Ginevra (1536)‎ > ‎

ginevra06

VI. La salvezza in Gesù

Noi confessiamo, dunque, che Gesu Cristo è Colui che ci e stato donato dal Padre, affinché in Lui noi ricuperiamo tutto ciò di cui noi siamo privi in noi stessi. Ora, tutto ciò che Gesù Cristo ha compiuto e sofferto per la nostra redenzione, noi lo consideriamo veritiero senza alcun dubbio, cosi com'è contenuto nel Credo che si recita nella Chiesa, vale a dire:

Credo in Dio, Padre onnipotente, e in Gesù, suo unico Figlio, nostro Signore, che nacque dallo Spirito Santo e dalla Vergine Maria, fu crocifisso sotto Ponzio Pilato e fu sepolto; il terzo giorno risuscitò dai morti, salì al cielo, e siede alla destra del Padre; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen,

Nous confessons doncques que Iesuchrist est celuy qui nous a este donne du Pere, affin quen luy nous recouvrions tout ce qui nous deffault en nousmesmes. Or tout ce que Iesuchrist a faict et souffert pur nostre redemption, nous le tenons veritable sans aucune doubte, ainsy quil est contenu au Symbole qui est recite en lEglise, cest assavoir: Ie croy en Dieu, le Pere tout puissant, createur du ciel et de la terre, et en Iesuchrist son seul Filz, nostre Seigneur, qui a este conceu du Sainct Espirit, nay de la vierge Marie, a souffert soubz Ponce Pilate, a este crucifie, mort et ensep vely, est descendu aux enfers, le tiers iour est resuscite des mortz, est monte es cieulx, est assis a la dextre de Dieu le Pere tout puissant, et de la viendra iuger les vifz et les mors. Ie croy au Sainct Espirit, la saincte Eglise universelle, la communion des sainctz, la remission des pechez, la resurrection de la chiar, la vie eterelle. Amen.

Comments