L'EQUAZIONE DI DIO

 

NAUTILUS 


Ruv – ½ guvR – λguv = -8 π GTuv

Questa è la migliore approssimazione dell'equazione di Dio formulata da A.EINSTEIN.

questa formula einsteniana del campo con costante cosmologica dove Ruv è il tensore di Ricci, R la sua traccia, "lambda" la costante cosmologica, guv la misura della distanza,G la costante gravitazionale di Newton e Tuv il tensore che esprime le proprietà di energie,inpulso e materia,mentre 1/2 8 e "pigreco" non sono che numeri.

... Nei pensieri di Einstein c'è la visione di un futuro e il rancore che non era riuscito a creare una teoria unificata di tutte le cose.

Sono molte le critiche degli scienziati riguardanti questa formula che einstein ha formulato , molte sono giuste perchè non dà un perfetto calcolo, ma lo si può giustificare perchè essendo stato l'iniziatore di tutto ,criticando Newton dove conferma gli errori ,e deducendo che l'universo newtoniano va bene solo per un mondo piccolo come il nostro e rivelando al mondo che la luce non si propaga come una particella ma ha un inclinazione di circa 1,65 ... infatti fu verificato da un inglese Arthur E. durante una eclissi di sole, dove la sua luce riflessa dalle stelle aveva questa inclinazione,... Einstein aveva sbagliato solamente il 5% ,direi al quanto tollerabile! da qui si delinearono  3 modelli dell'universo :il primo è quello piatto,o euclediano, dove la curvatura e piana cioè nulla .il secondo dicono sia sferico cioè chiuso. il terzo è iperbolico cioè aperto.

Ancora oggi si stà studiando l'espansione dell'universo, e quando l'equazione definitiva sara' stata costruita, dovremo essere in grado di usarla per risolvere lo slendido enigma della creazione.

 

 

 

tratto dal libro l'equazione di dio di Amir D.