrispondono al giallo ed allo zinco.

La Cimatica, fondata dal Dottor Hans Jénny, ci permette oggi di studiare gli effetti di diversi suoni, specie quelli musicali, sulla materia. Certi suoni si propagano nello spazio con forme simili a conchiglie, altri, come i Mantra, fanno apparire figure geometriche precise ed equilibrate, l’accordo finale del Messia di Haendel, forma una perfetta immagine di una stella a 5 punte.

Confucio nel LI-KI dice: “…la Musica è intimamente connessa ai rapporti essenziali degli esseri ed agli Spiriti vitali degli uomini, regolati sul tono del ciclo della terra…”

Come diceva Thomas Arlyle: “Guarda nel profondo e tu vedrai in Musica; il cuore della materia è musica, occorre solo attendere”.

 

<
SelectionFile type iconFile nameDescriptionSizeRevisionTimeUser
Ċ
Visualizza Scarica
  388 k v. 1 14 gen 2010, 23:58 Daniele Montagner
ć
Visualizza Scarica
  280 k v. 3 24 nov 2009, 09:05 Daniele Montagner
Comments