03-07-2016 Foreste di Tatti e Berignone

Le foreste di Tatti e  Berignone tra antichi sentieri e castelli

 

DOMENICA 3 LUGLIO 2016

 

Descrizione itinerario:

Si può  definire come un anello escursionistico situato a circa 8 km in linea d’aria SSE di Volterra che parte e arriva a Dispensa di Tatti e ci permette di  vedere e “gustare”, tempo permettendo, le bellezze di un verdissimo gruppo collinare costituito dal complesso forestale Berignone-Tatti, caratterizzato da affioramenti di depositi lacustri del Miocene superiore (conglomerati, marne, argille) e coperto da boschi misti di latifoglie decidue  con una fitta macchia mediterranea in forma di forteto.

Il percorso si snoda  da Dispensa di Tatti seguendo il sentiero n° 10 fino allo sperduto Castello dei Vescovi (noto anche come "Torraccia") (sec.X) i cui resti, situati su un alto sperone (231 m.) conglomeratico a dominio della confluenza tra il Botro al Rio e il T.Sellate, evocano ancora oggi il ricordo delle prolungate e violente contese medievali fra i Vescovi volterrani e il Comune cittadino. Il castello, già sede di un'importante zecca volterrana fu più volte distrutto e riedificato finché a partire dal XVI sec. fu completamente abbandonato.

Seguendo il sentiero n°10,  attraverseremo  il torrente Sellate all’altezza della località Il Capannone (139 m. slm ) per proseguire sulla vecchia via forestale (ben tenuta) fino a M. Soldano; questo è un bellissimo sentiero didattico che permette di studiare, tra l’altro, lo sfruttamento del bosco. Attraverseremo così il complesso della Foresta del Berignone foresta demaniale molto importante; vedremo la ricostruzione di una carbonaia e la capanna dei boscaioli. In passato, questa foresta,  costituiva una enorme riserva di legname combustibile per alimentare le caldaie di evaporazione delle saline volterrane.

Arriveremo poi all’antico abitato di Ponsano e alla Dispensa di Tatti dove termina il percorso.

Pranzo al sacco alla Torraccia.

Informazioni tecniche:

Percorso: E Media difficoltà-impegnativo sia per il dislivello che per la lunghezza
Lunghezza: a piedi circa 18 Km  
Dislivello: circa  400 metri
Durata: circa 8 ore
Ritrovo 1: alla Casa Culturale di San Miniato Basso davanti alla zona bar alle ore 6,45

Ritrovo 2: La Sterza –Strada Volterrana ore 7,30 (Ristorante da Pasquino)

Ritrovo 3: bivio S.S. 68 – S.P. per Casole D’Elsa ore 8

Ore 8,30 – Dispensa di Tatti con inizio percorso trekking 
E' richiesta la MASSIMA PUNTUALITA' .
Costo carburante: 16 euro a equipaggio da S. Miniato;(Viamichelin.it) , che va ripartito in modo equo tra i partecipanti escludendo gli autisti

Pranzo: al sacco, a cura dei partecipanti.
Equipaggiamento: scarponcini da trekking indispensabili,  ricambio degli indumenti, mantella o k-way per la pioggia; una buona scorta d'acqua, buon umore e spirito di gruppo e di condivisione. No critiche e brontolamenti!!.

Nel caso di cattivo tempo o di eventi imprevisti, il percorso sarà modificato su decisione del capogita.

Il gruppo Etruria Trekking e il capogita non assumono alcuna responsabilità per eventuali infortuni.

Per partecipare é indispensabile rinnovare la tessera per l’anno 2016 entro il giorno MERCOLEDI’ prima dell’escursione presso la sede del Gruppo……….pena l’esclusione dalla gita !
 AFFRETTATEVI !.

Ogni “Trekkilla/o”  é pregata/o di portarsi dietro la tessera del gruppo ed eventualmente esibirla su richiesta del capogita.

Il gruppo Etruria Trekking si riunisce ogni mercoledì alle ore 21.30 presso il locale della Polisportiva alla Casa Culturale a San Miniato Basso. L’accesso avviene utilizzando la scala posta sul lato nord lato piazza Don Ruggini, che da l’accesso anche al ristorante ma proseguendo per due rampe esterne e due interne fino a raggiungere l’ingresso dell’ex sanremo productions Academy ed infine dirigendosi a destra per il relativo corridoio. 

 

Per informazioni telefonare a:

Luciano G. cell. 3485188092;  cell. Velia 3458896780; tel fisso 0587646576

Comments