Nuovi pianeti extrasolari

[22/04/2009] - Scoperto il pianeta più leggero
 

 
L'esopianeta, pianeta extrasolare, più leggero mai osservato finora è stato scoperto nella costellazione della Bilancia da un gruppo di astronomi europei e ginevrini. La massa di "Gliese 581 e" corrisponde a circa il doppio di quella della Terra, indica l'Università di Ginevra in un comunicato. Il pianeta, di tipo probabilmente roccioso, è situato a 20,5 anni luce. Nel medesimo sistema di "Gliese 581" sono stati osservati altri tre pianeti, uno dei quali assomiglia a Nettuno. Gli altri due sono considerati come delle "super Terre", con una massa 5 e 7 volte superiore alla massa del pianeta blu. "Gliese 581 d", il pianeta più lontano rispetto alla stella del sistema, si trova all'interno di una zona che gli scientifici definiscono "abitabile", nella quale l'acqua può esistere allo stato liquido

"Gliese 581 d" potrebbe essere un pianeta-oceano: sarebbe cioè ricoperto di acqua e ghiaccio.
 
 
 

[22/04/2009] - Scoperto un pianeta nella zona abitabile
 

By refining the orbit of the planet Gliese 581 d, first discovered in 2007, a team of astronomers has shown that it lies well within the habitable zone, where liquid water oceans could exist. This diagram shows the distances of the planets in the Solar System (upper row) and in the Gliese 581 system (lower row), from their respective stars (left). The habitable zone is indicated as the blue area, showing that Gliese 581 d is located inside the habitable zone around its low-mass red star.
Based on a diagram by Franck Selsis, Univ. of Bordeaux.

http://www.eso.org/public/outreach/press-rel/pr-2009/pr-15-09.html

Comments