5 Domenica di Pasqua - anno A
Gesù Cristo è la via, la verità e la vita

Introduzione
In questa domenica la liturgia ci invita a riflettere sul ruolo che il Cristo e la sua croce hanno nella nostra vita. Gesù si rivela come l’unica via per arrivare al Padre, la verità della sua rivelazione e la vita del Padre che egli stesso ci comunica. Essere Cristiani significa quindi seguire il cammino da lui tracciato. Questo cammino parte dalla consapevolezza della propria miseria per arrivare alla comunione con Dio e con i fratelli.

Presentazione della Parola di Dio

Prima lettura
- At 6,1–7: Scelsero sette uomini pieni di Spirito Santo.
Nella comunità dei primi Cristiani sorgono contrasti tra i fedeli di lingua e di cultura diverse. Invece di far finta che il problema non esista, i dodici chiamano tutta la comunità a collaborare per trovare insieme una soluzione, scegliendo come criteri la guida dello Spirito e la priorità della Parola.
Dal Salmo 32: Il tuo amore, Signore, sia su di noi: in te speriamo.
L’uomo giusto esulta nel Signore perché presso di lui è la giustizia e perché rendergli lode significa mettersi al servizio di quanto c’è di più bello nella vita (nella sezione Canti , il canto di un ritornello responsoriale al Salmo).  
Seconda lettura - 1Pt 2,4–9. Voi stirpe eletta, sacerdozio regale.
Pietro rassicura e rafforza i suoi fratelli nella fede nella tribolazione. Egli descrive la Chiesa come popolo eletto. Come Israele essa è infatti chiamata ad essere un popolo di sacerdoti. Il nuovo sacerdozio è basato sul sacrificio di Cristo sulla croce, ed abilita ad un nuovo culto spirituale.
Canto al Vangelo: Alleluia, alleluia. Io sono la via, la verità e la vita, dice il Signore; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Alleluia.
Vangelo - Gv 14,1–12. Io sono la via, la verità e la vita.
Gesù, prima di lasciarli, invita i discepoli a non avere timore. La reazione degli apostoli, che non comprendono le parole di Gesù, conduce il dialogo in domande e risposte nelle quali Gesù si rivela come la risposta ai desideri più profondi di ogni uomo: vedere il volto di Dio.

_____________________________________________

Antifona d'Ingresso  Sal 97,1-2
Cantate al Signore un canto nuovo,
perché ha compiuto prodigi;
a tutti i popoli ha rivelato la salvezza. Alleluia.

_


Antifona alla Comunione  Gv 14,6
«Io sono la via, la verità e la vita»,
dice il Signore. Alleluia.

_____________________________________________

PROPOSTA PER I CANTI:
ingressoCANTATE AL SIGNORE
 V. MISERACHS
 S A
  CANTATE AL SIGNORE
 G. LIBERTO
 S A
  CANTATE AL SIGNORE
 M. FRISINA
 S A
     
     
salmo responsoriale
 Il tuo amore, Signore sia su di noi, in te speriamo
 S32 - M.Visconti
 S 
     
processione offertoriale
 A TE OFFRIRO' LA MIA VITA
 S. VIVONA
 S A
  TI SEGUIRO'
 FRISINA REP NAZIONALE 100
 S A
     
comunione
 IL TUO POPOLO IN CAMMINO
 REP NAZ. 153
 S A
  O GESU' TU SEI IL PANE STROFE 1-4-5
 CASA DEL PADRE 692
 S A
   

     
congedo
 REGINA COELI
  S A