Etica biblica‎ > ‎

Etica 02

2. Il Salvatore e la sua opera

  • Affermiamo che Gesù Cristo è vero Dio, generato dall’eternità dal Padre, e vero uomo, concepito di Spirito Santo e nato dalla vergine Maria.
  • Affermiamo che l’unione indivisibile della piena divinità con la piena umanità nella persona di Gesù Cristo è essenziale alla sua opera di salvezza.
  • Affermiamo che attraverso la sua sofferenza, la sua morte e la sua risurrezione per noi, Gesù Cristo è il solo salvatore e redentore del mondo.
  • Affermiamo che la salvezza si trova per mezzo della sola fede in Gesù Cristo solo.
  • Affermiamo che Gesù Cristo, come lo rivelano le Scritture, è il modello supremo della vita di santità che noi riceviamo in lui e attraverso lui.
  • Rigettiamo che la Scrittura garantisca proclamazione e offerta di salvezza non fondata sull’opera espiatoria del Cristo crocifisso e risorto.
  • Rigettiamo l’idea che coloro che muoiono senza Cristo, possano essere salvati nell’aldilà.
  • Rigettiamo l’opinione secondo la quale persone capaci di una scelta razionale possano essere salvate senza fede personale nel Cristo biblico.
  • Respingiamo l’idea secondo la quale la presentazione di Cristo come modello morale senza riferimento alla sua divinità e al suo sacrificio sostitutivo farà giustizia all’insegnamento della Scrittura.
  • Rigettiamo l’idea che una giusta comprensione dell’amore e della giustizia di Dio autorizzi a sperare in una salvezza universale.
Comments