Govpresb00

Prefazione

Gesù Cristo, sulle cui spalle riposa il dominio, il cui nome è Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace; l'incremento del cui impero dura per sempre (1); che siede sul trono di Davide e che questo Suo regno Egli ordina e stabilisce con giudizio e giustizia ora e per sempre; essendogli stato dato dal Padre, che Lo ha risuscitato dai morti e Lo ha fatto sedere alla propria destra nel cielo, ogni potere in cielo e sulla terra, al di sopra di ogni principato, autorità, potenza, signoria e di ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello futuro, e che ogni cosa Egli ha posto sotto i Suoi piedi; avendolo posto come capo supremo alla Chiesa, che è il corpo di Lui, il compimento di colui che porta a compimento ogni cosa in tutti: Egli, essendo salito in alto, molto al di sopra dei cieli, affinché riempisse ogni cosa, ha ricevuto doni per la Sua Chiesa ed ha stabilito [così] degli ufficiali per l'edificazione della Sua Chiesa e per il perfezionamento dei Suoi santi (2).


Riferimenti biblici

  • (1) "Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace, per dare incremento all'impero e una pace senza fine al trono di Davide e al suo regno, per stabilirlo fermamente e sostenerlo mediante il diritto e la giustizia, da ora e per sempre: questo farà lo zelo del SIGNORE degli eserciti" (Isaia 9:5-6).
  • (2) "E Gesù, avvicinatosi, parlò loro, dicendo: «Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente»" (Matteo 28:18-20). "Questa potente efficacia della sua forza egli l'ha mostrata in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla propria destra nel cielo, al di sopra di ogni principato, autorità, potenza, signoria e di ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello futuro. Ogni cosa egli ha posta sotto i suoi piedi e lo ha dato per capo supremo alla chiesa, che è il corpo di lui, il compimento di colui che porta a compimento ogni cosa in tutti" (Efesini 1:20-23). Confronta con: "Per questo è detto: «Salito in alto, egli ha portato con sé dei prigionieri e ha fatto dei doni agli uomini» ... È lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e dottori, per il perfezionamento dei santi in vista dell'opera del ministero e dell'edificazione del corpo di Cristo" (Efesini 4:8,11-12); "Tu sei salito in alto, portando prigionieri, hai ricevuto doni dagli uomini, anche dai ribelli, per far qui la tua dimora, o SIGNORE, Dio" (Salmo 68:18).
Comments