Bacheca‎ > ‎

Forse non sapevate...


1

pubblicato 19 dic 2015, 10:05 da Jean Lugli   [ aggiornato in data 19 dic 2015, 12:03 ]

IL SETTIMO CONTINENTE


Al centro dell'Oceano Pacifico esiste un'immensa isola di rifiuti galleggiante che ha circa le dimensioni della Francia!
Si tratta perlopiù di plastica trascinata lontana dalle coste della California e del Giappone (soprattutto dopo il terremoto dell'11 marzo 2011) . Le correnti oceaniche e i venti creano in questo punto un vortice che diventa un punto senza uscita per tutti i rifiuti galleggianti. Dal 1972 quest'ammasso di immondizia si è già ingrandito di 100 volte...


File:North Pacific Subtropical Convergence Zone.jpg


Per approfondimenti:
wikipedia
la Repubblica
You Yube

2

pubblicato 19 dic 2015, 09:53 da Jean Lugli   [ aggiornato in data 19 dic 2015, 12:03 ]

L'ESTINZIONE CAUSATA DALL'UOMO

"Dio ha creato il gatto per procurare all'uomo la gioia di accarezzare una tigre". Questa bella frase dello scrittore francese Joseph Méry oggi dovrebbe essere corretta con "...ricordare una tigre". 
La tigre, infatti, è ormai quasi completamente estinta. Ne restano circa 3000 esemplarima i loro ampi territori di caccia si restringono di anno in anno a causa dell'uomo che alle foreste sostituisce le proprie piantagioni.  
Altri animali attualmente a rischio di estinzione sono il panda, il licaone, il gibbone, vari primati (gorilla, mandrillo, gibbone, cercopiteco, scimpanzè, bonobo, sifaka), alcune specie di lupi e di tapiri e i grandi mammiferi (elefante africano e balenottera azzurra)

Approfondimenti : sito WWF

3

pubblicato 28 feb 2013, 10:08 da Jean Lugli   [ aggiornato in data 19 dic 2015, 12:04 ]

ACQUA VIRTUALE e IMPRONTA IDRICA


L'acqua virtuale rappresenta la quantità di acqua necessaria per produrre qualunque bene di consumo, in particolare gli alimenti. E' dunque il costo  in acqua di ogni cibo: tiene conto della quantità necessaria a crescerlo, a crescere il suo nutrimento e trasformarlo in prodotto di vendita.


Ogni litro di latte o di vino o di caffè richiede circa 1 metro cubo d'acqua dolce per essere prodotto. Con la stessa quantità di acqua si producono due chili di arance, un chilo e mezzo di mele, 5 chili di pomodori, mentre occorrono 15 metri cubi d'acqua per ogni bistecca di manzo che consumiamo! Un punto a favore dei vegetariani.


L'impronta idrica rappresenta invece l'acqua virtuale riferita a contesti di maggiori dimensioni:  l' acqua consumata da una nazione, per esempio, tiene conto anche di quella prelevata da altri paesi e contenuta nei prodotti di importazione

  • L’impronta idrica della Cina è di circa 700 metri cubi all’anno pro capite. Solo il 7% dell’impronta idrica cinese ricade al di fuori della Cina.
  • L’impronta idrica del Giappone, di 1150 metri cubi all’anno pro capite, per il 65% ricade al di fuori dei confini nazionali, il che vuole dire che il Giappone ha un alto consumo di servizi e prodotti realizzati all’estero con risorse idriche straniere.
  • L’impronta idrica degli USA è di 2500 metri cubi all’anno pro capite

Approfondimenti: 
sito WWF                                 
                                   



1-3 of 3

Comments