Ermeneutica‎ > ‎

erme04

Articolo 4

AFFERMIAMO che lo Spirito Santo che ha ispirato la Bibbia agisce ancora oggi attraverso la medesima per suscitare la fede nel suo messaggio.

RESPINGIAMO la possibilità che lo Spirito Santo conduca ad una comprensione dell'insegnamento biblico che sia contraria alla Scrittura stessa.


Qui si pone l'accento sul fatto che lo Spirito Santo non solo sia la fonte della Scrittura, ma anche operi per produrre la fede nella Scrittura che Egli ha ispirato. Senza questo ministero dello Spirito Santo, la fede nella verità delle Scritture non avverrebbe.

La negazione è diretta a contrastare quelle supposte "rivelazioni" che alcuni affermano di ricevere ma che sono contrarie alla Scrittura. Non importa quanto genuini o sinceri siano, non c'è sogno, visione o supposta rivelazione che, contraddicendo la Scrittura, mai provenga dallo Spirito Santo. Le espressioni dello Spirito Santo, infatti, sono tutte armoniose e non contraddittorie (vedi art. XX).
Comments