Finalmente conclusa la XXXII^ edizione dell'Annuario (2011-2014)

pubblicato 3 ott 2014, 01:05 da Segreteria Club Annobit   [ aggiornato il 20 gen 2016, 14:49 da Annuario della Nobiltà Italiana ]



 Anche questa XXXII^ edizione dell’Annuario della Nobiltà Italiana (2011-2014) è stata finalmente completata ed i volumi sono attualmente nella fase di completamento della rilegatura.

Contrariamente ai nostri calcoli e alle nostre previsioni, e ad onta dei nostri sforzi e del nostro buon volere, la presente edizione vede la luce con ritardo rispetto alle previsioni: la posticipazione della chiusura della presente edizione ha tuttavia consentito di pubblicare, per la prima volta nella storia di queste materie, un grande trattato dinastico ed araldico, sulle Reali Case di SavoiaBorbone delle Due Sicilie e Borbone Parma.

Intanto i nostri sottoscrittori possono constatare che non hanno perduto nulla coll’attendere: questo volume di questa XXXII edizione, inizialmente previsto, quando venne posto in sottoscrizione alla fine del 2012, nel già notevole numero di 2300 pagine, è ora aumentato sino a raggiungere le 2500 pagine, proprio a seguito del gran numero di risposte pervenute e, quindi, di nuovi dati da aggiungere, integrare, correggere ed aggiornare: ciò a seguito del successo della campagna di aggiornamento gratuita promossa dall’editore dell’Annuario. 

Anche le tavole a colori a piena pagina, inizialmente previste in numero di 30, sono aumentate sino alle attuali 120: ciò per permettere sia la pubblicazione integrale degli inediti Decreti di riordino dell’Araldica della Real Casa di Savoia a firma di S.A.R. Amedeo di Savoia, Duca di Savoia (del 2012) e della Real e Ducale Casa dei Borbone Parma a firma di S.A.R. Carlo Saverio di Borbone Parma, Duca di Parma (del 2013), sia della galleria araldica degli stemmi della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie (completata nel 2014): si tratta di stemmi rarissimi, e in grandissima parte inediti o quasi introvabili raccolti, dopo approfondite e vaste ricerche, prima mai neanche tentate, per iniziativa dell’editore di questa opera: tutti i Decreti Reali di riordino della materia Araldica, così come la galleria araldica per gli stemmi dei Borbone delle Due Sicilie, sono corredati dai disegni ufficiali a cura dell’editore dell’Annuario della Nobiltà Italiana Andrea Borella

Per meglio conservare l’opera si è deciso di aggiungere un cofanetto di tela rossa con incisioni in color oro per racchiudere il volume, anche questo inizialmente non previsto. 

Tutte queste aggiunte,aumento del numero di pagine e delle tavole a colori, cofanetto e miglioramenti sono state fatte, come di consueto, senza aumentare il prezzo del volume in sottoscrizione e senza richiedere contributi aggiuntivi di alcun genere ai sottoscrittori dell’opera. 

La versione aggiornata e completa dell'Annuario della Nobiltà Italiana, XXXII edizione (anni 2011-2014), consta di un volume, di 2.500 pagine di testo, in formato A4 (ossia grandi come questa pagina), corredate da migliaia di stemmi in bianco e nero, centoventi tavole a colori fuori testo, ritratti ed incisioni (formato di ogni volume cm 30 x 21,5 x 12). Il successo riscosso dall'opera è stato uno dei motivi del ritardo della stampa dei volumi: il lavoro di ricerca, veramente capillare, condotto nell'arco di anni, ha permesso di ricontattare moltissime Famiglie nobili, o loro singoli componenti che, da decenni, o sin dai primi anni della fondazione del Regno d'Italia, non davano loro notizie: la campagna di aggiornamento e raccolta dei dati anagrafici venne rivolta a decine di migliaia di persone discendenti dai Casati un tempo componenti la nobiltà del Regno d'Italia. 

Questa edizione ha richiesto, per essere completata, quasi un anno di tempo più di quanto previsto inizialmente: ciò per permettere la trascrizione, il controllo ed il confronto dei dati genealogici e biografici segnalati nelle oltre 53.000 comunicazioni giunte alla redazione dell' Annuario, da quasi ogni parte del mondo. Questa edizione rappresenta, unitamente alla precedente edizione apparsa nel 2010, la pubblicazione del più grande repertorio come ricchezza e vastità di dati genealogici dedicato alla nobiltà italiana di tutti i tempi.

In questa edizione gli stati anagrafici delle famiglie che sono state pubblicate nella parte II dell'Annuario sono stati integrati d'ufficio con i dati genealogici e diplomatici, inediti ma ufficiali, estratti con un paziente lavoro di puntuale trascrizione, confronto e collazione tra i dati presenti nella banca dati genealogica dell'Annuario e quelli presenti nei quarantuno volumi manoscritti della serie inedita del "Libro d'Oro della Nobiltà Italiana" conservati presso l'Archivio Centrale dello Stato. 
Le spedizioni inizieranno a partire dalla fine di questo mese di ottobre per continuare sino alla fine del mese di novembre 2014 cosicché, considerando anche i tempi di consegna di Poste Italiane, gli ultimi volumi verranno recapitati nella prima decade del mese di dicembre.

Si avvisano gli interessati che sono previste delle giornate di presentazione dei volumi in alcune delle principali città d'Italia. L'invito contenente il calendario dei vari appuntamenti, ai quali parteciperà anche lo scrivente editore e coordinatore dell'Annuario della Nobiltà Italiana, verrà spedito separatamente nei prossimi mesi. 

Sin da ora è sempre possibile continuare ad inviare dati e aggiornamenti via email ad: annuariodellanobilta@gmail.com, via fax al 0342.960.002, oppure via posta ordinaria all’indirizzo: S.A.G.I., via Salita San Silvestro 10, 23036 Teglio (Sondrio), Italia.

I Signori di lingua italiana o residenti in Italia, sottoscrittori dell'Annuario della Nobiltà Italiana che ricevessero questo avviso e che fossero interessati all'Annuario della Nobiltà Giapponese, all'Annuario della Nobiltà e delle Famiglie Reali Indonesiane, all'Annuario della Nobiltà Thailandese, dell'Annuario della Nobiltà della Repubblica di San Marino, dell'Annuario della Nobiltà Pontificia, di Malta e del Lussemburgo, opere periodiche dirette e fondate dall'editore dell'Annuario della Nobiltà Italiana, sono avvisati che anche le prime edizioni di queste altre iniziative editoriali sono in avanzato stato di preparazione, pressoché completate o prossime alla stampa: tutti costoro riceveranno separatamente un avviso con i dettagli relativi a quei nuovi repertori. Coloro i quali fossero invece interessati alle altre iniziative editoriali genealogiche e nobiliari, specie dell'area dell'Asia Minore e del sub continente indiano, sono altresì avvisati che dai primi mesi dell'anno 2015 sarà possibile, mettendosi in contatto con questa casa editrice, sottoscrivere ed inviare dati per i nuovi repertori periodici relativi al Regno dell'Arabia Saudita, del Sultanato dell'Oman, degli Emirati Arabi Uniti, dell'Emirato del Qatar, del Regno del Bahrain, dell'Emirato del Kuwait, del Sultanato del Brunei, del Regno del Buthan, del Nepal e dell'India. 

La direzione dell’Annuario ha espresso infine i suoi ringraziamenti sia per la pazienza dei numerosissimi sottoscrittori nell'attendere l'arrivo dell'opera, sia per la fiducia accordata a questo vasto ed impegnativo progetto. 

La prossima campagna di aggiornamento dati dell’Annuario della Nobiltà Italiana partirà a febbraio - marzo 2015


Segreteria del Club Annobit

Comments