blog

Leggere significa pensare con la testa altrui invece che con la propria (Artur Schopenhauer)

Da quelli che reputo tra i migliori blog, strumenti di informazione alternativa per capire il presente e guardare al futuro.

 

 Un blog, nel gergo di internet, è un diario in rete ed è la contrazione di web log (traccia su rete). Il termine weblog è stato creato da Jorn Barger nel dicembre del 1997 mentre nel 1999 Peter Merholz ha usato la frase "we blog" nel suo sito, originando il verbo to blog (ovvero: bloggare, scrivere un blog).

 Per certi versi, la radio amatoriale è il predecessore della moderna internet. Nel processo di miniaturizzazione, le stazioni radio si sono evolute da fisse (situate nelle case e negli uffici) a mobili (automobili, barche, autotreni) a portatili (a mano, sui vestiti e perfino impiantabili chirurgicamente); allo stesso modo, la possibilità di pubblicare documenti su internet si è evoluta da privilegio di pochi (università e centri di ricerca) a possibilità di molti. I blog hanno anche alcune somiglianze con i forum e con i wiki.

 La struttura è solitamente costituita da un programma di pubblicazione guidata che consente di creare automaticamente una pagina web (anche senza conoscere il linguaggio HTML); questa struttura può essere personalizzata con vesti grafiche dette templates. Un blog permette a chiunque possegga una connessione internet di creare un sito dove pubblicare storie, informazioni e opinioni in completa autonomia. Ogni articolo è generalmente legato ad un thread, in cui i lettori possono scrivere propri commenti lasciando messaggi all'autore o ad altri lettori.

 Un blogger è colui che scrive e gestisce un blog, mentre l'insieme di tutti i blog viene detto blogsfera (in inglese blogsphere). In certi casi possono esserci più blogger che scrivono per un solo blog. In alcuni casi esistono siti (come Slashdot) simili a blog, però sono aperti a tutti. Alcuni Blog si possono considerare veri e propri diari personali e/o collettivi, nel senso che sono utilizzati per mettere online le storie personali e i momenti importanti della propria vita. In questo contesto la riservatezza, il privato, il personale va verso la collettività.

 Quindi un blog è personale, nel senso che è gestibile a piacimento del blogger, ma pubblico, nel senso che possono leggerlo tutti e tutti possono contribuire con i propri commenti. Per rispetto dalla riservatezza personale, spesso i programmi di gestione consentono di partecipare inserendo commenti in modo anonimo. Il termine privacy è un concetto di origine anglosassone, inizialmente riferito alla sfera della vita privata, ma è solo negli ultimi decenni che la nozione si è evoluta, arrivando a indicare il diritto al controllo sui propri dati personali.

  La legislazione relativa alla privacy, compreso il particolare caso di utenti in internet, ha solo pochi anni di vita; in Italia è stata istituita a questo scopo la figura di un autorità garante della privacy (attiva dal 1997), il cui ruolo istituzionale sarebbe quello di vigilare su ogni settore della vita sociale, economica e culturale in cui si manifesti l'esigenza della protezione dei dati personali dei cittadini. Sotto tale aspetto, speciale interesse rivestono i provvedimenti in materia di attività delle pubbliche amministrazioni, sanità, lavoro, credito ed assicurazioni, giornalismo, telecomunicazioni, videosorveglianza, marketing.

Statistiche sito,contatore visite, counter web invisibile

in situ

________________________ACCUEIL

home

about me

mappa del sito

_________________________CORPUS

scienza

religione

conoscenza

______________________MATERIALI

blog

ebooks

immagini