GEIRA
 

Non so bene dove cominci Geira. Parto da questo bel sasso levigato, che da quanto ho trovato sulle vecchie cartine dovrebbe chiamarsi Piòta d'Isra. Un nome certamente dovuto al fatto che in passato la Piumogna in questa zona formava un'isola, isra nel vecchio dialetto (v. alla pagina MAPPE TOPONIMI).


Piòta d'Isra. Questo è spesso l'unico posto asciutto su cui potersi sedere quando si passa in primavere e il piano è ancora tutto innevato.


La cascina abbandonata della Monda al tramonto. Qui sorgeva un tempo un albergo rinomato, l'Hôtel Pension Piumogna. Poi, nel febbraio 1925, una valanga lo ha spazzato via. Sul sedime è sorta la "cascina di Geira alla Monda", utilizzata fino al 1952 al posto della vecchia cascina di Geira che si trovava a poca distanza, essa pure distrutta dalla slavina (v. alla pagina RUDERI). Nel 1953 la cascina è stata abbandonata quando è entrata in funzione quella oggi utilizzata sull'altro versante della valle. Un vero peccato che non possa essere riattata ad uso ricreativo e sia destinata anch'essa a crollare un giorno o l'altro. Per informazioni supplementari va' alla pagina MAPPE TOPONIMI.


                                 La cascina della Monda, vista di lato.




Vista su Penca, Campo Tencia, Piz Croslina e Tre Corni. I resti del muro a secco che circondava il prato della Monda, un tempo in mani private.


Alpe Géira, presso la nuova cascina. Lo "stèbi" dove riposano le mucche.


Le cascine di Geira dal solco della Lüina (ex) granda.

 

Geira da sotto la (ex) Lüina granda.