Ischia, la pittura di Vincenzo Trani

 
MINAPIPPO BAUDOMARADONA

INGLESE ARABO CINESE COREANO FRANCESE
GIAPPONESE PORTOGHESE RUSSO SPAGNOLO

BENVENUTI AI TIFOSI DEL NAPOLI Foto gratis Maradona

Support independent publishing: buy this book on Lulu.Libri 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40

HOME

BENVENUTI

LA TUA FOTO

LIBRI

RECENSIONI

AUTORI

TRADUTTORI

RECENSORI

ILLUSTRATORI

MUSICISTI

ATTORI

STATISTICHE

STAMPA

PROMOZIONI

MARADONA

AUTORI

Bruno Mancini
Luciano Somma

Elena Mancini

Roberta Panizza

Italo Zingoni

Liga Lapinska

Marta Zemgune

Arturo Pennarola

Autori vari

TRADUTTORI

Pamela A.tto Franz
Alessia Gioia
Liga Lapinska

RECENSORI

Isabella M. Affinito
Angelo Roja
Elena Mancini
Roberta Panizza

ILLUSTRATORI

Vera Mancini
Pamela A. Franz
Rosa Monti
Vincenzo Trani
Alicia A. Miño
Elena Mancini
Christian Preziosi

Liga Lapinska

MUSICISTI

Nicola Pantalone

ATTORI

ARTETEKA

PROMOZIONI

Gratis
Aziende Bruno
Aziende Mancini
Alberghi
Stranieri
Tifosi
Maradona
Aziende

LIBRI

Catalogo 1
Catalogo 2
Catalogo 3

GRATIS

Anacapri
Barano
Capri
Casamicciola
Forio d'Ischia
Ischia Porto
Lacco Ameno
Procida
Serrara
Regali
Sapori
Profumi

BRUNO

Libri 1
libri 2
libri 3
libri 4
libri 5
libri 6
libri 7
libri 8
libri 9
libri 10
… 11..
… 12..
… 13..
… 14..
… 15..
… 16..
… 17..
… 18..
… 19..
… 20..
… 21..
… 22..

FOTO CALCIO

Foto calcio 1
Foto calcio 11
Foto calcio 12
Foto calcio 13
Foto calcio 14
Foto calcio 15
Foto calcio 16
Foto calcio 17
Foto calcio 18
Foto calcio 19
Foto calcio 110
Foto calcio 111
Foto calcio 112
Foto calcio 113
Foto calcio 114
Foto calcio 115
Foto calcio 116
Foto calcio 117
Foto calcio 118

Ischia, pubblicità gratis per Aziende


Poesia e dintorni

Z73.it Il nuovo motore italiano

ISCHIA, PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE


Hotel Parco Verde Ischia

Hotel Delfini Ischia

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Statistiche avanzate accessi per il tuo sitoPUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Ischia, la pittura di

Vincenzo Trani

“Per me l’arte è gioia, bellezza e vita”

Vincenzo Trani comincia da giovanissimo ad avvicinarsi al mondo delle arti figurative, frequenta l’Istituto d’arte, studia i grandi pittori del passato, si getta a capofitto nell’esercizio del disegno e dello studio dei colori. Poi l’incontro per lui determinante con il pittore paesaggista napoletano Valerio Bressy, giunto ad Ischia sul finire degli anni ’70.

Bressy è un allievo di Tessitore, si è formato all’accademia delle belle arti ed ha una spiccata predilezione per l’800 napoletano e la scuola di Posillipo.

Vincenzo Trani poco più di un ragazzino comincia così a nutrirsi degli insegnamenti di colui che considererà il maestro di tutta la vita, “O’ professore”, come si faceva chiamare Valerio Bressy, gli insegna due cose fondamentali: l’osservazione della natura e la pittura en plein air.

“Quando il professore era ad Ischia - racconta Vincenzo - mi portava con se a caccia degli angoli più pittoreschi, tirava fuori dalla borsa pennelli, spatole, colori e tele e cominciava a dipingere, ed io con lui. Ma attenzione, Vincenzo - diceva o’ professore - non diventare la mia brutta copia, vai per la tua strada e trova uno stile tuo, personale, che non sgorghi da nessuna parte se non dalle tue emozioni. Ed io lo ascoltavo, imparando da lui - spiega l’artista - non soltanto guardandolo dipingere ma, soprattutto, prestando attenzione e tenendo bene in mente ciò che mi diceva”.

I grandi quadri che oggi Vincenzo Trani dipinge, di una forza luministica intensa e zenitale, raccontano, meglio di qualunque altra cosa, quanto quel giovane ragazzo abbia fatto tesoro di quella esperienza a fianco del più maturo pittore napoletano.

Sono tele ariose, che raffigurano la natura ischitana ed i suoi particolari con una sincerità di adesione ed una maestria del mezzo tecnico a cui si giunge solo dopo anni di intensa ricerca.

Un linguaggio figurativo dunque quello di Vincenzo che pur consapevole della lezione dei grandi ottocentisti italiani e dell’impressionismo francese si è sviluppato autonomamente verso uno stile personalissimo.

Il pacato lirismo dei paesaggi ischitani con le case colorate che non sembrano estranee alla natura che le circonda ma, nella loro esplosione di colori, armonizzano con essa, non viene turbato dal taglio moderno, fotocinematografico; la scena viene ripresa dall’alto, le linee dei tetti delle case geometrizzano la tela, mentre vivaci spatolate di colore, di verdi, rossi, blu tradiscono la lezione impressionista della luce - colore.

“Le forme non sono che colore - spiegava al suo allievo Valerio Bressy - e sul colore devi cominciare la tua ricerca”.

“Il mio maestro. o’ professore, mi insegnava che le sfumature irripetibili dei colori devono essere create dal pittore mescolando sulla sua tavolozza le tinte madri; è facile acquistare colori già pronti a fare un quadro smagliante, ma questo non significa certo dipingere.

Quando ero ragazzo i colori costavano tantissimo non potevo certo permettermi di acquistarli, Valerio mi insegnò a crearmeli da me”.

E che colori ha imparato a impastare Vincenzo Trani, dal giallo Napoli, al verde veronese, alla garanza rossa, spiccano talmente dalla tela e sono così vivi che sembrano effondersi oltre essa e balzare via.

“Quando o’ professore d’inverno tornava a Napoli, io lo raggiungevo. - Anche Napoli ha splendidi paesaggi - mi diceva Valerio - magari non dietro l’angolo come accade ad Ischia, ma ci sono anche qui - ci recavamo dunque a Capo Posillipo o nel bosco di Capodimonte. - Osserva la bellezza delle foglie, guarda questo verde, sai quanto è difficile, per un pittore ripeterlo? E io dipingevo, mescolavo, mescolavo, quel verde, mi dicevo, dovrò imparare a rifarlo.

Poi un giorno il professore guardò una mia opera e mi disse - Vincenzo, tu tra i miei allievi sei quello che ha la preziosità delle tinte - Per me fu una grande gratificazione, era segno che avevo lavorato bene”.

Le tele di grande formato che oggi dipinge Vincenzo Trani per l’imponenza delle loro dimensioni non possono essere lavorate dal vero, ma ormai quel vero l’artista ce l’ha nel sangue. Sono tele scorporate, affinché possano essere esposte senza cornice e soprattutto possano creare una composizione modulare.

“Dipingo un soggetto sui più tele, tre o quattro. Lascio in questo modo a chi possiede l’opera la possibilità di mettere insieme le tele come un puzzle, oppure esporle in verticale od in orizzontale come fotogrammi cinematografici, secondo il capriccio del momento o le esigenze di spazio. Ma non è solo un’operazione, la mia, rivolta alla necessità di arredo; è essa stessa una ricerca sulla visione che è sempre personale e che muta con il mutare del nostro stesso mondo interiore. IL pittore fissa sulla tela la sua soggettiva impressione di un angolo di mondo in un determinato momento spazio - temporale.

Ma non è un lavoro da poco, c’è chi come Monet, un pittore tra i miei preferiti, dipingeva centinaia di quadri sullo stesso soggetto cercando di cogliere la luce, ma la sua croce - e forse la sua delizia - era proprio quell’affannosa corsa cercando di star dietro a ciò che per sua natura muta in continuazione.

Ecco, in maniera molto più modesta, anche io compio la mia ricerca che è ricerca sullo spazio, sulla luce e sul colore”.

>>>> I quadri


Segni di Bruno Mancini


Incarto caramelle di uva passita di Bruno Mancini


La sagra de peccato di Bruno Mancini


Immagini di Luciano Somma
Le mille porte di Roberta Panizza
Alba di domani di Luciano Somma
Brividi di ricordi di Luciano Somma

Dedicate e preferite di Bruno Mancini
Agli angoli degli occhi di Bruno Mancini


Come i cinesi volume secondo di Bruno Mancini


Per Aurora volume primo di Bruno Mancini
Per Aurora volume secondo di Bruno Mancini
Per Aurora volume quarto di Bruno Mancini
Senza poesia di Elena Mancini
Al mattino stropicciando il sole di Italo Zingoni


Come i cinesi volume primo di Bruno Mancini


Per Aurora volume terzo di Bruno Mancini
Vertigini di Elena Mancini


Davanti al tempo di Bruno Mancini


CEDOLA LIBRARIA

da spedire a

emmegiischia@gmail.com

Non esiste oggetto che più di un libro possa aggiungere valore al vostro augurio.

La mia isola - Catalogo

Vi prenoto

Racconti

Bruno Mancini

Per Aurora

volume primo

pag. 112

€ 13.00

Bruno Mancini

Per Aurora

volume secondo

pag. 126

€ 13.00

Bruno Mancini

Per Aurora

volume terzo

pag. 166

€ 15.00

Bruno Mancini

Per Aurora

volume quarto

pag. 124

€ 13.00

Bruno Mancini

Come i cinesi

volume primo

pag. 146

€ 14.00

Bruno Mancini

Come i cinesi

volume secondo

pag. 116

€ 12.00

Elena Mancini

Vertigini

pag. 176

€ 15.00

Bruno Mancini

Per Aurora

volume quinto



Poesie

Bruno Mancini

Dedicate e preferite

pag. 100

€ 11.00

Bruno Mancini

Agli angoli degli occhi

pag. 100

€ 11.00

Bruno Mancini

Segni

pag. 56

€ 8.00

Luciano Somma

Immagini

pag. 48

€ 10.00

Bruno Mancini

Davanti al tempo

pag. 188

€ 16.00

Bruno Mancini

La sagra del peccato

pag. 92

€ 9.00

Bruno Mancini

Incarto caramelle di uva passita

pag. 56

€ 8.00

Roberta Panizza

Le mille porte

pag. 62

€ 10.00

Luciano Somma

Alba di domani

pag. 70

€ 10.00

Elena Mancini

Senza poesia

pag. 135

€ 13.00

Italo Zingoni

Al mattino stropicciando il sole

pag. 70

€ 13.00

Bruno Mancini

Non rubate la mia vita

pag. 55

€ 9.00

Varie

Autori vari

5 poeti

Ischia, un’isola di poesia - 8 illustrazioni bianco e nero -

pag. 121

€ 13.00

Autori vari

Sei Poeti

Un'isola di poesa - 39 illustrazioni

pag. 184

€ 15.00

Autori vari

Sei Poeti

Un’isola di poesia - 39 illustrazioni a colori -

pag. 184

€ 43.00

Luciano Somma

Brividi di Ricordi Poesie e Racconti brevi

pag. 60

€ 10.00

Verserò l'importo, maggiorato da spese postali, a vostra semplice richiesta.

Nome…………………………..

Cognome………………………

Indirizzo……………………….

Città……………………………

Data…………………………….

Firma……………………………


Per Aurora volume primo Bruno Mancini

Premi vinti dal nostro sito.
VOTAMI NELLE CLASSIFICHE

SPORT
LAVORO
MUSICA
SHOPPING

HERACLEUM

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE


Per Aurora volume secondo Bruno Mancini


Per Aurora volume terzo Bruno Mancini


PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Come i cinesi volume primo Bruno Mancini

Scrivi una recensione

ISCHIA, PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Prepara una traduzione

Come i cinesi volume secondo Bruno Mancini

Dedicate e preferite Bruno Mancini

Scrivi una recensione

Prepara una traduzione
ISCHIA, PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE
PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Agli angoli degli occhi Bruno Mancini

Segni Bruno Mancini


Davanti al tempo Bruno Mancini

La sagra del peccato Bruno Mancini

Incarto caramelle di uva passita Bruno Mancini

Per Aurora volume quarto Bruno Mancini

Non bagnare i sassi Bruno Mancini

Dipingi?

Scrivi canzoni?

Sei un artista?

Vuoi essere dei nostri?

Contattaci.

“Finalmente Poesia” dell’anno 2004 Procida

ISCHIA, PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

TAPIOCA Ischia