Home page‎ > ‎ESCURSIONI 2018‎ > ‎

25-03-2018-CascianaTermeDallAlto

Casciana Terme vista dall'alto

Domenica 25 Marzo 2018

Premessa

Questo meraviglioso trekking si sviluppa sulle colline culminali che circondano la cittadina di Casciana Terme; un percorso ad anello, di circa 12 Km, che ci permetterà di visitare antichi borghi, conoscere chiese, reperti storici e archeologici situati in alcune frazioni del comune di CascianaTermeLari tra cui:  Parlascio, Ceppato, Sant’Ermo e  Casciana Alta.

Descrizione itinerario:

Da piazza Martiri della Libertà arriviamo a Poggio Barone, dove parcheggiate  le auto, ci incamminiamo per visitare la prima  località del nostro percorso PARLASCIO. Antico borgo medioevale con l’antica chiesa di San Quirico e Giuditta in stile romanico-pisano datata X° secolo; vedremo i resti degli affreschi del ciclo pittorico medioevale di scuola senese fiorentina. Rilevante la rappresentazione del Volto Santo lucchese presente nel coro della chiesa. Dalla balconata della chiesa osserveremo la cittadina termale con la quinta delle colline delle terme.  Nella zona della rocca, prospiciente alla chiesa, visiteremo gli scavi archeologici che hanno fornito importanti reperti etruschi visitabili al termine del percorso trekking. Riprendiamo  la strada panoramica di crinale per giungere a CEPPATO. Borgo medioevale con torre civica di avvistamento a base quadrangolare e antiche case ben conservate con portali secenteschi costruiti in  pietra locale con  arco a tutto sesto. Ai piedi del borgo, situata nei pressi del cimitero, troviamo la Chiesa di San Rocco; un oratorio del XII secolo inizialmente dedicato alla Vergine Maria  e intitolata a San Rocco nel 1450. Proseguiamo il percorso riprendendo la via panoramica da cui, attraverso una via vicinale, giungiamo al SANTUARIO DELLA MADONNA DEI MONTI. Santuario dedicato alla Madonna patrona delle colline pisano-livornese. L’edificio attuale risale alla metà del secolo XIX° quando dovette essere ricostruito dopo il terribile terremoto del 14 agosto 1846. Il santuario è posto su una collina dalla quale si può godere di un panorama che si estende dalla valle del Fiume Fine fino alle colline livornesi. Proprio ai piedi del santuario è previsto un punto sosta attrezzato che utilizzeremo per il nostro pranzo al sacco. Dopo la sosta riprendiamo il percorso per giungere a SANT’ERMO. Visiteremo l’antica Pieve per giungere alla valle del torrente Ecina dove osserveremo la presenza di antichi mulini ora in disuso; lungo la valle del torrente vedremo i vecchi lavatoi restaurati di Sant’Ermo, San Frediano e Ceppato. Il percorso continua fino alle antiche cave di San Frediano dove venivano prodotte le antiche pietre da costruzione utilizzate per i portali osservati nei precedenti borghi.  Proseguiamo il percorso e raggiungiamo l’antico borgo di CASCIANA ALTA dove è presente la Chiesa Parrocchiale di San Niccolò costruita nel 500. La stessa  ha subito numerosi rimaneggiamenti dal restauro nel seicento fino al rifacimento nell’ottocento per i danni subiti dal terremoto del 1846. Dalla piazza antistante la chiesa si ha una visione a tuttotondo della valle termale. Di notevole importanza l’Oratorio della Madonna della Cava Costruita nel 500, di stile barocco, dedicata all’Immacolata Concezione, presenta una originale pianta ottagonale circondata da un portico  su cui si affacciano tre portali. Da Casciana Alta torneremo a Ceppato seguendo una strada vicinale del castello dei Lupi fino al punto di partenza di Poggio Barone concludendo così il nostro  percorso.

Informazioni tecniche:

Percorso: E

Lunghezza: a piedi circa  12 Km
Dislivello:  va da 298 mt a 90 con alternanze di salite e discese
Durata: circa 8 ore

Ritrovo 1: alla Casa Culturale di San Miniato Basso davanti alla zona bar alle ore 7,45 – partenza alle ore 8,00

Ritrovo 2: piazza Martiri della Libertà Casciana Terme ore 9,00

È richiesta la massima puntualità.

Costo trasferimento: con mezzi propri € 7,00 da San miniato basso ad equipaggio, ripartito tra i partecipanti ad esclusione dell'autista.

Pranzo: al sacco, a cura dei partecipanti.

Equipaggiamento: zaino e scarpe da trekking indispensabili, indumenti di ricambio, mantella o k-way per la pioggia, una abbondante scorta d’acqua, buon umore e spirito di gruppo e di condivisione. No critiche e brontolamenti !

Nel caso di cattivo tempo o di eventi imprevisti, il percorso sarà modificato su decisione dell’accompagnatore.

Il gruppo Etruria Trekking e l’accompagnatore non assumono alcuna responsabilità per eventuali infortuni.

Per partecipare é indispensabile rinnovare la tessera per l’anno 2018 entro il giorno MERCOLEDI’ prima dell’escursione presso la sede del Gruppo…….pena l’esclusione dalla gita !
 AFFRETTATEVI !.

Ogni “Trekkilla/o”  é pregata/o di portarsi dietro la tessera del gruppo ed eventualmente esibirla su richiesta dell’accompagnatore.

Il gruppo Etruria Trekking si riunisce ogni mercoledì alle ore 21.30 presso il locale della Polisportiva alla Casa Culturale a San Miniato Basso. L’accesso avviene utilizzando la scala posta sul lato nord lato piazza Don Ruggini, che da l’accesso anche alla Locanda Pinocchio ma proseguendo per due rampe esterne e due interne fino a raggiungere l’ingresso dell’Ego Latino scuola e corsi danze caraibiche ed infine dirigendosi a destra per il relativo corridoio.  

 

Per informazioni telefonare a:

Luciano G. cell. 3485188092;   tel fisso 0587646576

Comments