Cfw‎ > ‎cfw14‎ > ‎

Cfw14-3

14:3 Questa fede è di diverse gradazioni: può essere più debole o più for­te (286), può essere spesso ed in modi diversi assalita e indebolita, ma ne riporta sempre la vittoria (287), crescendo in molti fino al raggiungimento della piena certezza in Cristo (288), che è sia l'Autore che il compitore del­la nostra fe­de (289).

Testo originale

IngleseLatino
III. This faith is different in degrees, weak or strong; may be often and many ways assailed and weakened, but gets the victory; growing up in many to the attainment of a full assurance through Christ, who is both the author and finisher of our faith.III. Fides hæc pro diversis ejus gradibus debilior est aut fortior; impugnari quidem sæpenumero multisque modis ac debilitari potest, non ita tamen quin victrix evadat; et quidem in multis ad plenum usque certitudinem per Christum adolescit, qui fidei nostræ idem author est et consummator.

Riferimenti biblici

  • (286) "Ora, chiunque usa il latte non ha esperienza della parola di giustizia, perché è bambino; ma il cibo solido è per gli adulti; per quelli, cioè, che per via dell'uso hanno le facoltà esercitate a discernere il bene e il male" (Ebrei 5:13-14); "Senza venir meno nella fede, egli vide che il suo corpo era svigorito (aveva quasi cent'anni) e che Sara non era più in grado di essere madre; davanti alla promessa di Dio non vacillò per incredulità, ma fu fortificato nella sua fede e diede gloria a Dio" (Romani 4:19-20); "Ora se Dio veste in questa maniera l'erba dei campi che oggi è, e domani è gettata nel forno, non farà molto di più per voi, o gente di poca fede? ... Gesù, udito questo, ne restò meravigliato, e disse a quelli che lo seguivano: «Io vi dico in verità che in nessuno, in Israele, ho trovato una fede così grande!" (Matteo 6:30; 8:10).
  • (287)­ "Simone, Simone, ecco, Satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano; ma io ho pregato per te, affinché la tua fede non venga meno; e tu, quando sarai convertito, fortifica i tuoi fratelli" (Luca 22:31-32); "prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno" (Efesini 6:16); "Poiché tutto quello che è nato da Dio vince il mondo; e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede. Chi è che vince il mondo, se non colui che crede che Gesù è il Figlio di Dio?" (1 Giovanni 5:4-5).
  • (288) "Soltanto desideriamo che ciascuno di voi dimostri sino alla fine il medesimo zelo per giungere alla pienezza della speranza, affinché non diventiate indolenti, ma siate imitatori di quelli che per fede e pazienza ereditano le promesse ... avviciniamoci con cuore sincero e con piena certezza di fede, avendo i cuori aspersi di quell'aspersione che li purifica da una cattiva coscienza e il corpo lavato con acqua pura" (Ebrei 6:11-12; 10:22); "...affinché siano consolati i loro cuori e, uniti mediante l'amore, siano dotati di tutta la ricchezza della piena intelligenza per conoscere a fondo il mistero di Dio, cioè Cristo" (Colossesi 2:2).
  • (289) "fissando lo sguardo su Gesù, colui che crea la fede e la rende perfetta. Per la gioia che gli era posta dinanzi egli sopportò la croce, disprezzando l'infamia, e si è seduto alla destra del trono di Dio" (Ebrei 12:2).

Commento

Questa fede è di diverse gradazione [esistono vari gradi di fede salvifica], può essere debole o for­te, può essere spesso ed in modi diversi assalita e indebolita, ma ne riporta sempre la vittoria [ne risulta sempre vittoriosa], crescendo in molti fino al raggiungimento della completa (piena) certezza mediante Cristo, che è sia l'Autore che il compitore (perfezionatore, la rende perfetta) del­la nostra fe­de.

Comments