U

 Dizionario dell'italiano ticinese, grigionese e federale. Lessico svizzero italiano. Glossario di termini utilizzati in Svizzera.

 

HOMEPAGE                                                                   BIBLIOGRAFIA

 

A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L M  N  O  P

  Q   R  S  T  U  V  W   X  Y  Z 

 

UDC - Unione democratica di centro (v. a questa voce).

Uditore (giustizia militare) - Pubblico ministero militare.

Uditore in capo - Capo della giustizia militare elvetica. Ted. Oberauditor, franc. Auditeur en chef. Sorta di procuratore generale dell'esercito, ma con maggiori competenze rispetto all'omologo civile: "L'Uditore in capo, in quanto la competenza non spetti al comandante di truppa, nella sua qualità di suprema istanza d'accusa per le questioni militari, avvia le procedure penali della giustizia militare. Tra le stesse s'annoverano, in virtù delle Convenzioni di Ginevra, i procedimenti contro presunti criminali di guerra. L'Uditore supervisiona l'opportuno svolgimento e l'espletamento delle procedure penali della giustizia militare. Inoltre, nel quadro delle disposizioni legali, l'Uditore in capo esercita i diritti e i doveri processuali attribuitigli. Tra questi s'annovera, ad esempio, il ricorso ai pertinenti rimedi giuridici". L'Ufficio dell'uditore in capo (ted. Oberauditorat) "è responsabile, a livello amministrativo e organizzativo, del corretto funzionamento della giustizia militare. È il centro di competenza per i tribunali militari di tutte le istanze e per le autorità penali militari; le stesse sono indipendenti sotto ogni punto di vista dai vertici dell'esercito e dall'Amministrazione. In quanto tale crea pure le premesse affinché suddetti organismi possano adempiere in modo ottimale i compiti assegnati loro dalla legge". Le citazioni sono tratte dal sito del Dipartimento federale della difesa Vbs.admin.ch (inutile dare un link più preciso, cambiano continuamente. L'ultima volta che ho controllato la pagina dell'Ufficio dell'uditore in capo, era questo qui).

Uella! -> Ehilà. Interiezione tipica della prosa leghista ticinese, usata nel senso di accidenti!, hai capito!, hai visto! e simili. Uso particolare italianizzato dei dialettali uela!, ueila!, di solito usati come forma di saluto tra amici. Esempi Google.

Ufficio federale - Suddivisione di un Dipartimento (ministero) federale. Ogni dipartimento ne conta diversi, corrispondenti ai suoi settori di competenza.

UIIA - Ufficio d'inchiesta sugli infortuni aeronautici. Servizio federale sciolto e integrato dal 1° novembre 2011 nel nuovo Servizio d’inchiesta svizzero sugli infortuni (SISI): v. a questa voce. Ted: Büro für Flugunfalluntersuchungen (BFU); francese: Bureau d'enquête sur les accidents d'aviation (BEAA) .

Una -> Un. "Una cinese ha vinto la gara maschile ...", ho sentito una volta annunciare alla Radio svizzera di lingua italiana (RSI). Vabbè che le atlete cinesi  carburano al testosterone ma quell'atleta era decisamente un uomo. Alla RSI hanno in parecchi lo spiacevole vezzo (così lo chiama la mia mamma, e già mia nonna s'incazzava) di strascicare una "a" dopo l'articolo e le preposizioni maschili (del, dal ecc.), trasformandoli in femminili. Particolarmente contagiati i giornalisti sportivi, ma anche un paio di conduttrici del Telegiornale brillano in materia. C'è da augurarsi che dopo lo sforzo a tappeto per far pronunciare Istànbul e tàmil si cerchi di rimediare anche su questo problemino, particolarmente fastidioso. P. S.: mentre scrivevo queste righe l'annunciatrice della RSI ha detto: "buona lunedì a tutti"!

Uni - Università. Da gergo studentesco la parola è diventata di uso comune, anche sulla stampa, come poli per politecnico. Nelle didascalie del Telegiornale RSI si legge addirittura UNI, come fosse una sigla.

Unia - Principale sindacato svizzero (circa 200'000 iscritti e 900 dipendenti nel 2007), aderente all'Unione sindacale svizzera (USS, v.). Sindacato interprofessionale, formalmente attivo dal 1.1.2005, Unia è nato il 16 ottobre 2004 dalla fusione fra Sindacato edilizia ed industria (SEI), Sindacato dell'industria, della costruzione e dei servizi (FLMO), Federazione svizzera dei lavoratori del commercio, dei trasporti e dell'alimentazione (FCTA) e due piccole organizzazoni del settore terziario: unIa e la
ginevrina Actions unIa.
Sito web: Unia.ch.

Unione democratica di centro (UDC) - Denominazione italiana dello Schweizerische Volkspartei, letteralmente Partito popolare svizzero. Partito decisamente di destra a dispetto del nome, spesso definito populista. Ha per leader carismatico (sebbene sia solo vicepresidente) Christoph Blocher, imprenditore miliardario zurighese e già consigliere federale non rieletto dal parlamento -> Wikipedia. In Ticino si chiamava un tempo, se ben ricordo, Partito agrario e ceto medio. -> Wikipedia, sito web nazionale Svp.ch, sito web cantonale Udc-ticino.ch.

Unione registrata -> Unione civile (-> Wikipedia) tra persone dello stesso sesso. Introdotta in Svizzera con la Legge federale sull’unione domestica registrata di coppie omosessuali (Legge sull’unione domestica registrata, LUD -> testo), entrata in vigore il 1 gennaio 2007. Ted. Eingetragene Partnerschaft, fr. Partenariat enregistré, da cui spesso la traduzione a orecchio Partenariato registrato.

Unione sindacale svizzera (USS) - La maggiore confederazione sindacale elvetica, fondata nel 1880, tradizionalmente legata al Partito socialista svizzero. Sono affiliati 16 sindacati -> Syndicats de l'USS per un totale di circa 380'000 membri (2010). In tedesco: Schweizerischer Gewerkschaftsbund; in francese: Union syndicale suisse. Sito web: Sgb.ch (tedesco) > homepage francese Structures de l'USS . Info in tedesco: de.wikipedia.


Unione svizzera dei contadini (USC) - Associazione nazionale dei contadini svizzeri. Fondata nel 1897 riunisce le associazioni dei singoli cantoni e ha sede a Brugg (AG). È una delle più influenti lobby del paese. L'USC (stato 2013) ha una "direzione aziendale" di 5 membri detta Segretariato (ted. Geschäftsstelle, fr. Secrétariat), una "direzione estesa" di 23 membri chiamata Presidenza ma anche Comitato direttivo (ted. Vorstand, fr. Comité) e un "parlamento" di 106 membri eletto dall'Assemblea dei delegati, chiamato Camera dell'agricoltura (ted. Landwirtschaftskammer). Ted. Schweizerische Bauernverband (SBV), franc. Union suisse des paysans (USP). -> Dizionario storico della Svizzera (italiano);  Wikipedia (ted.). Sito web (italiano): Sbv-usp.ch.

Unità della forma -  Una iniziativa popolare (v.) finalizzata alla revisione parziale della Costituzione può rivestire soltanto la forma di una proposta concepita in termini generali o di un progetto elaborato. Non sono autorizzate forme ibride, dice la Costituzione federale all'art. 139.

Unità della materia - Nel linguaggio giuridico-politico elvetico, principio - deducibile dall'art. 34 cpv. 2 della Costituzione - che vieta l'integrazione di due o più proposte diverse nel medesimo "oggetto" in votazione, in modo tale da impedire alle persone chiamate a pronunciarsi sul medesimo di esprimere un'opinione che rispetti pienamente la loro volontà (essendo obbligate ad accettare l'intero oggetto pur non condividendone alcuni aspetti o a rifiutarlo pur approvandolo su altri punti). Tale principio non impedisce però la riunione di oggetti diversi in un'unico "pacchetto", purché perseguano un obiettivo comune e sussista tra loro una certa connessione materiale. L'unità della materia dev'essere rispettata in particolare nelle iniziative popolari (v.), precisa la Costituzione (art. 139). Inutile dire che il giudizio di chi deve decidere al riguardo è a volte più politico che giuridico, "à la tête du client". (Spiegazioni tratte dal sito Sentenze.ti.ch, salvo l'ultima frase, che è tutta mia!)

Untervaldo, Unterwalden - Nome collettivo utilizzato per indicare i due cantoni (così sono chiamati nella Costituzione svizzera dal 1999; de facto sono ancora semicantoni nelle votazioni federali e nella rappresentanza al Consiglio degli Stati) di Obvaldo (Obwalden) e Nidvaldo (Nidwalden). Il nome significa "fra i boschi", "inter silvas" negli antichi documenti in latino (-> Libri), in cui gli untervaldesi erano chiamati "intramontani" = abitanti fra i monti -> Libri. Untervaldo è di solito menzionato come uno dei tre cantoni fondatori della Confederazione, insieme a Uri e Svitto (Schwyz). Nel Patto confederale (Bundesbrief) del 1291 in latino (immagine) sembra però essere indicato solo Nidvaldo ("communitas hominum intramontanorum vallis inferioris") -> Dizionario storico della Svizzera, de.wikipedia, it.wikipedia. Nel Libro bianco di Sarnen (PDF) del 1470 circa, in cui si evocano per la prima volta i miti fondatori della Confederazione (con la leggenda Guglielmo Tell-Gessler) si parla invece di un obvaldese (indicato solo come "der vsser Melche von Vnderwalden", diventato poi Arnold von Melchtal = Arnoldo di Melchtal nella tradizione patriottica). Questi avrebbe dapprima giurato insieme ai rappresentanti di Uri e Svitto. I tre avrebbero poi trovato un nidvaldese che si sarebbe unito a loro nel giuramento ("suchten sy vnd funden ein Nid dem (Wald), der swur ouch zu innen"... ) sul "Rüdli" (Grütli, v. a questa voce). Il libro  è tuttavia attribuito a un obvaldese, il Landschreiber ("landscriba") Hans Schriber (-> de.wikipedia). Il nome Unterwalden è già documentato nel primo Trecento ma non è ben chiaro il suo contenuto territoriale. In ogni caso Nidvaldo e Obvaldo sembrano essere sempre state due entità distinte.

  Il giuramento del Grütli nel Libro bianco di Sarnen 


Uovo in cereghino, uovo in cerighino -> Uovo al tegame, all'occhio di bue. Dal dialettale "öf in cereghin (o cerighin)", con probabile allusione alla piccola rasatura tonda (chierica) che i membri di alcuni ordini religiosi portano come segno del proprio stato in cima al capo. Non è solo ticinese, ma perlomeno lombardo, come mostrano i risultati Google.

UR - Sigla del canton Uri (Uri anche in tedesco), capoluogo Altdorf. Per la possibile origine del nome Uri v. Urania.

Urania - Nome latino e poi anche italiano del canton Uri, usato nel Patto del Grütli del 1291 (immagine) come pure nei vecchi documenti ticinesi, del baliaggio di Leventina in particolare. Urania significherebbe "paese dell'uro (bos taurus primigenius, ted. Urochs)", un grosso bovino ormai estinto ma un tempo diffuso in Europa. Altro nome: Uronia -> Thesaurus rerum Suevicarum (v. immagine qui sotto).


Urano - Di Uri, cantone che confina con il Ticino, a nord del passo del San Gottardo.

Urbanismo - Urbanistica (-> Garzanti, Treccani). Calco sul francese urbanisme, riscontrabile di tanto in tanto in testi svizzeri in italiano tradotti dal francese.

URC - Ufficio regionale di collocamento. I 130 URC oggi esistenti (2012) sono la principale piattaforma svizzera dell'occupazione -> Sito web per più info: Area-lavoro.ch; -> Indirizzi.Tedesco: RAV = Regionales Arbeitsvermittlungszentrum; Francese: ORP = Office régional de placement > fr.wikipedia.

Uregiatt, uregiatto -> Membro o elettore del PPD. V. Oregiatt.

USAM - Unione svizzera delle arti e mestieri. L'associazione nazionale del piccolo padronato (piccole e medie imprese). Ted. SGV =  Schweizerischer Gewerbeverband, fr. USAM = Union suisse des arts et métiers. Pìù info: de.wikipedia, sito web Sgv-usam.ch.

Usciere - Nel canton Ticino e nella Berna federale sembra avere significati che non danno i vocabolari, in particolare 1) Agente di polizia comunale, a volte anche con mansioni di tuttofare: per esempio il Comune di Sant'Antonio in Valle Morobbia - trovo sul suo sito web - ha un usciere-operaio comunale 2) commesso = impiegato subalterno con mansioni generiche: commesso della camera, del senato, di banca; nell'amministrazione della giustizia, aiutante ufficiale giudiziario: commesso di tribunale" (Garzanti e De Mauro). Ci sono gli uscieri cantonali, a Berna gli uscieri della Confederazione (Bundesweibel), gli uscieri del Parlamento (Parlamentsweibel) e gli uscieri del Consiglio federale (Bundesratsweibel): ogni membro del governo ne ha uno, stretto collaboratore che lo accompagna con una cappa e un ridicolo cappello nelle uscite ufficiali e gli porta il caffè quando ha bisogno di tenersi sveglio. C'è anche una Associazione degli Uscieri di Stato e della Confederazione (< più info e nomi a questo link). La banca dati dell'Amministrazione federale TERMDAT traduce Weibel con "custode" (franc. "huissier"), Bundesweibel con "messaggero federale" (franc. huissier fédéral) e Bundesratweibel con "messaggero del Consiglio federale" (franc. huissier du CF). Significato di usciere in Italia: 1 in amministrazioni pubbliche e private, impiegato d'ordine con l'incarico di dare informazioni al pubblico, accompagnare e annunciare i visitatori, prestare servizi minuti ecc.: gli uscieri di un ministero, degli uffici comunali2 (pop.) ufficiale giudiziario 3 (non com.) portiere (Garzanti online).

http://www.zentrumgarde.ch/gardemuseum/eroeffnung-mit-br-calmy-rey/0000009b9a0d9d041/l012.jpg Usciere del Consiglio federale (a sinistra)


USI (1) - Università della Svizzera italiana, istituita nel 1996.Due campus: uno a Lugano, con le facoltà di Scienze economiche, Scienze della comunicazione e Scienze informatiche, l’altro a Mendrisio, con l’Accademia di Architettura. Sito web: Unisi.ch.

USI (2) - Unione svizzera degli imprenditori. Associazione padronale nazionale fondata nel 1908, raggruppa diverse organizzazioni di categoria. Si prefigge scopi più immediati rispetto a Economiesuisse (v. a questa voce). Ted. SAGV = Schweizerischer Arbeitgeberverband, fr. UPS = Union patronale suisse. Più info: de.wikipedia; fr.wikipedia; sito web Arbeitgeber.ch