Etica biblica‎ > ‎

Etica 10

10. La legge e la giustizia

  • Affermiamo che le Scritture sono la sola raccolta infallibile di principi morali immutabili che fonda una sana giurisprudenza e una adeguata filosofia dei diritti dell’uomo.
  • Affermiamo che Dio ha impresso la sua immagine nel cuore dell'essere umano in modo tale che tutti sono moralmente responsabili verso lui di ciò che essi fanno come individui e come membri della società.
  • Affermiamo che la legge rivelata di Dio, la natura morale dell’umanità e la legislazione umana impediscono, dopo la caduta, che l’ordine politico sprofondi nel caos e nell’anarchia e ricordano all’umanità il suo bisogno di redenzione per Cristo Gesù.
  • Affermiamo che l’Evangelo non può essere imposto per via legislativa e che Ia Legge non può salvare il peccatore.
  • Rigettiamo che il positivismo legale o ogni altra filosofia umanista della legge possano soddisfare il bisogno di norme assolute in materia di diritto e di giustizia.
  • Rigettiamo che qualche persona o collettività compia la volontà di Dio al punto di poter giustificare sé stessa davanti al tribunale della giustizia assoluta di Dio.
  • Rigettiamo l’idea che qualche ordine politico, economico o sociale sia libero dalle conseguenze mortali del peccato originale o sia in grado di proporre una soluzione utopica o ancora possa sostituirsi alla società perfetta che Cristo solo stabilirà al momento del suo ritorno. 
Comments