Cfw‎ > ‎cfw27‎ > ‎

cfw27-1

27:1 I sacramenti sono sacri segni e suggelli del Patto di Grazia (509), istituiti direttamente da Dio (510) per rappresentare Cristo e i Suoi benefici, confermare di aver parte con Lui (511), stabilire una distinzione visibile fra coloro che appartengono alla chiesa ed il resto del mondo (512) e impegnarli solennemente al servizio di Dio in Cristo, secondo la Sua Parola (513).

IngleseLatino
I. Sacraments are holy signs and seals of the covenant of grace, immediately instituted by God, to represent Christ and his benefits, and to confirm our interest in him: as also to put a visible difference between those that belong unto the Church and the rest of the world; and solemnly to engage them to the service of God in Christ, according to his Word.I. Sacramenta sunt fœderis gratiæ signa sacra et sigilla, mediate a Deo instituta, ad Christum ejusque beneficia repræsentandum, ad jus nostrum in illo confirmandum, prout etiam ad illos qui Ecclesiam spectant a reliquis illis qui sunt e mundo, visibili discrimine separandum, utque ii solenniter devinciantur ad obedientiam et cultum Deo in Christo juxta verbum ejus exhibendum.

Riferimenti biblici

  • (509) "poi ricevette il segno della circoncisione, quale sigillo della giustizia ottenuta per la fede che aveva quando era incirconciso, affinché fosse padre di tutti gl'incirconcisi che credono, in modo che anche a loro fosse messa in conto la giustizia" (Romani 4:11); "Stabilirò il mio patto fra me e te e i tuoi discendenti dopo di te, di generazione in generazione; sarà un patto eterno per il quale io sarò il Dio tuo e della tua discendenza dopo di te ... Questo è il mio patto che voi osserverete, patto fra me e voi e la tua discendenza dopo di te: ogni maschio tra di voi sia circonciso"(Genesi 17:7,10).
  • (510) "Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo" (Matteo 28:19); "Poiché ho ricevuto dal Signore quello che vi ho anche trasmesso; cioè, che il Signore Gesù, nella notte in cui fu tradito, prese del pane..." (1 Corinzi 11:23).
  • (511) "Il calice della benedizione, che noi benediciamo, non è forse la comunione con il sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è forse la comunione con il corpo di Cristo?" (1 Corinzi 10:16), 11:25,26; "Infatti voi tutti che siete stati battezzati in Cristo vi siete rivestiti di Cristo ... Ecco quello che voglio dire: un testamento che Dio ha stabilito anteriormente, non può essere annullato, in modo da render vana la promessa, dalla legge sopraggiunta quattrocentotrent'anni più tardi" (Galati 3:27, 3:17).
  • (512) "Infatti io dico che Cristo è diventato servitore dei circoncisi a dimostrazione della veracità di Dio per confermare le promesse fatte ai padri" (Romani 15:8); "Quando uno straniero soggiornerà con te e vorrà fare la Pasqua in onore del SIGNORE, siano prima circoncisi tutti i maschi della sua famiglia. Poi venga pure a fare la Pasqua, e sia come un nativo del paese; ma nessun incirconciso ne mangi" (Esodo 12:48); "Dissero loro: «Questo non possiamo farlo; non possiamo dare nostra sorella a uno che non è circonciso; perché ciò sarebbe per noi un disonore"(Genesi 34:14).
  • (513) "O ignorate forse che tutti noi, che siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte? 4 Siamo dunque stati sepolti con lui mediante il battesimo nella sua morte, affinché, come Cristo è stato risuscitato dai morti mediante la gloria del Padre, così anche noi camminassimo in novità di vita" (­Romani 6:3-4); "Il calice della benedizione, che noi benediciamo, non è forse la comunione con il sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è forse la comunione con il corpo di Cristo? ... Voi non potete bere il calice del Signore e il calice dei demòni; voi non potete partecipare alla mensa del Signore e alla mensa dei demòni" (1 Corinzi 10:16,21).

Commenti

I sacramenti sono sacri segni e suggelli [sigilli] del Patto di Grazia, istituiti direttamente da Dio per

  • rappresentare Cristo e i Suoi benefici,
  • confermare di aver parte con Lui [partecipazione, comunione con Lui],
  • stabilire una distinzione [discriminazione, separazione] visibile fra coloro che appartengono [spettano] alla chiesa ed il resto [dell'umanità che appartiene, sono del mondo] e
  • impegnarli [unirli strettamente, vincolarli] solennemente al servizio [ubbidienza e culto] di Dio in Cristo, secondo [l'insegnamento del] la Sua Parola.
Comments