Massimo Acciai Baggiani


Massimo Acciai Baggiani nasce a Firenze il 9 aprile 1975. Laureato in Lettere presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2001, con una tesi sulla comunicazione nella fantascienza, si è interessato molto presto al genere narrativo fantascientifico e fantastico in generale, scr
Risultati immagini per massimo acciai baggianiivendo e pubblicando brevi racconti su riviste in italiano e in Esperanto. Nel 2003 fonda a rivista online di letteratura e cultura varia «Segreti di Pulcinella» (www.segretidipulcinella.it). Dal 2005 è redattore della rivista «L’Area di Broca», diretta da Mariella Bettarini. Collabora alla rivista letteraria esperantista «Literatura foiro». Tra le sue pubblicazioni: Antologia dei Segreti di Pulcinella (Giulio Perrone Editore, 2005), La sola absolvita / L’unico assolto (e-book, Faligi, 2009), Sempre ad est (Faligi, 2011), La metafora del giardino in letteratura (con Lorenzo Spurio, Faligi, 2011), Un fiorentino a Sappada (Lettere Animate, 2012, 2017, 2a ed.), La nevicata e altri racconti (Edizioni Montag, 2013, ripubblicata nel 2015 con PoetiKanten Edizioni, seconda edizione riveduta e corretta, e poi nel 2018 con ilmiolibro.it), Esagramma 41 (Faligi, 2013), Apologia del perduto: reductio ad absurdum (con Lorenzo Spurio, Arpeggio Libero, 2014), C’era una casa su in collina… (Photocity, 2014), Verso un oltre: la nuova avanguardia fiorentina (Faligi, 2014), A seconda di come volgo lo sguardo (con Matteo Nicodemo, PoetiKanten, 2015), La lingvovendejo (FEI, 2016), Su un vecchio dondolo (e-book, Psychodream, 2016), 25: Antologia di un quarto di secolo (Iskretiae Edizioni, 2016), La comunicazione nella fantascienza (Ermes, 2016), Ghimile ghimilama (Edizioni Eva, 2016), La compagnia dei Viaggiatori del Tempo (ABeditore, 2017), Il sole nella valigia (con Italo Magnelli,  ilmiolibro.it, 2017), Il sognatore divergente (Porto Seguro, 2018), Krob (Erudita, 2018).


Nella foto in alto Massimo Acciai, ritratto da Patrizia Beatini.
                                                                                                    Massimo Acciai e Carlo Menzinger - Aprile 2017



Comments