Catminwest‎ > ‎

028 Catminwest

28. D. In che cosa consiste l'esaltazione di Cristo?

R. L'esaltazione di Cristo consiste nella Sua Risurrezione dai morti il terzo giorno, nella Sua ascensione al Cielo, il Suo sedersi alla destra di Dio Padre e nella Sua venuta a giudicare il mondo nell'Ultimo Giorno.

Riferimenti biblici

  • "....che fu seppellito; che è stato risuscitato il terzo giorno, secondo le Scritture" (1 Corinzi 15:4);
  • "Il Signore Gesù dunque, dopo aver loro parlato, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio" (Marco 16:19);
  • "Questa potente efficacia della sua forza egli l'ha mostrata in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla propria destra nel cielo" (Efesini 1:20);
  • "Uomini di Galilea, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo"(Atti 1:11).

Commento

L'esaltazione di Cristo consiste (1) nel risorgere dalla morte il terzo giorno, (2) nell'ascendere al Cielo, (3) nel sedere alla destra di Dio Padre (detta "sessione"), (4) e nel Suo ritorno nell'Ultimo Giorno come Giudice del mondo. Quando Gesù compie, termina l'opera che si era prefisso sulla terra, Egli torna alla gloria che aveva prima (Giovanni 17:5). (a) Il corpo di Gesù che risorge dalla tomba era lo stesso corpo che era stato crocefisso e sepolto, ma di qualità differente. Non era semplicemente una visione dei discepoli. (b) Gesù "ascende al cielo", scompare cioè dalla dimensione della materia sensibile, per entrare nella dimensione di Dio per noi non ancora direttamente sperimentabile. © Gesù "siede alla destra di Dio Padre", è collocato cioè in una condizione di straordinario onore. Questo sottolinea il fatto che noi dobbiamo sapere "con chi abbiamo a che fare" quando consideriamo Gesù. Gesù Cristo sta in una posizione che nessun altro ha mai avuto e mai avrà. Infine (4) Egli ha ricevuto l'incarico di giudicare il mondo ritornandovi al momento fissato. Il certo ritorno di Cristo (1) nessuno può stabilirne la data (Matteo 24:36), (2) Vi saranno segni che lo precederanno (Matteo 24:5-35; 1 Tessalonicesi 5:3); (3) Sarà improvviso; (4) Sarà pubblico, tutti lo vedranno; (5) Quando tornerà i morti risorgeranno (Giovanni 5:28); (6) Quelli ancora in vita al suo ritorno saranno istantaneamente trasformati (1 Tessalonicesi 4:17; 1 Corinzi 5:10), (7) Vi sarà la separazione fra salvati e perduti. Ora però Cristo continua ad essere attivo in favore dei credenti come loro mediatore unico.

Comments