Norme e regole‎ > ‎

Regole fondamentali della Federazione Italiana del Giuoco del Gingo


Articolo 1

Federazione Italiana del Giuoco del Gingo

La Federazione Italiana del Giuoco del Gingo riunisce tutti coloro che praticano il Gingo secondo le regole date dal Consiglio dei Garanti dell'Ortodossia del Gingo.

 

Articolo 2

Consiglio dei Garanti dell'Ortodossia del Gingo

Si costituiscono in Consiglio dei Garanti dell'Ortodossia del Gingo:

- il Lord Protettore del Gingo, Giorgio Ferrario;

- il Luogotenente della Federazione, Diego Dolci;

- il Segretario Generale, Andrea Paoli;

- i Consiglieri Garanti Ordinari, Alessandro Ercolani, Fabrizio Ferri, Pierpaolo Montalto, Sergio Tommasi di Vignano.

Il Consiglio decide con il voto favorevole della maggioranza dei propri componenti.

Il Lord Protettore del Gingo, in qualità di Capo della Federazione, tiene il discorso sullo Stato del Gingo in occasione del Campionato del mondo.

Il Luogotenente custodisce il testo originale delle regole federali.

Il Segretario Generale è il portavoce del Consiglio ed il custode dei Registri della Federazione.

  

Articolo 3

Ginghisti

I Ginghisti sono i Consiglieri ed i giocatori che hanno preso parte a due edizioni del Campionato del mondo e sono presenti nella Classifica A.G.P.

Il Ginghista ha il diritto di partecipare ai tornei federali e l'obbligo di osservare le regole federali e di comportarsi con lealtà e correttezza nei rapporti con la Federazione, il Consiglio e gli altri Ginghisti .

 

Articolo 4

Emblema

L’Emblema della Federazione è l’Asso di Denari delle carte piacentine.

Il motto LIBERATE LA MENTE IL CULO VI SEGUIRA’ corre sul bordo interno del disco, mentre al centro vi campeggia la sigla F.I.G.G.

 

Articolo 5

Revisione

Le Regole Fondamentali vengono modificate con il consenso dei due terzi dei Ginghisti.

 


Comments