Belga‎ > ‎

Belga 33

Articolo 33

Dei Sacramenti

Noi crediamo che il nostro buon Dio, avendo riguardo della nostra durezza ed infermità, ci ha ordinato dei Sacramenti, per suggellare in noi le sue promesse,1 e per esserci pegni della buona volontà e grazia di Dio verso di noi, e anche per nutrire e sostenere la nostra fede; egli li ha aggiunti alla parola del Vangelo, per meglio rappresentare ai nostri sensi esteriori tanto quello che egli ci dà ad intendere per mezzo della sua Parola, che ciò che opera interiormente nei nostri cuori, nel ratificare in noi la salvezza che ci comunica. Infatti questi sono segni e sigilli visibili della realtà interiore ed invisibile, mediante i quali Dio opera in noi per la virtù dello Spirito Santo. I segni dunque non sono affatto vani e vuoti, per ingannarci e deluderci, perché essi hanno Gesù Cristo per loro verità, senza il quale essi non sarebbero nulla.2

Inoltre, noi ci accontentiamo del numero dei sacramenti che Cristo nostro Maestro ci ha ordinato: essi sono due soltanto, cioè il sacramento del Battesimo e della Santa Cena di Gesù Cristo.3

________________________

1Romani 4:11; Genesi 9:13; Genesi 17:11.

2Colossesi 2:11; Colossesi 2:17; 1 Corinzi 5:7.

3Matteo 26:36; Matteo 28:19.

Comments