Documenti RPCNA‎ > ‎Testimonianza‎ > ‎

Testimonianza 05

Capitolo 5: La divina Provvidenza

1. Respingiamo tutte le teorie sulla continuazione o dissoluzione dell'universo attribuibili a cause diverse dalla volontà del Creatore.

2. La divina Provvidenza dovrebbe condurre il credente ad essere paziente nelle avversità e riconoscente nella prosperità, appoggiandosi con fiducia al Signore. Egli deve cercare di comprendere il significato e proposito di come Dio dispone della sua vita alla luce della Parola di Dio (Deuteronomio 29:29; 1 Tessalonicesi 5:18; 2 Corinzi 1:3-5; Amos 4:6-12).

3. Respingiamo la credenza che Dio non eserciti la Sua Provvidenza in tutte le parti del Suo creato e in tutte le azioni delle Sue creature; oppure che vi siano aree della vita controllate dalla cosiddetta fortuna o caso (Amos 3:6).

4. Il gioco d'azzardo è un peccato contro Dio perché nega la Sua cura provvidenziale ed aumenta la dipendenza dall'erronea nozione di fortuna o caso. Esso implica ed incoraggia l'avidità ed il desiderio di acquisire qualcosa per nulla o a spese degli altri. Il suo carattere satanico è dimostrato dal modo in cui diventa un'ossessione per chi ne diventa dipendente. Alcuni esempi di gioco d'azzardo non giustificato sono le lotterie, la tombola o bingo per guadagno, le scommesse e il lotto. Molte fra le stesse obiezioni possono essere addotte contro sorteggi a premi, estrazioni ed altre pratiche simili. La Chiesa dovrebbe rendere testimonianza opponendosi attivamente a qualsiasi agenzia pubblica che tragga guadagno dal gioco d'azzardo comunque sia inteso o praticato. (2 Tessalonicesi 3:9-10; Proverbi 15:27; Proverbi 16:33; Esodo 20:15-17; 1 Timoteo 6:9-11).

5. Satana esercita un considerevole potere nel mondo sfruttando pratiche di superstiziosa predizione del futuro, segni e prodigi ingannatori, possessione di persone. Satana spesso imita duplicandolo ciò che appartiene a Dio giungendo pure a stabilire chiese e gruppi religiosi che consapevolmente o inconsapevolmente lo servono. I cristiani, quindi, devono evitare accuratamente di essere coinvolti in pratiche come i metodi popolari per predire il futuro, oroscopi, astrologia, lettura della mano, stregoneria, illusionismo, spiritismo, esperienze paranormali, uso di stupefacenti e satanismo (2 Re 23:24; Atti 16:16; Efesini 6:12; Levitico 20:27; 1 Pietro 5:8-9; Daniele 4:7; Isaia 47:12-15; Deuteronomio 18:10-14; 2 Tessalonicesi 2:8-10; Apocalisse 2:11).

Riferimenti

  • Confessione di fede: 5.
  • Catechismo maggiore: 18 fino al 20; 141-142
  • Catechismo minore: 11-12.
Comments