Boldrini Marcello

Nome e Cognome (*)  Marcello Boldrini
Data e luogo di nascita (*)  Matelica, 9 febbraio 1890
Data di morte (*)  Milano, 1969
Breve profilo biografico  
Titoli di studio  
Attività lavorativa e sede/posizioni accademiche (*)  A partire dal 1922 ha ininterrottamente tenuto corsi di statistica, biometria e demografia, prima alla Cattolica ed alla Bocconi di Milano, e quindi all'Università di Roma quale professore emerito. Fu inoltre membro di diverse accademie ed istituti in Italia e all'estero, ricoprendo anche per alcuni anni la carica di presidente dell'Istituto Internazionale di Statistica
Campi d’interesse   statistica, biometria e demografia
Principali pubblicazioni
  •  Gli studi statistici sul seeso. La proporzione dei sessi delle nascite e i caratteri sessuali secondari, 1921
  • La statistica e le scienze naturali, 1941
  • Prospettive e problemi della produzione degli idrocarburi in Italia, 1950
  • Demografia, Milano 1956
  • Statistica, teoria e metodi, Milano 1959

Bibliografia estesa in: Bibliografia con brevi cenni biografici, Biblioteca di "Statistica" 2 Cappelli Ed., Bologna, 1959

Onorificenze, premi, riconoscimenti  Professore Honoris Causa nell'Università Nazionale del Brasile, Rio De Janeiro
Principali risultati scientifici raggiunti
 
Studenti di maggior prestigio scientifico e accademico
 
Fonti di archivio e link  

Bibliografia estesa in: Bibliografia con brevi cenni biografici, Biblioteca di "Statistica" 2 Cappelli Ed., Bologna, 1959

Altre informazioni / curiosità
 Partecipò alle attività per la creazione della Democrazia Cristiana, sulle ceneri del Partito Popolare Italiano, disciolto durante il fascismo; fece parte della corrente, poi guidata da Ezio Vanoni, che si rifaceva alle tesi sviluppate nel cosiddetto Codice di Camaldoli ed ebbe un rapporto privilegiato con Enrico Mattei, che aiutò ad entrare nella Resistenza ed a divenire un dirigente del partito

(*) Voci indispensabili per stendere una versione minima della scheda.