Comunicazione inizio lavori CIL-CILA

Preventivo CILA-ROMA

COMUNICAZIONE-INIZIO-LAVORI-ASSEVERATA-CILA-ROMA

cila-comunicazione inizio lavori asseverata Roma

CHE-COSA-E-LA-CILA-?

La Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (Cila Roma) è stata introdotta con la Legge 73/2010 che ha modificato l'Art. 6 del D.P.R. 380/2001, si tratta di una semplice comunicazione che non prevede il rilascio di un titolo abilitativo ne tempi di attesa per l'inizio dei lavori ma la Cila deve essere asseverata da parte di un tecnico abilitato all'esercizio professionale.

QUALI-SONO-LE-OPERE-SOGGETTE-A-CILA?

La Legge di conversione n. 73/2010 specifica che con la Cila si possono eseguire le opere di manutenzione straordinaria, così come definite dall'art.6, comma 2, lett. a) del D.P.R. 380/2001, compresa l'apertura di porte interne o lo spostamento di pareti interne, sempre che non riguardino le parti strutturali dell'edificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici.

La cila può essere richiesta dal proprietario dell'immobile o chi ne abbia titolo (Affittuario, Usufruttuario o Compromissario acquirente, autorizzati dal proprietario).

COSA-DEVO-PRESENTARE-IN-ALLEGATO-ALLA-CILA-A-ROMA?

  • 1) asseverazione, ai sensi dell'art. 6 c. 4 del D.P.R. 380/01 e s.m.i., a firma di un tecnico abilitato, il quale dichiari preliminarmente di non avere rapporti di dipendenza con l'impresa né con il committente e asseveri, sotto la propria responsabilità, che i lavori sono conformi agli strumenti urbanistici approvati e ai regolamenti edilizi vigenti e che per essi la normativa statale e regionale non prevede il rilascio di un titolo abilitativo;
  • 2) relazione tecnica provvista di data certa a firma di un tecnico abilitato;
  • 3) elaborato grafico costituito da stato di fatto e di progetto e stato comparativo, a firma di tecnico abilitato;
  • 4) Documento Unico di regolarità Contributiva (D.U.R.C.) delle imprese esecutrici dei lavori;
  • 5) dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante la titolarità alla presentazione della comunicazione;
  • 6) copia fotostatica fronte-retro del documento di identità in corso di validità del richiedente dell'autorizzazione.
  • 7) estratto di mappa catastale scaricato, per visura, in via telematica dal sito ufficiale dell'Agenzia del Territorio recante il timbro e la firma di un tecnico abilitato con la quale assevera la corretta stampa dell'estratto di mappa nella scala appropriata (1:2000 o 1:1000), in alternativa potrà essere presentato Estratto di mappa catastale, rilasciata in originale dall'Agenzia del Territorio: tale estratto dovrà riportare una data di rilascio che non superi i 90 giorni antecedenti la data di presentazione al Comune della comunicazione e la corretta individuazione degli immobili oggetto di intervento.
  • 8) pareri, autorizzazioni, atti di assenso, eventualmente previsti da normative di settore (es. Autorizzazione Soprintendenza per i beni architettonici ed il paesaggio, ecc.).
  • La CILA va presentata allo sportello unico del Comune di Roma, in seguito al protocollo possono iniziare immediatamente i lavori.

    TEMPI-E-COSTI-DELLA-CILA?

    La CILA permette di iniziare i lavori subito dopo la presentazione senza dover più attendere i tempi e l'esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. Il costo da versare al Comune corrisponde ai diritti di segreteria, solitamente per una Comunicazione Inizio Lavori nel Comune di Roma sono circa 250€.