lettera Q

IL KARMA NELLE NOSTRE INIZIALI / il raggio INDACO - LETTERE D, O, Q.

Via via che l'evoluzione della coscienza va avanti, maggiori sono le scoperte che avvengono in senso "sottile".
Si afferma che il nostro nome sia una scelta "nostra" e quindi già "destinata" poichè "il suono, l'energia" riflessa nel nostro nome segue la nostra anima per tutta la vita Terrena come stabilito dalla perfezione.
Sappiamo ormai che tutto l'Universo è insito in noi e che tutto è un unico collegamento "frattale" fatto realmente di Suoni, Colori, Luci: in poche parole ENERGIE COSMICHE.
Dunque ogni iniziale è un "suono" fatto per noi ed ha il rispettivo "colore".

IL RAGGIO INDACO
L'INDACO è il Raggio dell'orientamento, della direzione da prendere nella propria vita. Il raggio blu dona gli strumenti necessari per creare un vivere sociale equo e giusto. L'INDACO dona un orientamento specifico che permette al raggio viola di esprimersi nella realizzazione del progetto.
L'indaco prende vita dai suoni delle lettere D,O,Q.
D è la direzione da prendere, quella che l'anima decide una volta ispirata dal Padre e sulla quale baserà le sue scelte.
O è l'orientamento nello spazio e nel tempo, necessario affinchè l'anima sia consapevole del luogo e tempo in cui si trova.
Q sono le coordinate: quando? quale? quanto?, che permettono all'anima di misurare, valutare, scomporre la realtà per analizzarla e capirla.

Incontriamo queste lettere iniziali nei nomi di persone che in altre vite hanno un pò perso il senso dello spazio e del tempo, delle coordinate della propria vita e della direzione che volevano seguire. Questo senso di disorientamento globale poteva essere dovuto a scarsità di interessi personali e, dunque, al fatto di accontentarsi di vivere una vita piatta. Poteva essere dovuto ad una vera e propria pazzia, che allontanava la persona dalla realtà, oppure ad uno stato di confusione su ciò che voleva per se stessa. Altre volte poteva essere dovuto a fattori esterni destabilizzanti come la perdita del lavoro, la morte di una persona cara che costituiva un punto di riferimento; la perdita della propria abitazione a causa di terremoti, incendi ed altre calamità naturali; l'esilio in terra straniera e quant'altro.
 Gli aspetti da considerare in questo loro progetto di vita riguardano la ricerca interiore e la comprensione di ciò che veramente vogliono. 
Devono dare a se stessi delle regole da seguire, devono dare un'impostazione precisa al loro modo di agire e di pensare. Dovrebbero pianificare attentamente il loro progetto di vita, con particolare attenzione ai loro più profondi desideri e ai loro sogni. 
Nelle loro vite precedenti queste anime sono state molto confusionarie, disorientate, e hanno perso un pò il senso che volevano dare al loro percorso come anime sulla Terra. Il colore INDACO è anche associato alla meditazione, con la profondità, con la ricerca interiore e con il TERZO OCCHIO ( sesto chakra ). 

E' il colore di chi vuole ragionare con la propria testa e non accetta imposizioni, ma solo spiegazioni logiche e ragionamento. E' il colore di chi vede molto più in là di ciò che sembra, arrivando a cogliere nel comportamento e nelle parole degli altri le sfumature nascoste alla sensibilità della maggior parte delle persone. Il compito del RAGGIO INDACO sarà quello di guidare queste anime verso la profondità di se stesse affinchè possano vedere e superare le loro paure, i conflitti interiori e la negatività che deriva da esperienza passate tristi o dolorose. 
Con la potente vibrazione di cui è dotato, tale raggio permetterà ai desideri nascosti e ai sogni profondi, alle speranze, di emergere diventando realtà e creando un percorso di vita preciso, un riferimento che faccia ritrovare a queste anime il senso perduto delle loro incarnazioni. Oggi queste persone vogliono che la loro vita abbia un significato e un valore. 
Desiderano dare il meglio di sè stesse alla famiglia, nel lavoro e in ogni altro settore della loro esistenza, perchè per loro è importante sentirsi utili. Il raggio indaco saprà attivare il loro sesto chakra, aiutandoli a destreggiarsi attraverso i problemi della vita quotidiana, saprà portarli all'interno di se stessi favorendo il processo di comprensione profonda delle proprie aspirazoni e dei propri limiti. Da questa ricerca scaturirà la propria direzione, l'orientamento da dare alla vita, la comprensione del significato delle parole "qui e ora".

LETTERA "Q":per capire QUANDO? QUALE? QUANTO?
La lettera Q è come un O con una piccola virgola, un trattino che in qualche modo interrompe l'armonia del cerchio. E' come se puntualizzasse qualcosa o ponesse l'accento su un punto preciso. Infatti la Q rappresenta la ricerca, la domanda, il quesito. E' la lettera iniziale delle parole che definiscono alcune coordinate come "quando, quale, quanto", parole che spesso troviamo all'inizio di frasi interrogative, come quelle che pronunciano gli ispettori e i poliziotti delle serie televisive mentre interrogano le persone sospettate e indiziate o i testimoni, per ricostruire un delitto.
Q è l'iniziale del verbo latino "quaerere" che significa "cercare, investigare". Q indica che c'è qualcosa da risolvere affinchè l'energia inizi nuovamente a circolare, perchè la ruota inceppata ricominci a girare.
Bisogna pesare attentamente le cose in tutti gli ambiti del vivere umano, per non compiere errori di valutazione.

CHI ERA
La persona con una Q per iniziale del nome è stat un tempo segnata da eventi molto pesanti dal punto di vista karmico, quali migrazioni obbligate all'estero, carestie, abbandoni da parte di familiari, catastrofi ambientali...Situazioni nelle quali ha letteralmente "perso la bussola".
E' stata travolta dagli eventi, oppure ha vissuto da persona inconsapevole di ciò che accadeva intorno a sè, passando attraverso la vita come una meteora.
Può anche non aver saputo valutare bene cose e persone, "fare il punto" della situazione. Per questo può aver compiuto degli sbagli ed essersi anche messa nei guai o aver perduto delle occasioni importanti. Spesso è stata superficiale e ha sorvolato su parecchie cose che invece avrebbe dovuto considerare. E questo le porta oggi ad aver perso se stessi, il senso globale della loro vita, della loro esistenza.
Quell'evento non colto, quell'occasione mancata, quel treno che hanno perso, quelle parole non ascoltate, quella passione non vissuta...oggi sono simboleggiati da quella "virgola" della lettera Q, che ha interrotto l'armonia del centro, ha inceppato la ruota della vita.
In altre vite queste persone non hanno saputo valutare bene gli eventi, non hanno prestato attenzione, sono state distratte o superficiali, non hanno misurato bene le quantità e le qualità o sono state poco intuitive.
Ma altre volte la lettera Q sta ad indicare che la persona continua a ricadere nel medesimo errore, continua ad inciampare sul solito sasso non riuscendo a sbloccare la situazione e quindi ad evolversi. Probabilmente continua a ritrovare anche in questa vita le persone che ha già incontrato in altre vite e instaura con esse sempre lo stesso tipo di rapporto e di dialogo, continua a fare comunque le cose che non le hanno permesso di sciogliere quei nodi karmici.
Altre volte la lettera Q per iniziale non simboleggia il karma della persona in questione ma il karma familiare. Ci può essere qualcosa che gli antenati hanno iniziato ma non hanno portato a termine, oppure dei loro errori ai quali porre rimedio. E sarà il discendente con una Q per iniziale a doversi muovere verso la soluzione del problema.
 Per questo è molto importante che, chiunque abbia il nome che inizia con Q, studi il proprio karma con tecniche di regressione o di ipnosi, e faccia anche ricerche nel loro albero genealogico, raccogliendo informazioni sul lavoro e sulla vita dei propri antenati.
In questa vita dovranno sciogliere il blocco che si è creato in altre vite ( ed anche in questa ), affinchè la loro esistenza continui su binari tranquilli, affinchè gli errori del passato trovino rimedio e non tornino più ad infastidire la mente come una sorta di incubo.
L'energia e la forza del RAGGIO INDACO associato al suono della Q li aiuterà a stare a contatto con la natura, ad essere dei buoni osservatori, a cogliere il cambiamento del tempo e delle stagioni, perchè si rendano conto di chi sono, dove e quando e perchè.
Dovranno fare molta attenzione alla qualità e alla quantità di tutte le cose che sperimentano nella vita materiale, compreso il cibo, il sesso, il tempo che trascorrono in famiglia o nel lavoro, le energie che investono nei rapporti umani, ecc...
Dovranno pesare e soppesare tutto quanto ed osservare molto perchè sarà dalla loro ricerca paziente che otterranno i risultati migliori.

CHI E' OGGI
Oggi le persona con una Q come iniziale del nome sono spesso alla ricerca di qualche cosa. Sono convinti che la calma e la rilassatezza non portino da nessuna parte e che rimanendo attivi arriveranno a comprendere prima o poi il significato profondo della loro vita.
Devono costantemente investigare su qualcosa di importante per loro, o si sentono svogliati e stanchi. Spesso queste persone hanno dei problemi che continuano a ripresentarsi sempre uguali ( problemi economici, affettivi, di lavoro...) come se la ruota della vita si fosse inceppata. Nonostante la loro avidità di ricerca e di informazioni, sono tuttavia un pò pigri nel momento in cui si tratta veramente di far fronte ai problemi. Ma quando riescono a sbloccare la propria energia e ad affrontare le situazioni difficili con coraggio, allora ritrovano se stessi e la ruota della vita riprende a girare come per magia.
Il segreto della loro felicità sta tutto nel coraggio di vivere.
L'energia del RAGGIO INDACO associato alla lettera Q li aiuterà a vedere chiaramente dentro se stessi e a individuare le cause del loro soffrire e dei loro blocchi interiori.
Li aiuterà a superare i propri conflitti, poichè siamo noi stessi a creare la nostra vita e gli eventi che la caratterizzano, con il nostro sentire, con i pensieri e le emozioni che proviamo ogni giorno. Perciò se vogliamo cambiare la nostra esistenza dobbiamo cambiare noi stessi, guardare dentro al nostro cuore e trasformare l'energia negativa dei pensieri pesanti, delle emozioni di rabbia e di aggressività, dei sentimenti di odio e di rancore, in qualche cosa di positivo. E sarà il nostro pensiero positivo a creare poi per noi la felicità.



 
( dal Libro : IL KARMA NELLE NOSTRE INIZIALI ) Vegas/ ed: Cerchio della Luna )