METODI DI ANALISI
                                                                               Center for Inquiri - p 1 -
Le pseudoscienze sono quelle teorie, se non addirittura vere  e proprie discipline, che in apparenza sembrano possedere i canoni della scientificità, ma che a un esame piu attento, si rivelano molto diverse dalla vera scienza.  
Molti hanno sostenuto che dovremmo esaminare con attenzione la nostre credenza e teorie ed approvare soltanto a quelle per cui ci sono motivi sufficienti. Ove possibile, l'inchiesta dovrebbe fornire la guida di riferimento razionale per pensiero e condotta.
Lo scetticismo è una funzione essenziale in questo processo dell'indagine ed ha contribuito allo sviluppo di conoscenza reali. È usato efficacemente all'interno delle scienze. I punti base che dobbiamo mettere in discussione sono, tra le altre, le nostre credenze, specialmente quelle che sono centrali della vita, per vedere se sono collegate bene da  un motivo e da prove certe. in modo da  avanzarsi nel'evolversi delle nostre scienze e conoscenze.
Bertrand Russell ha pensato che questo dottrina sembrasse a molta gente essere "ampiamente paradossale e sovversiva," per se costantemente applicato capovolgesse alcune delle credenze più affezionate della società. Per lo meno, si ha potuto accosentire con le raccomandazioni di Russell: non dovremmo accettare una credenza anche se sembra sia reale se ci è una preponderanza  contro di esse, o se è trovato per essere razionale contradditorio con l'altra credenza ben informata, o entrambe le cose.
Un appunto di questo è che, dove non abbiamo motivi sufficienti per credere che qualcosa sia il caso in questione, dovremmo, ove possibile, adottare la posizione dello scettico e sospendere il giudizio. Il motivo, inoltre, induce a pensare che dovremmo sempre lasciare le porte aperte ad un ulteriore inchiesta; non dovremmo censurare o sottovalutare le prove  obiettivo dell'inchiesta, nessuna richiesta di credibilità che può  essere accertata con motivi o prove sufficienti non dovrebbe essere esclusa da ulteriore indagine.
Nota il termine "inchiesta" è stato usato sia da Charles Peirce (1839-1914) che John Dewey (1859-1952), due filosofi americani conducenti che hanno effettuato che dovrebbe essere interpretato dal punto di vista funzionale dalla relativa attinenza con soluzioni dei problemi umani. Entrambi hanno sostenuto che i metodi della scienza sono i sensi più efficaci di riparazione della credenza. Bertrand Russell, Saggi Scettici. Londra: Allen ed Unwin, 1928, p. 11. W. K. Clifford, matematico inglese e filosofo, nel suo saggio influente, "l'etica di credenza," rilascia una dichiarazione più GRASSETTO: "è sempre errato, dappertutto e per chiunque," ha detto, "credere qualche cosa su prova insufficiente." Questa ingiunzione posteriore di Clifford è senza dubbio ugualmente che scopa; per esso è a volte difficile nella vita ordinaria, se non impossibile, esaminare tutta la nostra credenza e rifiutare quelli che non rispondono a questo test di verifica rigoroso. W. K. Clifford, Rassegna Contemporanea, 1888. Veda la sua etica di credenza e di altri saggi (Londra: Watt, 1947).