Home page


 

                            








Che cosa dunque impedisce di definire felice chi è attivo secondo perfetta virtù ed è sufficientemente provvisto di beni esteriori, e ciò non occasionalmente e temporaneamente, ma per tutta una vita? 

Etica a Nicomaco, 


Il bene supremo è la felicità e la felicità è la realizzazione e pratica perfetta della virtù.

La vita felice è quella vissuta senza impedimento in accordo con la virtù.

Aristotele, Politica





Statistiche