disinfestazione e pulizie del condominio



                     Imprese di pulizia, di disinfestazione o di derattizzazione


Qualora il condominio provveda tramite una impresa alla pulizia delle parti comuni, occorre tener presente che queste imprese devono avere requisiti specifici, richiesti dalla legge 25 gennaio 1994, n. 82 e successive modificazioni. Tali imprese, infatti, devono essere iscritte nel registro delle ditte o nell'albo provinciale delle imprese artigiane previa denuncia di inizio attività. Se l'amministratore di condominio stipula un contratto o sottoscrive una lettera di incarico con una impresa di pulizia che non e iscritta o e stata cancellata dal predetto registro o albo provinciale, e passibile di una sanzione amministrativa assai pesante in una misura che va da 10 a 50 milioni di lire (ora da .164,57 a 25.822,84 euro), mentre il contratto dovrà ritenersi nullo.
Queste stesse norme si applicano anche per i contratti stipulati con imprese che svolgono attività di disinfestazione, di derattizzazione o di sanificazione negli edifici.
La normativa non impedisce la decisione dei condomini di effettuare la pulizia personalmente a turno di scale e altre parti comuni.
Comments