5 novembre 2017: conferimento all'Annuario della Nobiltà italiana delle tre più importanti medaglie appartenenti al patrimonio dinastico della Real Casa del Portogallo: medaglia di merito del "Reale Ordine di Nostra Signora della Concezione di Villaviciosa" in oro, medaglia di merito dell' "Ordine Reale e Militare di San Michele dell’Ala" in oro e medaglia di merito del "Reale Ordine Militare di Santiago della Spada" in oro per meriti di ricerca storico, scientifica e per gli studi dinastici condotti

pubblicato 25 nov 2017, 05:56 da Annuario della Nobiltà Italiana   [ aggiornato in data 25 nov 2017, 12:28 ]
5 novembre 2017, Santuario di Vicoforte (Cuneo): conferimento all'Annuario della Nobiltà italiana delle tre più importanti medaglie appartenenti al patrimonio dinastico della Real Casa del Portogallo: medaglia di merito del "Reale Ordine di Nostra Signora della Concezione di Villaviciosa" in oro, medaglia di merito dell' "Ordine Reale e Militare di San Michele dell’Ala" in oro e medaglia di merito del "Reale Ordine Militare di Santiago della Spada" in oro per meriti di ricerca storico, scientifica e per gli studi dinastici condotti


    
Il 5 novembre 2017, al termine di una suggestiva cerimonia presso il Santuario di Vicoforte, noto anche come santuario basilica della Natività di Maria Santissima o santuario-basilica Regina Montis Regalis, l'Annuario della Nobiltà italiana è stato decorato delle tre più importanti medaglie del patrimonio dinastico della Real Casa del Portogallo. 
    
    Il Santuario di Vicoforte è un edificio religioso situato nel territorio del comune di Vicoforte. 
   
   Si tratta di una chiesa monumentale, tra le più importanti del Piemonte, la cui cupola con sezione orizzontale ellittica risulta essere la più grande di tale forma al mondo. 

    Il complesso trae le sue origini da un santuario medievale, composto da un modesto pilone decorato da un affresco quattrocentesco raffigurante la Madonna col Bambino, eretto da un fornaciaio per propiziare la buona cottura dei mattoni. 
   
    Nel 1592, un cacciatore di nome Giulio Sargiano, pentito, appese il suo archibugio al pilone e iniziò una grande raccolta di fondi per riparare il danno dell'involontario danneggiamento dell'affresco per espiare così il suo peccato. 
    L'archibugio è conservato all'interno del Santuario, nelle nuove sale destinate a museo. 

    
Nel giro di pochi anni questo luogo divenne meta di pellegrinaggi sempre più frequenti ed attirò anche le attenzioni del Duca Carlo Emanuele I di Savoia che, nel 1596, commissionò la costruzione di un grande santuario. 

    Nelle intenzioni del duca, il santuario avrebbe dovuto accogliere i molti pellegrini e diventare in seguito il mausoleo di Casa Savoia, luogo destinato alle tombe della famiglia, funzione assunta in seguito dalla basilica di Superga sulla collina torinese.
    
    Le decorazioni in affresco degli oltre seimila metri quadrati di superficie furono poi completate nel 1752 da Mattia Bortoloni e Felice Biella; il tema è quello della Salvezza. 

    Nel 1709 lo scultore Giuseppe I Gaggini assunse l'incarico di realizzare il monumento con la statua di Margherita di Savoia, figlia del duca, terminato nel 1714: innanzi a tale monumento vi fu il conferimento delle tre Medaglie all'Annuario della Nobiltà: al Merito di Santiago della Spada, al Merito di Nostra Signora di Villaviciosa e al Merito di San Michele dell'Ala all'Annuario della Nobiltà Italiana rappresentato dal direttore Andrea Borella e da una rappresentanza del comitato scientifico dell'Annuario della Nobiltà.

    La concessione delle rarissime e prestigiose medaglie in oro rappresenta il riconoscimento dei meriti scientifici, di ricerca genealogico-araldica e di ricerca sul diritto dinastico e successioriale da parte di S.A.R. Dom Pedro José de Mendoça Bragança e Bourbon, Duque de Loulé, Capo della Real Casa del Portogallo "atendendo às relevantes qualidades, meritos e circunstancias que concorrem" "tenḩo por ḩeme em conceder a mercé de distinguuir com a madlḩa de mérito da mesma e que sejam guardadas todas as prerrogativas ḩonras, uso e direito da mesma" (traduzione "viste le rilevanti qualità, i meriti e le circostanze  che concorrono" (...) "ho l'onore di concedere la grazia di distinguere con la medaglia di merito della stessa e viste tutte le prerogative di onore, uso e diritto della stessa")(dai diplomi di conferimento). 

    Tutte queste decorazioni sono dinastiche portoghesi e dipendono dal Gran Magistero di S.A.R. Dom Pedro Duca de Loulé.

    Ciascuna di esse è retta da un "Moderador Reggente" diverso, figura assimilabile a quella di un Gran Cancelliere, nominato da S.A.R. il Capo della Real Casa del Portogallo.

    Attualmente quindi i Gran Magisteri degli Ordini dei quali l'Annuario ha ricevuto la massima decorazione, in forma di medaglia, sono rispettivamente così strutturati:

    1. medaglia di merito  in Oro del "Reale Ordine di Nostra Signora della Concezione di Villaviciosa" (Real Orden de Nuestra Señora de la Concepción de Villaviciosa, Ordine dell’Immacolata Concezione di Vila Viçosa): Moderador Regente: Sua Altezza Serenissima il Principe Johann-Stanislaus zu Sayn-Wittgenstein-Berleburg (n. a Osterwick. Germania, 9 agosto 1939 Osterwick), figlio di S.A.S. Ludwig Ferdinando Paul Franz Stanislaus Ulrich Otto Ludolf Prinz zu Sayn-Wittgenstein-Berleburg e di S.A.S. Friederike Juliane Prinzessin zu Salm-Horstmar.
  
    
2. medaglia di merito  in Oro del "Reale e Militare di San Michele dell’Ala" (Real y Militar Orden de San Miguel del Alain Oro: Moderador Regente:
Excmo. Sr. Don Francisco López de Becerra y Solé, Duque de Maqueda (Grande di Spagna) Señor de Tejada, sposato nel 1975 con María del Pilar Paloma de Casanova-Cárdenas y Barón ​XXIII duquesa de Maqueda,Grande de España, XXII marquesa de Astorga con Grandeza de España Inmemorial, XIX marquesa de Ayamonte, XIV marquesa de la Villa de San Román, XXVI condesa de Cabra,con Grandeza de España Inmemorial, condesa de Monteagudo de Mendoza, Condesa de Valhermoso, Baronesa de Liñola, eccetera (qui di seguito un'intervista dal periodico spagnolo ABC degli attuali  
Duchi di Maqueda, Grandi di Spagna).

    3. medaglia di merito  in Oro del "Reale Ordine Militare di Santiago della Spada" (Real Orden Militar de Santiago de la Espada):  Moderador Regente: Sua Altezza Reale il Principe Reale Sergio Karadjordjevic, Principe di Jugoslavia (n. 12 marzo 1963), figlio di S.A.R. il Principe Alessandro di Jugoslavia (n. a White Lodge, 13 agosto 1924 – Parigi, 12 maggio 2016) e di S.A.R. la Principessa Reale Maria Pia di Savoia (n. a Napoli, 24 settembre 1934), figlia maggiore di Sua Maestà Umberto II, Re d'Italia.

    La manifestazione ha visto la rievocazione della dedicazione della statua nella piazza antistante al Santuario, del cambio della guardia e della scorta d'onore a Sua Altezza Reale da parte del  Gruppo Storico Militare Vittorio Amedeo II, intervenuto in costume d'epoca.



    L'appuntamento si è concluso con una pranzo serale con decine di partecipanti ed autorità nello splendido ed antico “Refettorio dei Monaci” presso lo stesso Santuario di Vicoforte. 



Comments