Home page


 



Il cursus studiorum del pianista e compositore Emanuele Delucchi (n. 1987) si completa nel 2009 con il Diploma Accademico di II Livello conseguito presso il Conservatorio N. Paganini con 110, lode e menzione e nel 2011 con il Diploma triennale presso l'Accademia “Incontri col Maestro” di Imola (che gli ha dato modo di seguire le masterclass dei Maestri Zoltan Kocsis, Cedric Pescia, Robert Levin, Vovka Ashkenazy); nell'ottobre 2016 si diploma in composizione presso il Conservatorio A. Buzzolla di Adria. Ha studiato con i Maestri Canzio Bucciarelli, Riccardo Risaliti e si è perfezionato con il Maestro Davide Cabassi presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano.

Primo premio in vari concorsi nazionali e internazionali, nel 2008 vince il “Premio Marizza” di Trieste, “per l’intelligenza e l’equilibrio dimostrati nell’ambito della lettura e della realizzazione delle opere presentate” e nell'aprile 2012 conquista la medaglia d'oro al primo “Alkan-Zimmerman International Piano Competition” di Atene. Nel 2015 è uno dei 26 candidati selezionati per le finali del 60° Concorso Busoni di Bolzano.

Definito da alcuni critici “impavido virtuoso” (Klaus Ross), “pianista dalla notevole capacità interpretativa ed eccellente tecnica” (Eleonora Brezovečki), “uno dei più versatili ed eclettici virtuosi che Genova abbia coltivato negli ultimi anni” (Giorgio De Martino), “un vero leone della tastiera, una scoperta” (Matthias Ross), si è esibito in veste di solista in Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Grecia, Slovenia e Croazia; in veste di camerista si è esibito in collaborazione con i compositori Sylvano Bussotti (Lecce 2007), Carlo Boccadoro e Fabio Vacchi (Genova 2013), con il violinista Giulio Plotino, con il violoncellista Nicola Paoli, i pianisti Francesco Libetta e Vincenzo Maltempo, in trio con Eva Zahn e Antonio Plotino (trio “Weber”), con i flautisti Stefania Carrara e Fabio De Rosa e con il soprano Barbara Costa.

Ha collaborato con l'orchestra “J. Sibelius” (direttore Filippo Torre - Concerto K 459 di Mozart), l'“Orchestra Sinfonia di Chiavari” (direttore Paolo Ferrara - Concerto op. 21 di Chopin) e l'orchestra del “Tiroler Festspiele Erl” (direttore Gustav Kuhn - Concerto op. 58 di Beethove e Concerto op. 39 di Busoni).

È il primo Italiano ad aver eseguito integralmente in pubblico (al teatro Paisiello di Lecce, invitato dal Maestro Francesco Libetta per la 4° edizione del “Miami Piano Festival in Lecce”) e inciso in cd (live, prodotto dal Conservatorio “N. Paganini”) il monumentale “Concerto per pianoforte solo” di Ch. Valentin Alkan. Nel maggio 2011 ha inciso in studio il CD “Suite Antique” per l'etichetta “Prometheus” comprendente lavori recenti di Martin Münch, di cui è apprezzato interprete; nel dicembre 2013 un cd per l'etichetta “Toccata Classics” in duo con Vincenzo Maltempo, con musiche di Alkan/Da Motta (in 1° registrazione assoluta). Nell'autunno 2015 la “Pianoclassics” pubblica il suo CD “Leopold Godowsky – Piano Works”, registrato su uno Steinway originale del 1906 (collezione M. Barletta). Del 2016 è il CD in duo con Fabio De Rosa comprendente le sonate op. 30 di Beethoven trascritte per flauto e piano da P. Drouet (Dynamic). Nella primavera del 2016 ha eseguito tre volte (Milano, Chiavari, Roma) l'integrale degli Studi sull'op. 10 di Chopin di Leopold Godowsky, di cui nel 2017 è prevista l'uscita in disco, sempre per l'etichetta "Piano Classics".

Alcuni sue composizioni più recenti sono pubblicate dalla “Musicisti Associati Produzioni - M.A.P.” di Milano e dalla Da Vinci Edition di Osaka; ha presentato tre sue composizioni originali al X Festival del Compositore di Genova, ricevendo un'ottima accoglienza. E' apprezzato maestro collaboratore fin dal 2003; per il Festival Lirico di Varese Ligure ha accompagnato al pianoforte integralmente una quindicina di opere liriche e dal 2015 ne è Direttore Artistico. Dal 2012 è insegnante presso l'accademia “Rocca” di Chiavari (GE) e dal 2015 presso la scuola di musica "Cluster" di Milano; suoi allievi hanno ricevuto primi premi di categoria in concorsi pianistici nazionali.

È lettore vorace e amante della cultura classica.

 
 
 

Curriculum Vitae (English)

The cursus studiorum of the pianist and composer Emanuele Delucchi (b. 1987) was completed in 2009 with the Postgraduate Diploma level achieved at the "N. Paganini" Conservatory (110/110 Summa cum laude), and in 2011 with the three-year diploma at the Academy "Incontri col Maestro" in Imola (where he could follow the masterclass of the Maestros Zoltan Kocsis, Cedric Pescia, Robert Levin and Vovka Ashkenazy). He studied with Maestros Canzio Bucciarelli, Riccardo Risaliti, and currently he is studying with Maestro Davide Cabassi at the "C. Monteverdi" Conservatory in Bolzano.

First prize in several national and international competitions, in 2008 he won the "Stefano Marizza Piano Competition" in Trieste, «for the intelligence and the balance shown in reading and producing the works presented», and in April 2012 he won the golden medal in the first “Alkan - Zimmerman International Piano Competition” in Athens. In August 2015 he is one of the 26 finalists of the “Busoni” international Piano Competition.

Defined by some critics as «fearless virtuoso» (Klaus Ross), «pianist endowed with a remarkable ability to interpret and an excellent technique» (Eleanor Brezovečki), «one of the most versatile and eclectic virtuosos Genoa has grown in recent years» (Giorgio De Martino), «a true lion of the keyboard, a discovery» (Matthias Ross), he has performed as soloist in Italy, Germany, France, England, Greece, Slovenia and Croatia, and in chamber ensambles in collaboration with the composers Sylvano Bussotti (Lecce 2007), Carlo Boccadoro and Fabio Vacchi (Genoa 2013), with the violinist Giulio Plotino, with the cellist Nicola Paoli, the pianists Francesco Libetta and Vincenzo Maltempo, in trio with Eva Zahn and Antonio Plotino (trio "Weber"), with the flutists Stefania Carrara and Fabio De Rosa and the soprano Barbara Costa.

He played with the orchestra “J. Sibelius” (conductor Filippo Torre), the “City of Chiavari Symphony Orchestra” (Paolo Ferrara) and collaborated with the orchestra of the “Tiroler Festspiele Erl” (Gustav Kuhn).

He is the first Italian who has performed in public (at the "Paisiello" theatre in Lecce, invited by Maestro Francesco Libetta for the 4th edition of the "Miami Piano Festival in Lecce") and recorded in CD (live, produced by the "N. Paganini" Conservatory) the monumental "Concerto for piano solo" by Ch. Valentin Alkan. In May 2011, he recorded in studio for the label "Prometheus" the CD "Suite Antique", which includes recent works by Martin Münch, and in December 2013 with Vincenzo Maltempo for the label "Toccata Classic" a CD including music by Alkan/Da Motta (1st recording). In september 2015 the label “Piano Classics” publishes the CD “Leopold Godowsky – Piano Works”, which includes the terrific “Passacaglia” and piano transcriptions from various artists.

Some of his most recent compositions are published by "Musicisti Associati Produzioni - MAP" in Milan. He is an appreciated piano accompanist since 2003: he has accompanied on the piano fifteen operas, and has collaborated since its beginning (2010) with the International Opera Competition "City of Deiva Marina".

He is a voracious reader and a classical culture lover.