il meglio di‎ > ‎Archivio Storico‎ > ‎

Associazione "Gli Amici di Camilla"

Camilla era una bambina portatrice della Sindrome di Down innamorata dei libri che le facevano compagnia durante le lunghe degenze in ospedale, che ci ha lasciato a soli quattro anni e mezzo.

Per ricordarla, il 28 novembre 2000 è nata a Milano l’Associazione “Gli Amici di Camilla”.

Senza fini di lucro e finanziata esclusivamente con il ricavato di attività benefiche,

con donazioni, con raccolte di fondi. Con l’unico scopo di far amare i libri ai bambini. Proprio come li ha amati Camilla.

 

L’Associazione “Gli Amici di Camilla” vuole favorire l’ideazione, la nascita, lo sviluppo e la realizzazione di iniziative e progetti culturali intorno al mondo dei libri per l’infanzia: le biblioteche all’interno di scuole materne, elementari e medie; le sale di lettura “I Libri di Cami” all’interno delle Biblioteche di Pubblica Lettura, di enti pubblici o privati; i laboratori ludico-creativi “Libriamoci”, per diffondere e approfondire, divertendosi, il piacere della lettura; la collana “I Libri di Cami”, scritti e illustrati da chi conosce e ama il mondo dei bambini.

 
Il primo progetto è stato completato in collaborazione con il Comune di Milano nel giugno 2002, con l’inaugurazione della sala di lettura “I Libri di Cami”, all’interno della Biblioteca di Pubblica Lettura di Crescenzago, in via Orione.

 

I recenti progetti dell’Associazione hanno portato a realizzare una nuova sala di lettura “I Libri di Cami” all’interno della Biblioteca di Pubblica Lettura Cascina Chiesa Rossa.

 

Altri progetti portati a termine dall’Associazione vedono già in attività tre biblioteche scolastiche.

Si sta inoltre concludendo in questi giorni un’operazione che ha visto protagonista una scuola materna di Malindi a cui l’Associazione ha donato i libri in inglese e swahili per attrezzare una piccola biblioteca destinata ai bambini kenioti.

Altri spazi dedicati ai libri e ai bambini sono già pronti sulla carta, con una interessante espansione in Giappone, attraverso un gemellaggio con il Museo di Kobe.

Infine, l’Associazione sta lavorando a un ambizioso progetto per portare il mondo di Cami all’interno di alcuni ospedali milanesi.  Già in due ospedali sono state completate delle sale di lettura/gioco nei reparti pediatrici: all’Istituto neurologico Besta e all’ospedale S.Raffaele. In fase di realizzazione anche la sala di attesa degli ambulatori dell’Ospedale S.Paolo e una seconda sala al S. Raffaele.

 

Alcune attività vengono svolte in collaborazione con l’Associazione Genitori Persone Down (AGPD). Uno degli obiettivi dell’Associazione “Gli Amici di Camilla” è quello di favorire l’approccio al mondo del lavoro dei ragazzi portatori della Sindrome di Down.
Comments