Navigazione

Motivo religioso della filosofia riformata

Il motivo religioso della filosofia riformata sono i parametri biblici di creazione, caduta e redenzione. Questo motivo determina non solo la teologia, ma ogni aspetto della realtà.
 
1. La realtà nella sua diversità, nella sua coerenza e totalità, è frutto dell'attività creatrice di Dio ed esiste grazie alla sua volontà sovrana.
 
2. Tutte le creature sono quindi sottomesse a Dio come legislatore, e quindi alle sue ordinanze.
 
3. L'essere umano si è ribellato a Dio nella pretesa di voler essere sufficiente a sé stesso ("essere come Dio") e autonomo, cioè autolegislatore per determinare da sé ciò che è bene e male.
 
4. Poiché l'essere umano occupa un posto centrale nella creazione, ha coinvolto nella caduta tutta la creazione.
 
5. Dio ha mandato il Suo unico Figlio Gesù Cristo per riconciliare l'essere umano con sé e per salvare la creazione nella sua totalità.
 
Caratteristiche del creato sono l'insufficienza e la dipendenza. Non c'è anarchia o autonomia. Nulla di creato è "assoluto" (ab-solutum, da solo). In tutto ciò che esiste c'è coerenza: esseri umani, rapporti sociali, natura, manufatti, si suppongono e si riferiscono l'un l'altro.
 
Tale coerenza non è fine a sé stessa, ma rimanda ad una realtà più profonda fuori da sé stessa che ha la sua origine nella volontà di Dio. Il "senso" di ogni cosa si trova nell'interdipendenza delle creature e nella loro dipendenza dal Creatore. Il senso ed il modo di essere di ogni cosa possiede una radice religiosa ed un'origine divina.
 
Tre domande con le relative risposte caratterizzano questa prospettiva:
 
1) Qual è l'origine della totalità e della diversità modale dell'universo quanto al suo aspetto cosmonomico ("cosmonomic side") ed al suo correlato (ciò che è soggetto a questa legge cosmica)? La volontà sovrana del Dio creatore che si è rivelato in Cristo.
 
2) Qual è la totalità di senso di tutti gli aspetti dell'ordine cosmici, la loro unità sovratemporale che sottostà ad ogni diversità modale? L'esigenza, fondata nella sovranità di Dio, dell'amore e del servizio di Dio e delle nostre co-creature con tutto il nostro cuore.
 
3) Qual è la mutua realtà degli aspetti modali della realtà? Essi sono mutualmente irriducibili e tuttavia funzionanti nella coerenza cosmica universale come ordinata nell'ordine divino, cosmico, temporale, nell'ordine cosmico del tempo.
Comments