2-10-2016 MONTALBANO SOPRA LIMITE E CAPRAIA

Il Montalbano sopra Limite e Capraia 

 DOMENICA 2 OTTOBRE

 Obiettivi e Percorso dell’escursione

Siamo sul Montalbano, nel Comune di Capraia e Limite, sul versante dell’Arno. Riscopriamo la nostra storia, le origini culturali ed i paesaggi tradizionali del nostro territorio. La passeggiata si svolge su sentieri, strade sterrate, boschi, campi coltivati, vigneti ed oliveti. Incontreremo anche antiche Pievi ormai abbandonate, ville, case rurali caratteristiche e piccoli borghi adagiati sulla collina.  Sul percorso si aprono ampie vedute su Montelupo, Empoli, il Valdarno Inferiore ed il Chianti. L’escursione comincia in località Castellina, ad est di Limite, sulla strada provinciale per Capraia. All’inizio camminiamo tra i campi, si oltrepassa il rio Botricello e subito dopo si sale nel bosco che circonda villa Bibbiani; quindi, attraversata una pineta ed alcuni vigneti, si giunge alla chiesa di S. Jacopo a Pulignano (m. 204), che merita una breve sosta. Continuando su strada panoramica tra le valli di rio Botricello e rio Guidi troviamo case rurali e poderi e si entra nel “Barco Reale Mediceo”. Poco dopo è possibile con la variante (it. 4A) salire verso il crinale del Montalbano a quota m. 370. Seguendo la pista forestale con percorso vario, soprattutto in discesa, si esce dal bosco e ci troviamo nel borgo di Castra (m.279). Continuando ancora tra oliveti ed alberi da frutto, seguendo uno stradello a fondo erboso si scende verso Limite con ampi panorami. Siamo ormai vicini a Poggio Montereggi (m.122), sede di un insediamento etrusco, dove il comune di Capraia e Limite ha attrezzato un parco archeologico . Querceti cedui e macchia mediterranea caratterizzano la parte finale verso Poggiarello e Castellina, chiudendo così il percorso ad anello. La località Castellina ha antiche origini, si trova nei pressi dell’Arno ed aveva tradizioni nell’arte della ceramica, come gli altri centri limitrofi. Nelle vicinanze si trova la località L’Oratorio dove si possono notare i segni della civiltà romana. Prima di partire si può vedere anche Limite e Capraia e il borgo di Conio.

          

Informazioni tecniche:

 

Percorso: passeggiata escursionistica, dislivello circa 490 m.      Tempo: 4/5 ore.                  

 

Ritrovo: alla Casa Culturale di San Miniato Basso davanti alla zona bar ore 8,30, partenza alle 8.40 precise

 

E' richiesta la MASSIMA PUNTUALITA', 

 

Pranzo: a sacco a cura dei partecipanti

 

Trasferimento:  mezzi  propri; 

Costo carburante: 7 euro a equipaggio da S. Miniato;(Viamichelin.it), che va ripartito in modo equo tra i partecipanti escludendo gli autisti.

Equipaggiamento: scarpe  da trekking, giacca a vento, mantella o k-way per la pioggia; scorta d'acqua, buon umore e spirito di gruppo e di condivisione. No critiche e brontolamenti!!.

Nel caso di cattivo tempo o di eventi imprevisti, il percorso sarà modificato su decisione del capogita.

Il gruppo Etruria Trekking e il capogita non assumono alcuna responsabilità per eventuali infortuni.

Per partecipare é indispensabile rinnovare la tessera per l’anno 2016 entro il giorno MERCOLEDI’ prima dell’escursione presso la sede del Gruppo……….pena l’esclusione dalla gita !
 AFFRETTATEVI !.

Ogni “Trekkilla/o”  é pregata/o di portarsi dietro la tessera del gruppo ed eventualmente esibirla su richiesta del capogita.

Il gruppo Etruria Trekking si riunisce ogni mercoledì alle ore 21.30 presso il locale della Polisportiva alla Casa Culturale a San Miniato Basso. L’accesso avviene utilizzando la scala posta sul lato nord lato piazza Don Ruggini, che da l’accesso anche al ristorante ma proseguendo per due rampe esterne e due interne fino a raggiungere l’ingresso dell’ex sanremo productions Academy ed infine dirigendosi a destra per il relativo corridoio. 

Per informazioni;  Francesco Faraoni,  (capo gita),    tel. 0571.419179  - 339.8080089  -

Comments