Ermeneutica‎ > ‎

erme08

Articolo 8


AFFERMIAMO che la Bibbia contiene insegnamenti ed esigenze che si applicano a tutte le culture ed a tutte situazioni, mentre altre, secondo quanto la Bibbia stessa mostra, riguardano solo certe situazioni particolari.

RESPINGIAMO l'idea che la distinzione tra esigenze universali ed esigenze particolari della Scrittura possa essere fatta in base a fattori culturali e ambientali. Neghiamo inoltre che le esigenze universali possano essere relativizzate in quanto dipendenti da una tal cultura o daa tal altra situazione.


Di fronte alla tendenza di molti di relativizzare il messaggio della Bibbia ritenendolo facendolo dipendere da mutevoli situazioni culturali, questa Affermazione proclama l'universalità degli insegnamenti della Bibbia. Vi sono comandi che trascendono tutte le barriere culturali e che sono vincolanti per tutti e dovunque. Certo, alcune ingiunzioni bibliche sono dirette a situazioni specifiche, ma anche queste sono normative per le situazioni particolari a cui parlano. vi sono, però, comandi della Scrittura che parlano universalmente alla situazione umana e non sono legati a particolari culture o situazioni.

La Negazione tratta della base della distinzione fra situazioni particolari e universali. Nega come la se di questa distinzione sia relativa o semplicemente culturale. Nega, inoltre, la legittimità da legittimità dell'assolutizzare assoluti biblici riducendoli a puri mandati culturali.

Il significato di questo articolo è che qualunque cosa significhi un testo biblico, esso è vincolante. Inoltre ciò che si intende per universalmente rilevante non dovrebbe essere relegato a particolari situazioni più di quanto ciò che è da applicarsi solo a circostanze particolari sia da promulgarsi come universalmente applicabile.

Qui troviamo il tentativo di mettere in equilibrio comando e cultura riconoscendo come un comando trascenda la cultura, anche se parli ad una determinata cultura e sia espresso in una particolare cultura. Così, mentre una la situazione (o circostanze) può aiutare a scoprire quale sia il giusto corso di un'azione, la situazione non determina mai ciò che è giusto. Le leggi di Dio non sono determinate dalla situazione.
Comments