N


Dizionario dell'italiano ticinese, grigionese e federale. Lessico svizzero italiano. Glossario di termini utilizzati in Svizzera.

 HOMEPAGE                                                                   BIBLIOGRAFIA

 

A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L M  N  O  P

  Q   R  S  T  U  V  W   X  Y  Z 

 

Nafta -> Gasolio è il termine di solito usato in Italia, anche se nafta è dato dai vocabolari. Nafta è detto di solito in Svizzera il gasolio da riscaldamento domestico, mentre quello per motori Diesel è chiamato semplicemente diesel o carburante diesel.

Nagra - Acronimo tedesco di Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento delle scorie radioattive (Nationale Genossenschaft für die Lagerung radioaktiver Abfälle), fondata nel 1972. Un tempo era usata la sigla Cisra, Cedra in francese. Membri della cooperativa sono la Confederazione, la Zwilag Zwischenlager Würenlingen AG, tre società elettriche (Alpiq, Axpo, BKW) e le centrali nuclari di Gösgen e Leibstadt (La Nagra in breve). Sito web: Nagra.ch (in tedesco. inglese e francese).

Natel - > Telefono cellulare, telefonino. Il termine è una contrazione di "Nationales AutoTELefon", diventato successivamente NAtionales TELefon. Esso risale al 1975, quando le PTT elvetiche decidono di creare una nuova rete di telefonia mobile per veicoli chiamata Nationales Autotelefonnetz (rete nazionale telefonica per le auto), messa in servizio nel 1978 -> Wikipedia. Natel è stato successivamente registrato come marchio da Swisscom e legalmente potrebbe essere utilizzato solo se riferito alla sua rete telecom. In pratica è però diventato parola familiare in tutta la Svizzera, anche in tedesco e francese, per indicare il telefono cellulare. Da notare che gli svizzerotedeschi , come i tedeschi e gli austriaci, chiamano oggi il telefonino più spesso Handy, termine ignoto in questo senso agli anglofoni! Swisscom ha annunciato la rinuncia al termine "Natel" a partire da aprile 2017, con l'introduzione di nuovi abbonamenti e di un nuovo tariffario denominato "inOne" (notizia Ats, Cdt 22.2.2017, Tio.ch 22.2.2017).

Nati -> La nazionale svizzera di calcio. Nomignolo affettuoso svizzerotedesco, spesso ripreso dalla stampa romanda, qualche volta anche da quella ticinese. Da notare che gli svizzerotedeschi pronunciano "nazi"! (-> de.wikipedia).

Natta -> Stuoia. Termine limitato all'uso militare: chiamavamo "natta" una sorta di stuoia fatta di assicelle di legno e con due grosse corde alle estremità a mo' di maniglie, utilizzata per non far sprofondare i cannoni o i camion nel fango. Calco sul francese natte = stuoia.

Nazionale (sost.)  - "Il Nazionale" è spesso usato per non ripetere "il Consiglio nazionale", come "gli Stati" per non ripetere "il Consiglio degli Stati" (v. a queste due voci).

NE - Sigla del cantone di Neuchâtel. 

Neat - Sigla tedesca, usata spesso anche in italiano, che indica la Nuova trasversale ferroviaria alpina (NTFA), denominazione successivamente mutata in Nuova ferrovia transalpina (NFTA) nei comunicati ufficiali. Comprende le due linee nord-sud con le gallerie di base del Lötschberg (inaugurata nel 2007) e del San Gottardo, inaugurata nel giugno 2016 e messa in servizio nel dicembre successivo. In Ticino Neat indica tuttavia spesso soltanto la trasversale del San Gottardo. La sigla Neat, o più spesso NEAT, sta per Neue Eisenbahn-Alpentransversale. V. alla voce Alptransit. V. anche NTFA e NFTA. -> NEAT - de.wikipediaNLFA - fr.wikipedia.


Il progetto AlpTransit in Svizzera
Il progetto Neat - NTFA - AlpTransit in Svizzera -da it.wikipedia.

Neinsager - Chi dice sempre no. Termine tedesco (da nein = no, sagen = dire) utilizzato  anche nella Svizzera francese e italiana (pron. nainsàgher) per indicare una persona, un partito o un cantone che vota regolarmente "no" nelle consultazioni popolari. I piccoli cantoni della Svizzera centrale sono considerati neinsager, ostili a qualsiasi innovazione.

Neh -> Eh?, Vero? Interiezione per lo più interrogativa, ma anche esclamativa, usata spesso in Ticino - sul calco dialettale - anche con il verbo all'imperativo, con il significato di "capito?", "d'accordo?". Il più delle volte corrisponde però a "nevvero?" = "n'è vero?", che il Garzanti online dà a sua volta come"settentrionale". I dizionari lo indicano come termine regionale soprattutto lombardo e piemontese, contrazione di "non è" (Garzanti, Treccani , De Mauro, Sabatini Coletti).  Esempi: "sai come si fa, neh" "fai il bravo, neh", "rientrate presto, neh", "neh che ti piace?". L'interiezione è tipica anche del portoghese brasiliano (-> , contraz. di nâo é?).

NEM, Nem - Non entrata nel merito. La sigla si applica ai candidati all'asilo politico in Svizzera la cui richiesta non è stata presa in considerazione per un motivo indicato dalla Legge federale sull'asilo (art. 32). Essa è utilizzata anche come sostantivo per indicare queste persone: "In materia di NEM e clandestini in generale la situazione a Lugano sta peggiorando" (da Mattinonline.ch). O come aggettivo: "Il blocco dell’aiuto sociale ai casi NEM dà gli effetti auspicati" (dal sito web del DFGP).

Neocastellano - Del cantone o della città di Neuchâtel.

Neutro -> Da molti usato in Ticino per "neutrale", sul calco del francese neutre = neutro/neutrale. Trovato però Svizzera neutra anche su pagine web italiane.

Nevera - Costruzione solitamente a pianta circolare, completamente in muratura e interrata per alcuni metri. D'inverno veniva riempita di neve fino all'altezza della porta in modo da ottenere un ambiente fresco anche durante l'estate per conservare il latte. Le nevere sono diffuse in particolare nella Valle di Muggio -> Mevm.ch. Dialettale. V. anche Fregera.

NFTA - Nuova ferrovia transalpina. Ha sostituito NTFA (v.) nei comunicati della Confederazione in italiano -> UFT: cos'è la NFTA. Tedesco: Neat (v.). C'è anche una Delegazione di vigilanza della NFTA (DVN) delle Camere federali (-> pagina web), ted. Neat-Aufsichtsdelegation (NAD), franc. Délégation de surveillance de la NLFA (DSN).

Nidvaldo, Nidwaldo - Nidwalden, cantone della Svizzera centrale, capoluogo Stans. Una curiosità: nella sua Costituzione Nidvaldo si autodefinisce "Kanton Unterwalden nid dem Wald". V. Untervaldo.

Noce (Il) - Movimento "civico" creato in vista delle elezioni comunali del 20 aprile 2008, a sostegno del sindaco di Bellinzona Brenno Martignoni, che dopo aver militato nel Partito liberale radicale PLR era passato a inizio settembre 2006 all'Unione democratica di centro (UDC). Il noce simbolo del movimento si riferisce a Piazza Nosetto, davanti al municipio cittadino, che è considerata la piazza più antica di Bellinzona: citata già nel Medioevo è il vero centro della città, indica il sito web Ilnoce.ch.

Nocista - Aderente al movimento "Il Noce" (v.): "La Lega condivide la proposta del sindaco nocista di Bellinzona" (Mattino della domenica, 26 luglio 2009). Raro.

Non saperne di niente -> Non saperne nulla, correggono Vitale e Savoia ("Svizzionario" p. 43 ). Non è però una bruttura ticinese: inserendo in Google "saperne di niente" ottengo 42 risultati (29.5.2008), di cui solo 2 da pagine provenienti dalla Svizzera. Ironia del caso, quei 2 risultati rimandano al sito "Il lessico italiano in Svizzera" di Ettore Vitale: Crcsoft.com!

Norma antirazzismo - Formula corrente per indicare l'Art. 261bis Discriminazione razziale  del Codice penale svizzero. In vigore dal 1.1.1995, dopo essere stato approvato in votazione dal popolo il 25.9.1994 (sì 54,7%). Molto contestato dalla destra, UDC in particolare. Anche: n. anti-razzismo, n. anti razzismo.

Nota (scolastica) -> Voto. Conferenza delle note (v.) -> Scrutinio, in Italia. Sul calco di Note, note in tedesco e francese.

Notte dei lunghi coltelli - La notte che precede l'elezione di uno o più nuovi consiglieri federali, teatro di ultime trattative, intrighi e complotti tra partiti. Ted.: Nacht der langen Messer; franc. Nuit des longs couteaux. "Che succederà la notte dei lunghi coltelli? Quali trame segrete, quali alleanze verranno strette attorno ai tavoli dei bar bernesi? Chi sarà la prossima vittima?" (Ignazio Cassis sul "Corriere del Ticino", 9.12.2008 -> link). La locuzione del gergo politico elvetico fa riferimento, con molta esagerazione, alla notte dei lunghi coltelli d'epoca nazista (Wikipedia). Più info sull'origine dell'espressione alla stessa voce nella pagina POLITICA.

Novella legislativa - Legge che costituisce una modificazione o un’aggiunta alle disposizioni di un codice, indicano i dizionari De Mauro e Treccani, dal che si può vedere che non è un ticinesismo come riteneva Petralli, il quale ne attribuiva la diffusione all'ATS (v.) sul calco del tedesco Gesetznovelle. Un breve test Google mostra che l'espressione - francamente non l'avevo mai sentita prima di vederla su Petralli - è usata quasi esclusivamente su siti italiani. La locuzione risale ai tempi degli imperatori romani e bizantini. 

NTFA - Nuova trasversale ferroviaria alpina, o anche anche al plurale: Nuove trasversali ferroviarie alpine. V. Neat - sigla tedesca più spesso usata nel parlare corrente - e Alptransit. NTFA era la sigla usata inizialmente in italiano nei comunicati della Confederazione, che ora usa tuttavia NFTA = Nuova ferrovia transalpina.


Nüfenen (passo della) - Nufenen, o meglio Novena in italiano (-> Wikipedia, DSS). Inserisco la voce dopo aver ricevuto il seguente, divertente messaggio da una lettrice: "Per curiosità vi ho cercato (in questo sito ndr) il nome del passo della Novena in tedesco, ma non ho trovato la voce.  Forse ci vorrebbe, perché praticamente tutte le volte che dico 'Nufenen' mi si dà più o meno apertamente dell'ignorante, ritenendo (quasi tutti!) che si debba dire 'Nüfenen'. Se protesto, mi si spiega che, poverina, il mio errore deriva dal fatto che nel mio dialetto mesolcinese non esistono le ü!" A suo avviso "questa "Nüfenen" è un po' un ipercorrettismo ticinese come 'Güggen', che si sente tanto dire in giro". Per parte mia non penso trattarsi, perlomeno per Nüfenen (forse per Güggen sÌ),  di un ipercorrettismo (tipo quelli che si sentono a volte da certi cronisti sportivi italiani, ricordo Vögel per Vogel), ma di un calco dialettale. Quanto a Novena, si impara a scuola e si legge in libri e giornali, ma non mi sembra radicato nel parlato, nemmeno dialettale (anche in Leventina si sente Nüfenen, non Nuéna).

Numero AVS - Numero di assicurato all'AVS, Assicurazione vecchiaia e superstiti. Costituito in base a determinati criteri (prime lettere del nome, anno di nascita, sesso, stato civile) permette a chi lo sa decifrare di conoscere molti dati personali. Per questo motivo, il numero a 11 cifre viene sostituito, a partire dal 1. luglio 2008, da un nuovo numero a 13 cifre che non permetterà di risalire all’assicurato. V. alla voce AVS.

Numero postale d'avviamento (NPA) - Codice di avviamento postale (CAP) in Italia -> Wikipedia. Sul sito della Posta svizzera si trova anche Numero di avviamento postale -> Wikipedia. -> elenco NPA.

Numerus clausus - In Svizzera la locuzione latina è usata soprattutto in relazione al "numero chiuso" di studenti imposto nelle facoltà di medicina. La Lega dei Ticinesi vorrebbe anche un "numerus clausus" per le naturalizzazioni. In Italia l'espressione è "generalmente usata per indicare che non è ammessa la creazione di altri istituti affini, oltre quelli previsti dall'ordinamento in un determinato settore", indica il Dizionario giuridico Simone.

Nümm a pagum -> v. E nümm a pagum.

NW - Sigla del canton Nidvaldo o Nidwaldo (ted. Nidwalden), capoluogo Stans. V. anche Untervaldo.