O

Dizionario dell'italiano ticinese, grigionese e federale. Lessico svizzero italiano. Glossario di termini utilizzati in Svizzera.

 

HOMEPAGE                                                                   BIBLIOGRAFIA

 

A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L M  N  O  P

  Q   R  S  T  U  V  W   X  Y  Z 

 

Obbligatorietà generale (dichiarazione di) - Generalizzazione coatta di un accordo settoriale. Secondo l'Art. 14 della Legge sulla perequazione finanziaria, con un decreto federale sottostante al referendum l'Assemblea federale può conferire obbligatorietà generale a un trattato intercantonale in un certo numero di settori indicato dall'Art. 48 a della Costituzione, qualora lo richiedano 18 cantoni, o a una "convenzione quadro intercantonale" su richiesta di almeno 21 cantoni. In questo caso sono obbligati ad applicare l'accordo anche i cantoni che lo avevano rifiutato. Potrebbe essere il caso del concordato scolastico Harmos (v.). L'obbligatorietà generale può essere dichiarata - dal Consiglio federale o dal Consiglio di Stato a livello cantonale, ma sempre con autorizzazione federale - anche per un contratto collettivo di lavoro (CCL), su richiesta delle parti contraenti. Un CCL dichiarato d'obbligatorietà generale è valido per tutti i dipendenti e i datori di lavoro di un ramo specifico, indipendentemente dal fatto che siano membri di un sindacato o di un'associazione padronale. Le condizioni sono definite nella "Legge federale concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro"(HTML - PDF, 10 pagine). -> SECO: Contratti collettivi di lavoro (CCL) dichiarati d'obbligatorietà generale - Decreti del Consiglio federale (PDF). Tedesco: Allgemeinverbindlicherklärung; francese: déclaration de force obligatoire générale.

Obbligo di contrarre - Obbligo di concludere un contratto, da parte delle casse malattia (v. cassa malati), con tutti i medici, per il rimborso delle prestazioni. Contestato da più parti, in particolare dalle casse malattia, esso garantisce ai pazienti la libera scelta del medico. Contrarre = stabilire, stipulare, concludere mediante un accordo (Garzanti online). Obbligo di contrarre è  locuzione giuridica anche italiana, come mostra un test Google. Obbligo contrattuale, a volte utilizzato dai mass media per sostituire la locuzione sopra indicata che suona un po' male, non sembra essere proprio la stessa cosa: pare infatti indicare un obbligo derivante da un contratto, non un obbligo di concludere un contratto.

Obbligo di servire -> Obbligo di prestare servizio militare. L'espressione, senza complemento oggetto dopo il verbo e riferita al servizio militare, mi pare esclusivamente svizzera attualmente (-> risultati Google), mentre si trova in testi italiani dell'Ottocento (-> Google Libri), per esempio nella Gazzetta di Firenze del 1818.

Oberland - "Paese alto". Quattro cantoni svizzeri hanno un loro Oberland. Il più conosciuto è l'Oberland bernese (->Wikipedia), che comprende il bacino del fiume Aare a partire da Thun, con i laghi di Thun e Brienz e le valli alpine a meridione di questi. L'Oberland zurighese comprende la regione collinare dei distretti di Uster, Hinwil, Pfäffikon e parte della Tösstal nel distretto di Winterthur. Oberland sangallese è la regione meridionale del canton San Gallo da Walenstadt e Buchs al confine con il canton Grigioni. Oberland grigionese è infine la Surselva (nome di solito usato anche in italiano), la valle romancia del Reno anteriore confinante con il Ticino, con località principali Ilanz e Disentis-Mustér. L'aggettivo oberlandese è piuttosto raro.

Obice -> A volte usato impropriamente per "granata" = proietto d’artiglieria dirompente o perforante, munito di spoletta a percussione o a tempo. Infatti, obice = pezzo di artiglieria con canna piuttosto lunga in grado di effettuare tiri con traiettoria molto alta per colpire bersagli defilati (De Mauro). Obice per granata si sentiva ogni giorno alla RTSI (oggi RSI) e si leggeva nelle notizie dell'ATS ai tempi della guerra del Libano, traduzione a orecchio del francese obus = granata. Lo stesso errore facevano del resto anche corrispondenti italiani  dal Libano, tanto che obice "impropr., proiettile di una bocca da fuoco" è riportato anche dal De Mauro.

Obvaldo, Obwaldo - Obwalden, cantone della Svizzera centrale, capoluogo Sarnen. V. Untervaldo.

Ocio! (pron. òcio, in alto Ticino ócio) - Permesso! Attenzione! Fate largo! Avvertimento lanciato da chi chiede di poter passare o chiede spazio per posare qualcosa. Dialettale, verosimilmente mutuato da operai veneti, con il significato di occhio! = attenzione!

OCST - Organizzazione Cristiano-Sociale Ticinese. Aderisce alla confederazione dei sindacati cristiano-sociali Travail.Suisse (v.). Si definisce "il sindacato interprofessionale più rappresentativo del Ticino (circa 37.000 iscritti)" (2008) -> Sito web.

Oggetto pio -> Vanghetta (= milit., piccola vanga con la lama ripiegabile nel manico, in dotazione ai soldati per eseguire lavori di scavo o di sterro) o altro attrezzo di lavoro pieghevole in dotazione alla truppa. Gergo militare per "oggetto pioniere", attrezzo da pioniere.  Francese: outil de pionnier.

 

Oggetto pio


Ogni secondo..., ogni terzo...ecc.  -> Ogni due, ogni tre; uno su due, uno su tre. Ogni secondo giorno = ogni due giorni; ogni terza persona fuma = una persona su tre fuma. Le espressioni indicate si trovano in testi tradotti dal tedesco  o comunque formulati sul calco tedesco: jeder zweite Tag, jede dritte Person...

Olma, OLMA - Fiera svizzera dell'agricoltura e dell'alimentazione che si tiene annualmente a San Gallo dal 1943 (-> storia). La sigla originale sta per: Ostschweizerische Land- und Milchwirtschaftliche Ausstellung = Fiera agricola e lattiera della Svizzera orientale. Olma-Bratwurst è chiamato nella Svizzera tedesca la tipica salsiccia sangallese, detta anche St. Galler Bratwrust, o bratwurst tout court, per antonomasia. V. alla voce Bratwurst. Sito web: Olma-messen.ch.

Oltre Gottardo, oltregottardo - Nella Svizzera tedesca, nel resto della Svizzera, dal punto di vista del Ticino. Il San Gottardo è il valico storico tra il Ticino e il nord delle Alpi. 

Oltre Sarine - "Nella Svizzera romanda", o eventualente "nella Svizzera tedesca", a seconda del punto di riferimento. La Sarine (in tedesco: Saane) è il fiume che segna più o meno la frontiera linguistica nella regione dell'Altipiano, in particolare nel canton Friburgo. Nella Svizzera romanda è corrente Outre-Sarine per indicare la Svizzera tedesca.

Ombudscom -  Nome dell'ufficio di conciliazione per il settore telecomunicazioni, costituito il 2 maggio 2005 da quattro fornitori di telecomunicazioni (Cablecom, Swisscom, Orange e Sunrise) e da due associazioni di consumatori (Konsumentenforum e e Federazione romanda dei consumatori) e ufficializzato il 1. luglio 2008 dalla legge sulle telecomunicazioni (LTC) -> Art. 12c Conciliazione . Tutti i fornitori di servizi di telecomunicazione e di servizi a valore aggiunto sono obbligati a partecipare a una procedura di conciliazione per la soluzione di controversie di diritto privato se un loro cliente lo richiede. Sito web: Ombudscom.ch.

Ombudsman - Difensore civico, garante, mediatore. Il termine è ormai entrato nell'uso anche in Italia -> Wikipedia. In Svizzera ce ne sono parecchi a livello nazionale: delle banche, delle assicurazioni private, dell'assicurazione malattia, del settore viaggi, delle telecom -> v. Ombudscom. Altri esistono nei singoli cantoni. Nella Svizzera tedesca è usato anche il femminile ibrido Ombudsfrau (ombudsman è infatti parola svedese - pronunciata ombüdsman - che significa rappresentante e il femminile sarebbe ombudskvinna), come pure il termine Ombudsstelle = ufficio dell'ombudsman, ufficio di conciliazione. -> I vari ombudsman su una pagina dell'ACSI.

Omicidio intenzionale - Come il nome dice. Tedesco: Vorsätzliche Tötung, francese  Meurtre: Art. 111 del Codice penale svizzero. Di più alla pagina GIUDIZIARI - Termini giudiziari svizzeri.

Omicidio passionale - Omicidio commesso "cedendo a una violenta commozione dell'animo scusabile per le circostanze o in stato di rofonda prostrazione" (Art. 113 del Codice penale svizzero). Tedesco: Totschlag; francese: meurtre passionnel. Si trova spesso tradotta con delitto passionale la parola tedesca Beziehungsdelikt. In realtà sarebbe più corretto tradurre "delitto relazionale", ossia legato a una relazione interpersonale: non necessariamente un delitto relazionale è anche passionale, può esserci premeditazione e una lunga preparazione a mente fredda. La saggista italiana Silvana Palazzo ha scritto un libro intitolato "Omicidio relazionale" (Cosenza, Periferia, 2004) con A. Badolati). L'omicidio relazionale, "arcaicamente definito passionale" è originato "da conflitti intrafamiliari, condominiali, di coppia (...), derivanti insomma da lacerazioni di rapporti interpersonali", scrive l'autrice (da Silvanapalazzo.it).

Omicidio per negligenza -> Omicidio colposo (Art. 117 del Codice penale svizzero), denominazione vigente anche in Italia -> Wikipedia. Traduzione a orecchio dal francese "homicide par négligence". Tedesco: Fahrlässige Tötung.

Opsai (pron. ópsai) -> Fuori gioco, nel calcio o nell'hockey. Pronuncia dialettale dell'inglese "offside", fra le vecchie generazioni almeno. Vitale e Savoia nello "Svizzionario" (p. 56) danno "opsàit".

Ora (pron. òra) - Vento da sudest, portatore di pioggia. Usato in questo senso almeno nella valle Leventina: contrario di "vento", che indica il vento da nordovest portatore di bel tempo. I dizionari danno òra come termine letterario per "vento, venticello" e "sett., vento forte che soffia sul Lago di Garda" (De Mauro online). Da "boffa l' òra" (soffia l'òra) derivano verosimilmente i nomi delle località lombarde Boffalora d'AddaBoffalora sopra Ticino.

Ora delle domande - Question time, nella lingua di Dante! -> Wikipedia. Termine del gergo parlamentare. "L’ora delle domande, della durata di 90 minuti al massimo, serve a trattare questioni d’attualità. Ogni deputato può, nel corso della prima e della seconda settimana di sessione, porre per scritto una domanda al Consiglio federale, che gli risponde oralmente la settimana successiva. L’ora delle domande è prevista solo in Consiglio nazoinale." (Glossario del Parlamento). Ted. Fragestunde, fr. heure des questions.

Ordinanza - Nel sistema legislativo svizzero: atto legislativo subordinato, norme di applicazione di una legge. "L’ordinanza non sottostà al referendum (v.). Normalmente il compito di emanare le ordinanze spetta al Consiglio federale. In via eccezionale anche il Parlamento può emanarne." (Glossario del Parlamento). Ordinanza di necessità: ordinanza emanata invocando il diritto di necessità (v.).

Ordinatore -> Computer, o elaboratore elettronico, come preferiscono i pedanti. Dal francese: ordinateur. Il termine è indicato come "raro" dallo Zingarelli 2010.

Ordine di marcia  -> In Italia: cartolina precetto. In Svizzera si ricevono ogni volta che si è chiamati a prestare servizio militare. V. Esercito di milizia.

Orecchiatto - "Traduzione" di oregiatt (v.) proposta da Lauro Tognola (in "d come dialett", Bellinzona, 2009, pp. 37-38), in cui l'autore evidenzia la trasversalità del termine: "Si conoscono in gran numero orecchiatti liberali, liberali-radicali, socialisti, democentristi, leghisti, pipidini"; "Orecchiatti è dunque una sindrome trasversale quanto l'avarizia, l'avidità o la codardia".

Oregiatt o uregiatt - Orecchiuto: nomignolo dialettale (invariato al plurale) affibbiato nel canton Ticino sin dall'Ottocento a membri e simpatizzanti del vecchio Partito conservatore, oggi Partito popolare democratico (PPD). Per estensione: persona ambigua, ipocrita, doppia, "qualità" ritenute peculiari degli esponenti del PPD.  Scherzosamente sostituito oggi da alcuni con cocker, sempre con riferimento alle orecchie. L'origine del nomignolo, non solo ticinese ma anche lombardo, è incerta. Se ti interessa saperne di più, al tema ho ora dedicato una intera pagina, con i risultati delle mie ricerche => OREGIATT.

Oregiattata -> Atto, comportamento ipocrita, subdolo, da oregiatt (v.).

Oregiattesco -> Da oregiatt, proprio dell'oregiatt (v.). 

Oregiatto -> Oregiatt (v.), italianizzato. Oregiattone = fervente militante o simpatizzante del PPD, o, un tempo, del Partito conservatore ticinese. V. Oregiatt.

Organizzazione mantello  -> Organizzazione centrale (ma la "traduzione" non rende esattamente il senso, di organizzazione per lo più nazionale che rappresenta o riunisce associazioni del ramo cantonali o locali). L'espressione non è usata in Italia. Ho già visto invece "organizzazione ombrello" sul calco inglese: umbrella organization = s. (amm.), organizzazione che ne comprende altre più piccole (Garzanti online), in genere associazioni di categoria. La locuzione svizzeroitaliana non segue il calco tedesco e francese: nella Svizzera tedesca si parla infatti di Dachorganisation = organizzazione tetto, tradotto in Romandia con organisation faîtiere, un modo di dire inesistente nel francese standard. V. anche Associazione mantello. Alcuni dizionari (-> Sansoni) traducono il tedesco Dachverband, cui corrisponde in italiano ticinese associazione mantello, con "associazione dirigente", espressione che trovo con un numero limitato di risultati in Google.

Orientare -> Informare, istruire. Dal tedesco (svizzero) orientieren: "(fig., Svizz.) (unterrichten) istruire, informare: jdn. über etw. orientieren informare qcu. su qcs." (Dizionario Sansoni). "Il gruppo di lavoro ad hoc della DVN ha orientato la delegazione sullo stato delle indagini..." (da Parlament.ch). Per suo orientamento = per sua informazione, dal tedesco "zu Ihrer Orientierung", secondo Lurati (p. 177). Lo scriveva però anche Badoglio il 16.10.1943 all'ambasciatore d'Italia a Madrid: "Carissimo Paulucci, per Suo orientamento Le faccio un po' di storia degli avvenimenti." (da News.ladysilvia.it).

Orobio - Lunga trivella un tempo usata in Leventina (non so altrove) per togliere il midollo interno dei tronchi di conifera facendone dei tubi per trasportare l'acqua. Questi ultimi erano "cannoni" (canói).Il termine "orobio" è già citato in un documento del Trecento (MDT, 15, 691).

Orsera (Valle d') - Urserental, valle dell'alto canton Uri, a ridosso del San Gottardo -> Wikipedia. Orsera (Urseren) era un tempo usato (per lo più da gente non del luogo) per indicare il principale villaggio della valle, Andermatt (->Dizionario storico della Svizzera).

Orsi -> Soprannome dei Bernesi, che hanno l'orso nel loro stemma. La città degli orsi = Berna, per la sua nota attrazione, la fossa degli orsi (Bärengraben), ormai chiusa (2008) e sostituita da un parco sul fiume Aare.

Wappen von BernLo stemma del canton Berna, da Wikipedia.


Ospedale dell'Isola - Inselspital, l'ospedale universitario di Berna, fondato nel 1354. Ospedale dell'Isola, che ho già trovato in un testo ottocentesco, è usato oggi più raramente di un tempo ma si sente ancora ed è così menzionato anche su siti web italiani: risultati Google. Il nome deriva dal fatto che nel 1531 la sede originale (alla Zeughausgasse) fu trasferita nello stabile dell'ex convento delle suore domenicane „St. Michael zur Insel“ (San Michele all'isola) o Inselkloster, situato nella zona dove si trova attualmente l'ala Est di Palazzo federale, ma che in precedenza doveva trovarsi su un'isola nel fiume Aare oggi scomparsa (se ho capito bene: - > de.wikipedia; storia in: Studmed.unibe.ch). Oggi è un grande complesso di edifici, situato un po' fuori dal centro -> Mappa. In francese Hôpital de l'Île. Sito web: Insel.ch.

Ospedalizzare  -> Ricoverare all'ospedale. Frequente in Ticino ma utilizzato anche in Italia. Il De Mauro lo dà come "burocratico", il Garzanti come "non comune".

Ovest-tedesco, ovestedesco 
-> Tedesco occidentale, dell'ovest. Aggettivo un tempo frequente, morto con l'unificazione della Germania, sul calco del francese "ouest-allemand".

OW - Sigla del canton Obvaldo, o Obwaldo (ted. Obwalden), capoluogo Sarnen.