contabilità


Per trovare il testo di una sentenza:

1)evidenziare la sentenza con il mouse

2)Vai sul menù modifica

3)seleziona la voce copia

4)premi il link www.google.it (ti porterà direttamente sul motore di ricerca Google)

5)vai di nuovo sul menù sulla voce modifica e selezione incolla.

6)premi cerca con google

                                           

                                                              Link di google

                                                           www.google.it
                                                                                       


                                                                           Contabilità


La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1544 del 28 gennaio 2004, emana che:
La contabilità di un condominio deve essere improntata a semplicità di forme senza il rispetto delle formalità prescritte dal codice per i bilanci societari, assumendo rilievo solo l’esattezza delle poste attive e passive iscritte nel rendiconto. L’omissione o la mancata precisazione del documento di bilancio dei nomi dei singoli condomini morosi, è del tutto ininfluente sulla legittimità della delibera di approvazione dello stesso, non potendosi individuare una irregolarità neppure formale del bilancio in relazione alla denunciata omissione.
E' diritto del singolo condomino ad ottenere dall’amministratore copia della documentazione del condominio, a patto che ciò non intralci l’attività amministrativa e non sia contrario ai principi di buona fede e correttezza.


senteze collegate:

Cass. 29 aprile 1981, n. 2625

Cass. 7 ottobre 1982, n. 5150

Cass., 25 maggio 1984, n.3231

Cass., 30 dicembre 1997, n.13100

Cass., 13 ottobre 1999, n. 11526




Comments